Help!Molestie tra bambini piccoli!Che faccio?

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Se magari a qualcuna sfugge, c'è la risposta della psicologa ad Ambra sul sito
http://www.noimamme.it/I-nostri-special ... i-piccoli/



Avatar utente
Ambra
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 3715
Iscritto il: ven dic 15, 2006 6:03 pm

Messaggio da Ambra »

grazie Madda!
Diciamo che la risposta differisce abbastanza da quello
che mi hanno detto gli psicologi infantili del
consultorio di qui,ma é stata gentilissima lo stesso.

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Magari ci vuoi dire anche quello che hanno detto gli psicologi del consultorio lì da voi?
E' davvero un argomento delicato e continuo a pensare a cosa farei/avrei fatto al tuo posto...

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Si Ambra dicci di preciso cosa hanno detto a te.
Ho letto la risposta della nostra psicologa che ha confermato la mia sensazione sul fatto che è normale a questa età un auto-erotismo più che la ricerca a coppia del piacere se non per il fatto che stanno emulando qualcosa di visto o subito.
Poi cosa hai deciso ne parli con i genitori di S?

Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

La penso come Bibi però effettivamente ci sono dei particolari che mi lasciano perplessa, come il "Pregare Jari" appunto.

Avatar utente
Ambra
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 3715
Iscritto il: ven dic 15, 2006 6:03 pm

Messaggio da Ambra »

Mi hanno detto di non farli giocare in
privato,ma solo in giardino e davanti ai genitori e di
parlare chiaro,in quanto anche Sebastian essendo ancora
un bambino subisce la nostra autoritá.

In generale essendo Sebastian un bambino molto isolato e intelligentissimo
tende lui ed essere emarginato-isolato dai coetanei,ma non é giusto
che si riscatti alle spese dei piú piccoli.

Poi mi hanno detto che il comportamento di nascosto
è perché il bambino sa giá (ha quasi 7 anni) che non deve
sottoporre chi non vuole a fare i giochetti sessuali,perché
a 7 anni giá sa che si tratta di sesso,anche se inteso con la sua
percezione.

In poche parole,il soggetto Sebastian deve avere delle pulsioni piú
accentuate rispetto ad altri bambini,anche coetanei e fin qui niente di strano,ma
spingere uno piú piccolo o piú debole a fare cose che non vuole
comunque non é un comportamento sano e va fermato.

Altra cosa:potrebbe accadere che se Jari o un altro succube dovesse dire di
no,Sebastian possa avere reazioni molto violente e mi hanno riportato il caso di un 9enne che ha strangolato un bimbo di 4 che voleva confessare il giochetto sessuale.

Mi hanno detto che non per forza deve aver subito Sebastian qualcosa
ma magari ha giá giocato in questo senso con dei coetanei o puó
anche aver solo visto i genitori.

In breve:
Quindi era conscio del fatto che stava facendo una cosa che
ai miei occhi non sarebbe stata giusta.

Poi si é giustificato ed ha cercato di impaurire Jari,ripetendo che
non "avevano fatto niente".

Agli occhi del Cosultorio questa é stato un piccolo abuso
di potere a sfondo sessuale che potrebbe sfociare nel violento.
Per fargli capire l´errore e non indurlo ancora
in tentazione dobbiamo parlarci io e la mamma.

Jari lo ha incontrato ieri per le scale (con me)e gli ha detto "la mia mamma mi ha detto che non dobbiamo fare Schniebel Schniebel" e Sebastian ha risposto
"ah,ok",ed era evidentemente intimidito.

Al Consultorio hanno aggiunto che hanno avuto una lista innumerevole
di bambini che sono finiti all´ospedale per colpa di questi giochetti,anche
tra fratelli e sorelle e che comunque sta agli adulti sorvegliare e soprattutto,
per citare Lella,insegnare ai bambini a dire di no e chiamare mamma e papá .

Il parere del Consultorio mi é stato a grandi linee confermato oggi
dalla mitica Mareike,che comunque é insegnante delle elementari e mamma
di Judith,che é coetanea ed amichetta di Sebastian.
Anche lei ogni tanto viene spinta ai giochetti ma chiama la mamma.
Ho avuto un quadro piú completo di Sebastian,che appare abbastanza isolato
dai coetanei e definito dagli stessi come un "coniglietto impaurito" e
"secchione mammone".
Povera stella,a me si stringe il cuore.

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

parlane con la mamma, magari per non "offenderle" il figlio, dille che lo fai anche per tutelare sebastian, che magari non sia sottoposto lui stesso, da bambini più grandi (sperando non adulti) agli stessi giochi.

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Come è complessa però la faccenda, sto dicendo in generale, mi stupisce anche il fatto che ti hanno detto che ci sono moltissimi casi finiti in violena anche tra sorelle e fratelli.
Io devo cominciare a parlarne almeno con Andrea che ha quasi 7 anni.

Bloccato