non lo farò mai più vaccinare

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
alemia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7117
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:08 pm

Messaggio da alemia »

lenina ha scritto:Quello che mi chiedo io però è:
se tutti decidessimo di non vaccinare i bambini.
Poliomelite difterite e similari tornerebbero endemiche?
Oppure continuerebbero a non esistere?

Perchè nel momento in cui tutti o quasi sono vaccinati scegliere di non vaccinare si fa sapendo che c'è una copertura indiretta ma se nessun bambino fosse vaccinato e questa copertura indiretta venisse a mancare non c'è il rischio che queste malattie (ancora presenti nel mondo) tornino a fare vittime?

è questo il mio dubbio ed è con questo dubbio che ho scelto di vaccinare Lorenzo.
Solange ha scritto:Il vaccino anti TBC non è obbligatorio nemmeno in Italia e viene consigliato soltanto a chi venga in contatto giornalmente con persone ammalate e che abbiano un test tubercolinico negativo.

Di fatto non si sa nemmeno quale sia l'indice di protezione per cui potrebbe anche essere che il vaccino non copra che poche persone per un breve tempo, non si sa.

non è più obbligatorio, o non lo è mai stato?
non vorrei dire una cretinata, ma credo che non lo sia più da quando il rischio trasmissione è diminuito

Solange ha scritto:sarà che sono pazza e non amo molto mia figlia.

non credo,
hai un opinione diversa da quella di molti altri,
che vaccinando i propri figli fanno sì che chi decide di non vaccinare è cmq sicura :)
lenina ha scritto:Non credo nessuno pensi questo Sole.
Tu fai una scelta perchè sai che tua figlia è al sicuro.

Se in Italia però il 90% dei bimbi non fossero vaccinati e ci fossero dei casi di Polio penso che la tua scelta sarebbe diversa no?

Io tendo a ragionare sul globale credo nei vaccini come metodo per debellare definitivamente alcune malattie per questo scelgo di vaccinare.

Se queste malattie non esistessero più non vaccinerei

quoto
lenina ha scritto:Le so queste cose Sole conosco i dubbi legati ai vaccini e so che non sempre la copertura è piena.
Le mie idee non me le sono fatte così.
Me le sono fatte pure io guardando documenti e varie.
ho visto i contro e ho visto i pro, personalmente ho giudicato che i pro superassero i contro.

Tu pensi che non siano legati vaccini e non avanzamento delle malattie, le statistiche però mostrano che man mano che sono aumentati i vaccini sono diminuite le persone infette.

Ma soprattutto è diminuita la mortalità legata a quelle malattie perchè anche nei casi in cui la copertura non è piena la si prende in modo più leggero generalmente.

So anche che con la vaccinazione per la rosolia sono diminuite le nascite di bambini ciechi e questo è innegabile.

Una mamma non immunizzata oggi ha poche possibilità di prendere la rosolia in gravidanza perchè comunque non è endemica.

Personalmente credo che i vaccini siano utili, tu credi il contrario e rispetto la tua scelta non ti direi mai di vaccinare Sveva ne penso che tu sia matta o nulla di simile partendo da fonti simili facciamo scelte diverse dovute a una percezione diversa della cosa direi che è una cosa abbastanza normale e frequente no?

quoto leni

cmq, io sono una di quelle bimbe che dovevano essere vaccinate, per legge
e mio padre,medico, facendo il bilancio costi benefici decise di non vaccinarci per alcune malattie, fra le quali il vaiolo, che di lì a poco divenne non più obbligatoria

ma credo, che anche lui potè fare quella scelta perchè effettivamente non c'era più pericolo di contagio (tanto che non fu più obbligatoria)

e per la polio, alcuni(pochissimi) bimbi contraevano la malattia a causa del vaccino, ma di contro moltissimi altri ne erano presevati,
certo, quando fra quei pochissimi c'è tuo figlio le cose cambiano,
ma se ne parliamo obiettivamente credo si possa dire che i vaccini sono stati utili all'umanità
per me ;)



losbanos

Messaggio da losbanos »

Solange ha scritto:è semplicemente un documento statistico, non dice niente di particolare.
È un semplice documento statistico emanato dal WHO che dice che le vaccinazioni attuali permettono di evitare nel mondo 2.5 milioni di decessi legati a difterite, tetano, pertosse e rosolia.
Dice anche che il numero di decessi in bambini di meno di 5 anni che si sarebbero potuti evitare grazie alle vaccinazioni che loro raccomandano ammonta a 890000 (su un totale di 2,5 milioni nei bambini).

Io credo che il discorso sulle vaccinazioni sia anche sociale, non solo individuale

@superstrafra: c'è anche in francese, lo capisci?

Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

losbanos ha scritto:È un semplice documento statistico emanato dal WHO che dice che le vaccinazioni attuali permettono di evitare nel mondo 2.5 milioni di decessi legati a difterite, tetano, pertosse e rosolia.
Dice anche che il numero di decessi in bambini di meno di 5 anni che si sarebbero potuti evitare grazie alle vaccinazioni che loro raccomandano ammonta a 890000 (su un totale di 2,5 milioni nei bambini).

@superstrafra: c'è anche in francese, lo capisci?
ahaha ancora peggio! potrei cimentarmi con l'inglese, solo che se esisteva in italiano mi sarei evitata uno sforzo immane (l'inglese l'ho studiato a scuola).
grazie comunque per la sintesi

Avatar utente
superstrafra
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3675
Iscritto il: lun set 07, 2009 10:47 pm

Messaggio da superstrafra »

Luvetta ha scritto:Mi quoti per cortesia CHI e DOVE si schiera a favore di questo pensiero?



Magari è vero che MMR non porta ai danni del morbillo (encefalite) Però può essere interessante sapere che è proprio questo vaccino ad essere sotto accusa per quanto riguarda l'autismo
Una forte percentuale di bimbi con autismo di tipo regressivo presentavano nel linfonodi ancora il virus DI LABORATORIO del morbillo, quindi di tipo vaccinale, non virale.
spero di non essere indelicata visto che l'argomento ti tocca da vicino,ma posso sapere dove hai reperito queste informazioni? è vero che sono disinformata, ma possibile che certe notizie non vengano diffuse un po' più esplicitamente?

losbanos

Messaggio da losbanos »

alemia ha scritto:non è più obbligatorio, o non lo è mai stato?
non vorrei dire una cretinata, ma credo che non lo sia più da quando il rischio trasmissione è diminuito
I dati dicono che la tbc si sta estendendo, ora circa un terzo della popolazione mondiale è contagiata, ogni anno ci sono quasi 10 milioni di nuovi contagi e muoiono 3 milioni di malati all'anno (il 90% nei paesi in via di sviluppo)

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

losbanos ha scritto:È un semplice documento statistico emanato dal WHO che dice che le vaccinazioni attuali permettono di evitare nel mondo 2.5 milioni di decessi legati a difterite, tetano, pertosse e rosolia.
Dice anche che il numero di decessi in bambini di meno di 5 anni che si sarebbero potuti evitare grazie alle vaccinazioni che loro raccomandano ammonta a 890000 (su un totale di 2,5 milioni nei bambini).

Io credo che il discorso sulle vaccinazioni sia anche sociale, non solo individuale

@superstrafra: c'è anche in francese, lo capisci?
La rosolia non è menzionata, minimamente.

Le cause di morte sono imputabili a:

Hib (haemophilus influenzae B): 363 000c
Pertussis: 254 000a
Neonatal tetanus: 128 000a
Tetanus (non-neonatal): 16 000a
Other (polioa, diphtheriaa, yellow feverb): 19 000.

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Solange ha scritto:La rosolia non è menzionata, minimamente.

Le cause di morte sono imputabili a:

Hib (haemophilus influenzae B): 363 000c
Pertussis: 254 000a
Neonatal tetanus: 128 000a
Tetanus (non-neonatal): 16 000a
Other (polioa, diphtheriaa, yellow feverb): 19 000.
Aggiungo che questi sono i dati dei decessi su 23.500.00 di bambini non vaccinati.

Gwen

Messaggio da Gwen »

Solange ha scritto: Infine, non sono affatto d'accordo sul fatto che tutte si siano informate prima. Sono molto poche quelle che si informano tanto che c'è chi non sa se il figlioha fatto il Sabin o il Salk contro la polio, nè che vaccino sia stato utilizzato, se si sia informata che almeno non contenesse mercurio. quindi no, non tutte si informano a prescindere che decidano per il sì o per il no.
Volevo dire che non è che le mamme che decidono di fare il vaccino lo facciano perchè non si sono informate o lo hanno fatto male.

Rispondi