Strategie anti-frigno

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Azur
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5030
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:03 pm

Strategie anti-frigno

Messaggio da Azur »

Luchi è un bimbo con stile frigno-lagnoso......

Di quei bimbi che qualsiasi cosa debbano chiedere la chiedono con voce piagnucolosa....

Già sono contentissima perché il frigno/lagna è arrivato in sostituzione a pianti lunghi, sconnessi ed esasperati/esasperanti...
Però ora che capisce e ragiona (ah ah, almeno un po' :D )
mi pare che il passaggio dal frigno alla parlata normale sia assolutamente alla sua portata,
solo che non glielo riesco a insegnare....
non trovo il meccanismo giusto...

Gli ripeto più e più e più e più e più volte che qualsiasi cosa voglia,
basta che me lo chieda in modo normale e non piagnucolando....
E ogni tanto gli dico che finché non parla in modo normale non lo ascolto...

Entrambi i discorsi hanno (non sempre) un effetto solo temporaneo
(limitatissimo alla sola frase incriminata)
....poi torna frignante.....

Voi come fate/avete fatto?
Mi consigliate?



Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

Ah ah ah questa è una delle mie lotte.
Non posso esserti di aiuto, di solito mi arrabbio, faccio la facciaccia e le dico "te lo do quando smetti di frignare", "c'è bisogno di piagnucolare?" insomma faccio la cattiva che non si commuove per nulla (anzi si irrita), a volte ottengo che momentaneamente capisce, a volte ottengo che frigna di più ah ah ah!
Dipende tanto dal suo umore del momento diciamo. No però dai, col tempo sicuramente lagna meno. Ma non credo sia per le mie incazzature, probabilmente avrebbe smesso comunque.

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Jacopo ancora frigna, anzi piange proprio, ininterrottamente quando è molto stanco e non viene accontentato in una sua richiesta.
Sono esasperata anche io da questo atteggiamento e le ho provate di tutte, compreso il castigo chiuso in camera sua per farlo smettere di lagnare.
Penso che la soluzione ottimale ma non subitissimamente efficacie sia di dirgli in modo deciso ma calmo "è inutile che piangi o frigni tanto non ti do questo o quello o la situazione non cambia".

Il tuo caso però è forse leggermente diverso perchè il frigno non parte da un tuo diniego su qualcosa, hai provato a rispondergli frignando anche tu?

Avatar utente
giuliana
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 2255
Iscritto il: sab dic 16, 2006 2:05 pm

Messaggio da giuliana »

:filufilu: è brutto scaricare le colpe
ma Alessia ha inziato a comportarsi così da quando mia suocera "concede" ovvero il capriccio è seguito da coccole e compensi! :frusta: :frusta: :frusta:

Pure io faccio cio' che dite voi
non le do retta finchè non mi chiede senza frignare cio' che vuole e poi se ne parla ....
le spigo che così facendo con la mamma non ottiene niente
e che se con la nonna ottiene, con me non vale la pena spiagniucolare tanto ............ e lei sbraita ancora + forte perchè ho colpito sul vivo....

quindo la metto sul divano e le dico di farsi passare la crisi e poi ne riparliamo

alle volte funziona
alle volte mi chiede scusa ....
solitamente dopo un po' le passa ..............

ma poi riinizia sempre ...............

se avete consigli piacerebbero pure a me!
ma a quanto pare è una fase anche questa
come quella dei NO :cazzarola:

Avatar utente
giuliana
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 2255
Iscritto il: sab dic 16, 2006 2:05 pm

Messaggio da giuliana »

Lella ha scritto: hai provato a rispondergli frignando anche tu?

io si!
ma si sente colpita nel proprio io
:red: è come prenderla in giro e si offende ancora di +
ho capito che non è cosa da farsi, almeno non con lei
è troppo orgogliosa ....

Azur
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5030
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:03 pm

Messaggio da Azur »

Cos, mi sa che facciamo le stesse cose....
è che non ero preparata perché Sara non era così.....
Il tuo caso però è forse leggermente diverso perchè il frigno non parte da un tuo diniego su qualcosa, hai provato a rispondergli frignando anche tu?
ah ah Lella, no, non ci avevo pensato....
ottima idea!
ogni tanto faccio anch'io quella che piange perché non vuole andare al lavoro (quando frigna perché non vuole andare al nido) e effettivamente funziona.....
Mi devo allenare così lo estendo a tutto il resto :D

.. E sì, non è il frigno post-diniego,
è proprio una sua modalità di espressione,
forse dipende anche dal fatto che ha iniziato a parlare molto tardi, boh... o più probabilmente è carattere... però mi piacerebbe insegnargli modalità diverse di comunicazione, non solo per me :D
ma anche proprio per lui....

Cioè si sveglia e frigna (perché c'è il sole, perché piove, perché non vuole alzarsi, perché vuole andare da sara.... )
in bagno frigna,
fa colazione e frigna,
per vestirsi frigna....
insomma... è pesantino.....

Azur
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5030
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:03 pm

Messaggio da Azur »

è brutto scaricare le colpe
ma Alessia ha inziato a comportarsi così da quando mia suocera "concede" ovvero il capriccio è seguito da coccole e compensi!
ah, su questo ci siamo anche noi,
con il nonno che concede di tutto e di più,
ma non è collegato al frigno (cioè, siamo a livelli che non ha neanche bisogno di frignare, si capiscono con lo sguardo e tutto gli viene concesso prima che lo chieda :ehhh: )

come prenderla in giro e si offende ancora di +
ho capito che non è cosa da farsi, almeno non con lei
è troppo orgogliosa
... sono proprio caratteri diversi con Alessia, allora ;)
(Sara era così, e lo è tutt'ora.....)

Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

Irene sia si offende, che frigna.
Son messa bene eh?? :D

Rispondi