Mamme si diventa....non sempre purtroppo..

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

loffin ha scritto:se poi penso alle legge italiana, mi viene ancora più rabbia, perché a farne le spese son sempre le donne!
quoto con grande sdegno.

A differenza di Lella, penso che siano più i casi in cui è un dramma per una donna non riuscire a fare l'esperienza della maternità biologica, di quelli in cui non lo è e ci si deve rassegnare... certo, se lo si desidera, col cuore rasserenato dalla maternità adottiva.
C'è da dire che anche quel percorso è irto di ostacoli, a quanto ne so!
E confesso che non me la sarei sentita di intraprenderlo, almeno ragionando sulla teoria di ciò che avevo detto al mio allora fidanzato, operato di varicocele senza controlli successivi prima che le mie gravidanze ci togliessero il dubbio.

Manu, mille in bocca al lupo alla tua amica
:bacio:



nene70
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7426
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:54 pm

Messaggio da nene70 »

C'è da dire che anche quel percorso è irto di ostacoli, a quanto ne so!
oh si, madd, non sai quanto...
una coppia di nostri amici , dove lui purtroppo è sterile, sono 7 anni che tentano la via dell'adozione....
avrebbero la possibilità e l'amore per adottarne più di uno, ma nada, mille intoppi burocratici.... :frusta:

erinmay
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5251
Iscritto il: mer set 25, 2013 5:13 pm

Messaggio da erinmay »

vorrei farti vedere, ,mannaggia non ho le foto qui su questo pc, mia nipote Deva, nata giusto giusto 1 anno fa (il 24 luglio), dopo 3 fivet e 2 ICSI e 3 anni di delusioni. E' una strada dura a volte, ma se si ha il coraggio di viverla fino in fondo imparando ad affrontare le possibili delusioni, l'arrivo è meraviglioso. io la adoro questa mia cicciottina arrivata proprio all'ultima possibilità che i suoi genitori si erano dati!

Ospite

Messaggio da Ospite »

Innanzitutto Ciao.
Una mia amica si è sottoposta credo per 14 anni a queste cure, dopo 20 anni di matrimonio a 40 anni ha ancora ritentato come ultima volta ed è rimasta incinta.
Non ti dico ogni anno come stava e quale fosse il suo volto quando qualcuno diceva che attendeva un pargolo : era di dolore, forte dolore.
Il colmo è stato poi a 42 anni quando ha scoperto che aspettava ancora, ma sta volta naturalmente.
Rincuora la tua amica e dille di avere sempre speranza

Ospite

Messaggio da Ospite »

gaaga ha scritto:A mia cognata dopo 3 anni di visite e cure sabato le hanno fatto l'inseminazione ma, hanno potuto farla con un solo ovulo: gli altri nn andavano bene!!! Da quando hanno cominciato a "provare" per avere bimbi io ne ho avute 2!!!! E quando aspettavo l'ultima nn avevo il coraggio di dirglielo, :red: so quanto mio fratello adori i bimbi e spero con tt il cuore che sia andato tt bene!! Tra 10gg ha la prima eco e da lì vedranno se tt è ok ... Quindi ti capisco bene!!!!
RESPONSO
Ieri mia cognata ha fatto gli esami e l'eco: Negativo... Gli hanno detto di riprovare tra 6 mesi e, se vuole provare prima a pagamento sono 4000 euro ogni tentativo!!! Nn so cosa faranno, mio fratello ha parlato anche dell'Austria ... darebbero più garanzie... lui è sfiduciato perchè lei , prima di sottoporsi all'inseminazione ha fatto 2 anni di cure molto intense perchè oltretutto ha un problema all'utero che nn è elastico e rimane rigido!!! Mi dispiace un casino e mi sento in colpa... che s....fortuna!!! A volte mi incavolo e sgrido le mie bimbe perchè sono delle pesti ma poi penso quanto sarebbe vuota e buia la mia vita senza di loro!!!! Sono veramente fortunata!!!

Ospite

Re: Mamme si diventa....non sempre purtroppo..

Messaggio da Ospite »

MANU ha scritto:una mia carissima amica venerdì ha scoperto di non essere incinta dopo essersi sottosposta ad un'inseminazione artificiale....
lo so non sempre al primo colpo si resta incinta e non è detto che lei un giorno potrà esserlo, ma è triste, è triste pensare a che trafila ci si deve sottoporre per arrivare al fatidico giorno del transfer e dopo 14 giorni di ansie, paure, crisi ecc ecc scoprire che un altro ciclo di cure è andato perso....
è brutto sentire al telefono la sua angoscia in questa situazione...
è bruttissimo essere impotente in questa situazione...
ormai sono 3 anni che sta facendo le cure, prima la stimolazione all'ovulazione ( non ha mai avuto un ciclo normale ), poi dall'esame è risultato che aveva in corso la toxo, poi altri valori che non rientravano mai nei range, ora ce l'aveva quasi fatta, aveva superato tanti scogli fino ad arrivare al fatidico giorno del transfer...ma venerdì le beta erano ZERO.....oggi ripete il test perchè il centro deve decidere se sospendere o meno determinati farmaci...
ma lei si sente sconfitta, sconfitta un'altra volta.....
l'ho sentita stamattina e sabato ci siamo prese una giornata per noi, è la madrina di Giulia e ama stare con i bambini, sabato pomeriggio insieme e cena a casa mia... per svagarsi un pò....per parlare d'altro, per vivere in maniera diversa questa sua delusione...
ha al fianco un uomo meraviglioso e paziente, un uomo che l'ascolta e che sa appoggiarla nei momenti di crisi senza perder di vista la realtà dei fatti, continuando a sostenere questa strada che hanno intrapreso.
questo per dire che mamma lo si è già nel suo caso, col cuore, con la testa e con tutto l'amore che ha da dare...
le auguro di tutto cuore di riuscire ad ottenere quello per cui sta lottando da 3 anni...
le auguro di avere la forza e di non mollare, solo con questa grinta può arrivare dove vuole...
un bacio amica mia.
Molti dicono che l'amicizia tra donne non esiste. E io ogni volta rispondo che palle! non è vero, eisste eccome e quando c'è è più profonda e solidale di quella "da spogliatoio" degli uomini.
Queste tue parole sono una ulteriore conferma alla mia tesi. E te ne sono grata.
Sono rimasta incinta di Agata due mesi dopo essermi sposata, due mesi dopo aver deciso di voler un figlio, assieme a mio marito. Già allo scadere del primo mese, quando vidi le mestruazioni, incominciai a dannarmi, con Marco - nonostante tutto l'amore per me - che sorrideva a questi miei vaneggiamenti di infertilità.
Poi è arrivata Agata: un colpo di fortuna. Fortuna che ci ha permesso di non sottostare a delle trafile burocratiche e sanitarie che ci avrebbero annientati rendendo il problema del non poter procreare ancora più drammatico.
Capisco la tua amica. E' vero, non poter aver figli, non è una disgrazia, ma è un sentirsi deprivate di un diritto che ci è stato dato dalla Natura dalla notte dei tempi.
Io sono una Mamma di Pancia, esistono però delle meravigliose Mamme di Cuore, che sono quelle adottive, due volte mamme per me, molto più mamme di me.
Ecco questo mi sentirei di dire alla tua amica.
Feima73

Ospite

Re: Mamme si diventa....non sempre purtroppo..

Messaggio da Ospite »

Feima73 ha scritto:
MANU ha scritto:una mia carissima amica venerdì ha scoperto di non essere incinta dopo essersi sottosposta ad un'inseminazione artificiale....
lo so non sempre al primo colpo si resta incinta e non è detto che lei un giorno potrà esserlo, ma è triste, è triste pensare a che trafila ci si deve sottoporre per arrivare al fatidico giorno del transfer e dopo 14 giorni di ansie, paure, crisi ecc ecc scoprire che un altro ciclo di cure è andato perso....
è brutto sentire al telefono la sua angoscia in questa situazione...
è bruttissimo essere impotente in questa situazione...
ormai sono 3 anni che sta facendo le cure, prima la stimolazione all'ovulazione ( non ha mai avuto un ciclo normale ), poi dall'esame è risultato che aveva in corso la toxo, poi altri valori che non rientravano mai nei range, ora ce l'aveva quasi fatta, aveva superato tanti scogli fino ad arrivare al fatidico giorno del transfer...ma venerdì le beta erano ZERO.....oggi ripete il test perchè il centro deve decidere se sospendere o meno determinati farmaci...
ma lei si sente sconfitta, sconfitta un'altra volta.....
l'ho sentita stamattina e sabato ci siamo prese una giornata per noi, è la madrina di Giulia e ama stare con i bambini, sabato pomeriggio insieme e cena a casa mia... per svagarsi un pò....per parlare d'altro, per vivere in maniera diversa questa sua delusione...
ha al fianco un uomo meraviglioso e paziente, un uomo che l'ascolta e che sa appoggiarla nei momenti di crisi senza perder di vista la realtà dei fatti, continuando a sostenere questa strada che hanno intrapreso.
questo per dire che mamma lo si è già nel suo caso, col cuore, con la testa e con tutto l'amore che ha da dare...
le auguro di tutto cuore di riuscire ad ottenere quello per cui sta lottando da 3 anni...
le auguro di avere la forza e di non mollare, solo con questa grinta può arrivare dove vuole...
un bacio amica mia.
Molti dicono che l'amicizia tra donne non esiste. E io ogni volta rispondo che palle! non è vero, eisste eccome e quando c'è è più profonda e solidale di quella "da spogliatoio" degli uomini.
Queste tue parole sono una ulteriore conferma alla mia tesi. E te ne sono grata.
Sono rimasta incinta di Agata due mesi dopo essermi sposata, due mesi dopo aver deciso di voler un figlio, assieme a mio marito. Già allo scadere del primo mese, quando vidi le mestruazioni, incominciai a dannarmi, con Marco - nonostante tutto l'amore per me - che sorrideva a questi miei vaneggiamenti di infertilità.
Poi è arrivata Agata: un colpo di fortuna. Fortuna che ci ha permesso di non sottostare a delle trafile burocratiche e sanitarie che ci avrebbero annientati rendendo il problema del non poter procreare ancora più drammatico.
Capisco la tua amica. E' vero, non poter aver figli, non è una disgrazia, ma è un sentirsi deprivate di un diritto che ci è stato dato dalla Natura dalla notte dei tempi.
Io sono una Mamma di Pancia, esistono però delle meravigliose Mamme di Cuore, che sono quelle adottive, due volte mamme per me, molto più mamme di me.
Ecco questo mi sentirei di dire alla tua amica.
Feima73
Sono belle parole, ma solo finchè nn capita a noi di nn poter avere bimbi 'naturalmente'... ho una cognata che si è sottoposta a 5 inseminazioni ed una plastica all'utero per riuscire ad avere un bimbo ma, alla fine ne ha adottato uno, nonostante il bene che gli vuole, ogni volta che vede ancora oggi, a distanza di 13 anni, una donna col pancione ..va in crisi.... nn sa darsi pace ... è circondata da nipoti (di sorelle e cognate) 18!!! Ed ogni volta si domanda:- perchè è capitato a me e nn a loro??? - Adesso ho un'altra cognata con lo stesso problema qualche anno fa diceva che lei assolutamente nn si sarebbe sottoposta ad una trafila del genere!!! 4 anni fa, ha scoperto di avere qualche problema e, dopo la prima inseminazione che nn è andata a buon fine ora vuole andare in Austria ..... la via dell'adozione, credo sia presa in considerazione come ultima spiaggia o come atto di amore se hai già una famiglia tua!!!! Sono brutte parole ma la realtà come ben sappiamo è un'altra cosa...

Rispondi