Accontentare subito i desideri?

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Michela
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1826
Iscritto il: gio feb 21, 2008 11:21 am

Messaggio da Michela »

Su questa cosa credo di essere nella via di mezzo.
Certo è bello vederli felici quando li accontento, ma so anche dire di no.


Avatar utente
laste
Admin
Admin
Messaggi: 8932
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:58 pm
Contatta:

Messaggio da laste »

come fede
ad esempio se e' qualche macchinina o il gormita la si acquista appena possiamo passare in cartolibreria, il vulcano dei gormiti (35 euro) e' slittato a Natale
Con Dario, cerco di andare in base ai progressi di "comprensione", ad esempio se in auto vuole il gioco che gli e' caduto gli dico "appena ci fermiamo lo prendiamo", se vuole l'acqua e sto facendo qualcosa di complicato ma breve rimando a quando ho finito (spiegandoglielo), mi pare funzioni

per rispondere a lenina, neanche io credo nel farlo "per educarlo"
Io lo faccio per mantenere il budget o non diventare rinco alle 18 seguendo ogni richiesta "mi prendi questo/mi dai quello" di Dario, che porello, so che non puo' servirsi da solo ma io umanamente non posso essere la sua protesi ;-)
Pass

Messaggio da Pass »

lenina ha scritto:Secondo me è un discorso inutile.
Spesso chi è di questa idea da consigli come

quando arriva la pasta nel piatto digli di aspettare 2 minuti prima di mangiare

E consiglia di insegnare a resistere al desiderio con metodi simili.

Io penso che ci siano i no e i sì e i poi.

Ognuno con motivi diversi

Una caramella
No ne hai già mangiata una (o no per altri motivi)

Dopo mangiato.

De è sì non vedo perchè farlo aspettare appositamente perchè il desiderio aumenti.
Perchè il consiglio che ho letto in questo campo è proprio di farli aspettare volontariamente e questo non mi piace.
(a me darebbe fastidio lo facessero con me)
Ho amici che sono per loro ammissione RIMANDA PIACERI, sarà forse perchè da piccoli i genitori li costringevano ad aspettare tanto prima di avere qualcosa??? Scusate la divagazione...
Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

lenina ha scritto:Secondo me è un discorso inutile.
Spesso chi è di questa idea da consigli come

quando arriva la pasta nel piatto digli di aspettare 2 minuti prima di mangiare

E consiglia di insegnare a resistere al desiderio con metodi simili.

Io penso che ci siano i no e i sì e i poi.

Ognuno con motivi diversi

Una caramella
No ne hai già mangiata una (o no per altri motivi)

Dopo mangiato.

De è sì non vedo perchè farlo aspettare appositamente perchè il desiderio aumenti.
Perchè il consiglio che ho letto in questo campo è proprio di farli aspettare volontariamente e questo non mi piace.
(a me darebbe fastidio lo facessero con me)
è però vero che se le richieste e i desideri,come accade da noi spesso, si susseguono come fosse tutto dovuto (nel senso di indispensabile e necessario), non si può dire di sì sempre e comunque. alcune richieste si possono accontentare altre no, e quando mi succede di dire di no faccio notare quante cose belle si siano fatte o quante richieste si siano accontentate. se ad esempio mi chiede di vedere un dvd mentre preparo la cena,poi di fare un gioco dopo cena e ancora di leggere un libro quando ormai si è fatto tardi,mi sembra giusto giustificare il mio no (perchè non ce n'è più il tempo), sottolineando tutto quello che di bello comunque si è fatto.
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

Un conto è farli aspettare.
Un conto è non esaurdirli tutti.
Se mio figlio mi chiede un gormita e io posso concederglielo perchè quei 5 euro in questo momento non sono un problema, glielo compro e glielo dò.
Non sono invece d'accordo sul comprarlo dicendogli "te lo dò in un altro momento".
Lo trovo crudele.
Sul fatto di non dire sempre SI, invece, ovviamente sono pienamente d'accordo.
Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

caterina ha scritto:Un conto è farli aspettare.
Un conto è non esaurdirli tutti.
Se mio figlio mi chiede un gormita e io posso concederglielo perchè quei 5 euro in questo momento non sono un problema, glielo compro e glielo dò.
Non sono invece d'accordo sul comprarlo dicendogli "te lo dò in un altro momento".
Lo trovo crudele.
Sul fatto di non dire sempre SI, invece, ovviamente sono pienamente d'accordo.
certo che è crudele,ma credo che il discorso sia un altro.ad esempio all'asilo di alice hanno l'abitudine di dare una caramella prima dell'uscita. la maestra tiene in mano il sacchetto e i bimbi sanno di non dover precipitarsi attorno a lei chiedendola,ma,una volta preparati,si sideono sulle panchine e la maestra li chiama uno alla volta. credo sia questo il concetto di aspettare cui si fa riferimento, e non mi sembra sbagliato come concetto
Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

Pass ha scritto:Si, dipende... Giulia è una bimba di non molte pretese e a volte mi ritrovo io a proporle delle cose alle quali lei non aveva neanche pensato!!! Quando capita che ci troviamo di fronte ad una vetrina di giochi lei incomincia a fare l'elenco di quello che le piace e io le dico: se farai la brava... e lei: ma io sono brava!!! Poi passiamo avanti come se nulla fosse successo. Vi sembra normale??? Io da piccola ero capace di insistere per avere una cosa fino allo sfinimento dei miei e lei si accontenta di guardare... Mah! I bimbi si divertono con poco e desiderano solamente essere in armonia con il mondo che li circonda, sono convinta che siamo noi adulti a mettergli in testa troppe cose inutili!
due osservazioni molto interessanti che mi trovano d'accordo

pure io ho notato che spesso questi loro desideri , almeno per i miei figli, svaniscono in nulla nel giro di poco tempo e cambiano altrettanto spesso idea su quello che vogliono, io ricordo che da bambina veramente se desideravo qualcosa lo facevo con tutta me stessa, mi struggo ancora pensando a quanto ho desiderato una cartella con i gattopardi e la casa delle barby !!! Non arrivo' ne' una ne' l'altra e la delusione fu tanta
Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

lenina ha scritto:
De è sì non vedo perchè farlo aspettare appositamente perchè il desiderio aumenti.
Perchè il consiglio che ho letto in questo campo è proprio di farli aspettare volontariamente e questo non mi piace.
(a me darebbe fastidio lo facessero con me)
invece secondo me e' uno degli errori piu' grossi della societa' di oggi: perche' quell'attesa deve essere vista come negativa? come tormento? come creazione di insoddisfazione e frustrazione? Sta a noi genitori insegnargli quanto possa essere bello "guadagnarsi" quella determinata cosa e aspettarla per un po' di tempo. L'avere facile e' il risultato di una gioventu' che non si accontenta piu' di niente e che e' abituata a chiedere e ottenere. Secondo me questo e' un sistema anche e soprattutto educativo sempre se esercitato con dovizia e intelligenza
Rispondi