I capricci (link UPPA)

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Però lella vorrei capire, non è che TUTTI i giorni NON voglia lavarsi le mani.
Oggi son le mani, domani è il bagno, ecc ecc, cioè UN capriccio al giorno?
O è tutto il giorno ribelle?

detto ciò, io forse sono facilona e bugiarda e ripeto ho un bambino che mi crede, cioè leggevo l'articolo, ad un certo punto dice: la mamma NON vuole comprargli il gelato.

Ora, se Lapo mi chiede un gelato e io non glielo voglio dare posso:
tirargli il pippone che fa male prima di prazno ecc ecc. con conseguente incapacità sua di capire, a volte, perché infatti è inconcepibile la cosa.

oppure dirgli che ho finito i soldi e di andare a chiedere al tipo se glielo da' senza, e ce lo mando davvero, facendo segno al signore di non darglielo, cioè scarico a terzi la responsabilità.

Dipende dai giorni, a volte voglio fare l'educatrice, sono predisposta, lui vedo che è predisposto e quindi provo a ragionarci, se non riesco scatta la bugia col complice, insomma torniamo alla questione pinocchio! hahahaha



Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Bibi ha scritto:ahah Terè pure Eva sta iniziando con risposte più articolate tipo: non posso sto giocando :sticazzi:
Paola dipende! Nel caso di vestirla spogliarla lavarsi mani/denti e cose del genere, posso dirglielo pure 100 volte che mi dice sempre no. Perciò devo fargliele fare prendendola di peso, cosa che a volte le scatena la ridarola e si diverte a sgusciarmi via a mò di anguilla, altre volte la fa piangere e incazzare.
Per strada il discorso di darmi la mano è una cosa che di solito fa incazzare me invece. Ormai non ci sono problemi sul darmi la mano per attraversare perchè lì ha capito e ha paura come Carlina. Però se siamo in un posto affollato e voglio che comunque mi dia la mano, lei si divincola continuamente..Per quanto riguarda lo stare vicino quando ad es. stiamo al parco e non allontanarsi: a un certo punto piglia e parte. Le corro dietro gridandole di fermarsi e tornare indietro e lei spesso invece di fermarsi, accellera. Così quando la raggiungo le do uno sculaccione con minaccia che se lo rifa la porto a casa, e a volte basta per non rifarlo più, ma capita pure spesso che non basta e allora alla seconda volta la porto a casa veramente. Questo praticamente da sempre, però ancora continua a farlo, non le entra in testa.. :frusta:
okkei, così capita anche a me, che pronblemi vuoi che ci siano in una famiglia? abbiamo gli stessi io e te?
o forse sono i bambini che mediamente si comportano TUTTI così? ecczione più o meno?

Cioè a me pare normale routine di un bambino, non un caso su cui scriverci un intero editoriale.

a meno che il bambini in questione abbia 8/9/10 anni, allora forse c'è davvero da guardarsi dentro.

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Nel caso di Jacopo ultimamente è una ribellione al giorno, che viene presa da me in modo diverso, non ho una reazione standard, dipende anche dal mio uomore, dalla mia pazienza, ecc.
Il tutto per dire che dietro a questi capricci particolari di Jacopo io ci vedo qualcosa. Quindi in parte trovo vero che a volte sono sintomo di qualcosa, o di una richiesta che và al di là dell'apparente capriccio.

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Non necessariamente mi devo guardare dentro io, posso anche guardare dentro Jacopo.

Avatar utente
Bibi
Admin
Admin
Messaggi: 2858
Iscritto il: sab feb 11, 2006 12:01 pm

Messaggio da Bibi »

Si si questa è indubbiamente normale routine. Però non son capricci questi. Il capriccio è diverso, include la scena isterica, che mette in difficoltà i genitori che non sanno come gestirla. Almeno credo..

Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

loffin ha scritto:Se per capriccio s'intende una "comunicazione di servizio data in modo bambino e non in modalità adulta", allora tutto è un capriccio, e il capriccio è un linguaggio che non demonizzerei, ma cercherei di capire dove va a parare, e magari NON va a parare da nessuna parte, in fin dei conti cambiare gusto per una caramella è solo voglia di rompere le balle per un attimo, ma a voi, così di punto in bianco, non capita mai di avere voglia di rompere i maroni a vostro marito?
questa me la stampo e me la appendo in cucina

perchè vista così, pazienza, accettiamo un capriccio ..... (ieri proprio esattamente una questione di gusti di ghiaccioli .... la pape che mabngia ghiacciolo al limone continuando a dirmi "hhhhm buono!".. giunta a metà, crisi isterica con pianto e pestamento di piedini per terra urlando "NON MI PIACEEEE!")

Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

Bibi ha scritto:Eva lavati le mani: NO!
Eva vieni a tavola: NO!
Eva stai vicino a mamma (dopo due minuti è un puntino in lontananza)
Eva dammi la mano: NO!
Eva vieni qui che ti vesto: NO!
Eva vieni qui che ti spoglio: NO!
Ecc ecc :sticazzi:
cambia "EVa" in "SOFIA" e ottieni le scene di casa nostra

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Lella ha scritto:Non necessariamente mi devo guardare dentro io, posso anche guardare dentro Jacopo.
ecco, questo lo capisco di più, anzi lo quoto proprio!

Bloccato