un'ora tutta per me

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Ospite

un'ora tutta per me

Messaggio da Ospite »

E' passato un sacco di tempo da quando mi sono presentata, grazie a tutte le mamme che mi hanno risposto, non ho più scritto nulla ma ogni tanto con il mio piccolo in braccio ho dato un'occhiata! Sono le undici e mezza, sono seduta a letto mentre i miei ometti dormono, quello grande accanto a me e quello piccolo nel suo lettino a tiro di braccio; dopodomani lo porteremo dal gastroenterologo, quelle che credevamo coliche si sono rivelati problemi di stomaco, (riflusso gastrico, intolleranza al lattosio, dermatite atopica), nulla di grave ma tutto ciò che poteva dargli fastidio ce l'ha povero piccolino mio. Fino ad oggi le mie giornate sono trascorse con lui in braccio, fascia, marsupio, ogni ausilio alle mie povere braccia lo abbiamo provato visto anche che il mio piccolo gigante pesa la bellezza di sette chili e ha compiuto oggi i tre mesi. Non sopporta di stare sdraiato e adesso sappiamo anche il perchè... L'aspetto più difficile non è tanto la fatica di averlo sempre “addosso”, da quando è nato il nostro rapporto è cresciuto ogni giorno un po' di più, siamo sempre più vicini, sempre più innamorati. Ciò che mi pesa è la solitudine. Vivo in un paese dove non conosco nessuno,(ci siamo trasferiti da un paio di anni ma si sa che i piemontesi non sono esattamente il massimo in espansività!) la mia famiglia èlontana e anche un po' disintreressata, anche se esco spesso l'unico scambio umano è quello con i negozianti e le cassiere del supermercato visto che le mamme ai giardini non sono proprio propense alla conoscenza, trascorro le giornate aspettando il ritorno di mio marito per poter scambiare due parole. Vi confesso che vivo attimi di vero sconforto, l'isolamento è veramente terribile...
Mi capita spesso di pensare alla fortuna di avere qualcuno vicino, la mamma una sorella un'amica, una sorta di cordone sanitario, di cintura di sicurezza fatta di persone che ti amano e ti sorreggono con la loro esperienza o la loro semplice presenza. Non si dovrebbe avere figli in solitudine, era più giusto un tempo, prima delle famiglie mononucleari quando sotto lo stesso tetto convivevano più generazioni, non si era mai sole e la depressione post parto guarda caso non esisteva, inoltre, cosa da non sottovalutare, se volevi prenderti un ora per fare un bel bagno o anche solo riposare un po' c'era sempre qualcuno a cui affidare il tuo piccolo... un bagno, un paio d'ore tutte per me, mamma mia che miraggio....



Ospite

Messaggio da Ospite »

I primi tempi sono i + difficili e ti capisco perchè per 7 anni ho abitato a 600 km da casa ed ero sola... con i bimbi è facilissimo fare amicizia fai qualche passeggiata vicino al parco giochi... il tuo bimbo è piccolo ma ci sono tante mamme che si sentono come te e vedere una "collega" col passeggino a volte ci da il la per attaccare discorso... a volte siamo noi che nn ci vogliamo aprire agli altri e diamo la colpa a chi nn ci prende in considerazione.... rilassati e andrà tt meglio :bacio: ciao Ale

Cristina81

Messaggio da Cristina81 »

deve essere proprio brutto!magari cerca di uscire di piu prima o poi qualche mamma ti dara corda!poi guarda anche io non ho il tempo x farmi nemmeno un bagno.è normale con un bimbo!dai tirati un po su e vedrai che questo brutto periodo passera in fretta e tu lo vedrai solo come un brutto ricordo!! :bacio:

Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

ciao Sole
mi spiace leggere di questa solitudine che ti rattrista ... ma non ci sono proprio occasioni di incontro?

un corso in consultorio
un giro in biblioteca nel settore bambini
il parco giochi

prova a fare il primo passo con una mamma al parco giochi, magari c'è quaòcuna che comte te ha voglia di compagnia e non sa come fare ... basta proporre di andare a prendere un gelato assieme e poi.. da cosa nasce cosa...

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Hai detto proprio bene!
Io penso che uno dei motivi della mia depressione post-partum al primo figlio è stata proprio la solitudine.
Vivevo da poco nel quartiere dove abito, tutte le mie amicizie erano prese a lavorare, mi sentivo davvero sola al mondo con quell'esserino che dipendeva in tutto e per tutto da me......
Anch'io aspettavo la sera e il massimo del mio svago era potremi permette una doccia da sola, sola con me stessa e i miei pensieri di disagio.
Tu però hai un vantaggio, hai noi, resta con noi più che puoi, ti faremo tanta compagnia!
Anche il tuo piccolo starà presto bene, non dura in eterno questa condizione.......

Teresa
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 2533
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:25 pm

Messaggio da Teresa »

solesol
parlaci un po' di te, forse lo hai gia' fatto,ma io l'ho perso.

Di dove sei?
che fai?
dai parlaci un pochino della tua vita...magari riusciamo a farci compagnia a vicenda

Avatar utente
nani P.T.
Utente
Utente
Messaggi: 640
Iscritto il: sab gen 13, 2007 2:28 pm

Messaggio da nani P.T. »

ma piemonte DOVE , soprattutto!!!
guarda che noi bugianen non siamo tutte orse , eh , anzi!!!

Avatar utente
Giusy
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1147
Iscritto il: ven dic 15, 2006 7:21 pm

Messaggio da Giusy »

ciao sole
hai fatto bene a scrivere qui
intanto ora ci siamo un po' noi
e proprio sola non lo sei
e poi sono daccordo con patty
perchè non provi tu a fare il primo passo?
prova al parco
o ad un corso di piscina con il tuo bimbo
conoscverai molta gente
e scoprirai che oltre a i "problemi" e la stanchezza
che può creare un figlio
può creare agregazione e simpatia fra le persone
coraggio!

Rispondi