Help!Molestie tra bambini piccoli!Che faccio?

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Ambra
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 3715
Iscritto il: ven dic 15, 2006 6:03 pm

Messaggio da Ambra »

Bibi,
l´amica mia e la psicologa mi han spiegato che
non é normale perché Jari non é consensiente.
Ossia,Sebastian ha una sessualitá e uan percezione del
sesso e di sé stesso molto molto diversa da quella che
puó avere Jari.
Quindi:
Sebastian si é cercato un bambino piú debole (sarebbe anche
potuta essere una femmina,di sicuro)per fare
esperimenti normalissimi e sacrosanti per la sua etá e per soddisfare
una sua pulsione sessuale.
Jari di suo ancora non é in quella fase.
Ecco dove sta l´abuso.
Il fatto di averlo spinto a fare una cosa che non voleva
non é normale.
Queste cose sono normalissime tra coetanei,ma 3 anni di differenza
sono tanti e quindi automaticamente é un sopruso.



Avatar utente
Bibi
Admin
Admin
Messaggi: 2858
Iscritto il: sab feb 11, 2006 12:01 pm

Messaggio da Bibi »

Certo Ambra, sono d'accordo che è un sopruso nei confronti di Jari. Però non riesco a vederlo come fatto grave perchè penso a mia nipote di 7 anni, e la vedo ancora così piccola e bimba che, per quanto un bimbo di 7 anni possa essere smaliziato, è sempre ancora un bimbo piccolo.. Perciò io al tuo posto, immagino che eviterei di farli giocare soli, assolutamente si! Ma non riuscirei a vedere Sebastian come un bimbo anormale. Penso che lo strusciare non sia necessariamente un atto visto fare da altri, perchè le pulsioni sessuali si hanno già da piccolissimi! E il fatto che lui lo abbia fatto con Jari che è più piccolino, forzandolo, rientra secondo me nella mente e negli atteggiamenti normali di un settenne, che fa questo per gioco. Anche il fatto di chiudersi, in fondo può semplicemente scaturire dal senso del pudore per gli organi sessuali che gli hanno trasmesso i genitori chiudendosi a chiave in bagno.. In poche parole, non trovo giusto che l'abbia fatto, ma non trovo giusto condannare Sebastian e trovo un tantino esagerato pensare che sia vittima di abusi o testimone di atti sessuali (il che magari può anche essere avvenuto per caso, come è successo a me da piccola di beccare i miei a :trombare: quando loro pensavano di essere non visti) Perlomeno non trovo sufficente un simile episodio, per pensarlo. Certo se oltre a ciò ci fossero anche altri indizi, allora mi insospettirei..

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

ma si certo Bibi, nessuno condanna Sebastian credo, però se c'è anche una minima possibilità che lui stia emulando un atteggiamento subito a sua volta non pensi che tu da mamma vorresti almeno essere a conoscenza dell'episodio?
Poi sono d'accordo che non è niente di particolarmente preoccupante, è che noi mamme fatichiamo a vedere la sessualità già nei bambini così piccoli anche se l'impulso c'è da quando sono molto piccoli.

Azur
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5030
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:03 pm

Messaggio da Azur »

Jari di suo ancora non é in quella fase.
Ecco dove sta l´abuso.
Il fatto di averlo spinto a fare una cosa che non voleva
non é normale.
Queste cose sono normalissime tra coetanei,ma 3 anni di differenza
sono tanti e quindi automaticamente é un sopruso.
D'accordissimo su questo,
però forse Sebastian potrebbe non vedere la distanza di anni come la vediamo noi, se Jari sembra un po' più grande dei suoi 4 anni...
(cioè, vedo Sara che ha compiuto 7 anni ora...
quelli di 4 anni li considera piccoli,
ma quelli di 5 li considera praticamente coetanei...)

E molti atteggiamenti potrebbero vederli e copiarli da cose che vedono in TV (io su questo vedo una grossa differenza, nel gruppo di amichetti di Sara, tra chi ha accesso libero alla TV da grandi (telefilm, reality) e chi invece ha una visione controllata...

Non so... "decifrare" il comportamento di questo bimbo è davvero molto difficile... anche perché tra i 7enni maschi che ho sott'occhio (e da quel che Sara mi riferisce succedere a scuola) mi sembra che effettivamente l'interesse per gli "esperimenti" sia più forte che nelle bambine (Lella, confermi?)

Comunque passato lo spavento e il disorientamento,
dato che non è successo nulla di grave, l'episodio potrebbe rivelarsi una buona occasione per iniziare ad educare Jari....
A noi è successa una cosa simile un mesetto fa (quando ero senza connessione! quanto avrei voluto scrivervi!) con Sara e quando mi sono ripresa dallo shock si è trasformato in una buona base di partenza...

un bacio

(Bibi,
quello che qui mette un po' più all'erta secondo me è che Ambra dice che il bimbo ha un atteggiamento generale sopra le righe.... che potrebbe essere semplicemente carattere, ma potrebbe pure essere una reazione a situazioni spiacevoli)

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Io vi posso dire che Andrea, da quando ha un anno ha scoperto il piacere dello struscio, ricordo che aveva ancora il pannolino e ci accorgemmo io e mia suocera che quando si metteva per terra a pancia in giù si dondolava avanti e indietro.
Ora che è più grandino succede che lo faccia sporadicamente quando è annoiato e sempre meno quando ci sono io, questo mi fà capire che inizia ad averne pudore. Poi non sono a conoscenza se la sua voglia di sperimentare si è già portata a fare lo struscio con le bambine.

Invece Jacopo secondo me ancora non ha scoperto questo movimento, da quel che posso vedere io.

Avatar utente
Ambra
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 3715
Iscritto il: ven dic 15, 2006 6:03 pm

Messaggio da Ambra »

boh,ripeto entrambe le mie amiche dicono che
se si cercano bambini piú piccoli e si cerca di convincerli a fare degli atti
sessuali (consci o meno di cosa sia il sesso) c´é da stare attenti e
chiedersi perché non cerchino coetanei consensienti.
Non solo Jari non sa cosa sia ma c´é stato dietro un atteggiamento
di prepotenza che a me fa pensare..
Il biglietto,il giustificarsi,il pregare Jari..sono cose che
non ritengo "gesti semplici e spontanei".
Abbiamo una bimba nel palazzo che é coetanea di Sebastian
e se loro due avessero "giocato al dottore" e si fossero nascosti al bagno
non ci troverei niente di male.
Abbiamo anche una bimba di 4 anni e mezzo e se le fosse successa
la stessa cosa di jari anche in questo caso secondo me non va bene.

Teresa
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 2533
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:25 pm

Messaggio da Teresa »

io sono d'accordo sul fatto che se trovi le parole giuste e dovresti trovarle, di fartela una chiacchierata con la mamma di S.
insomma se riusciamo a parlarne non c''e che da guardagnarne.
Senza aggredire o accusare, ma per collaborare.

Lela se ti va ci racconti anche la tua di storia?
Ho due bambine e se posso anche io "crescere" in questo senso, mi sarebbe d'aiuto.

erinmay
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5251
Iscritto il: mer set 25, 2013 5:13 pm

Messaggio da erinmay »

oddio ambra, ho letto solo ora (e sono a pagina 3, non so ancora se e come si è evoluta la cosa), comunque io ne parlerei con qualcuno di esperto e poi + che allontanare il bambino cercherei come ha detto lela di porre delle condizioni ferree e precise. niente porte chiuse, mai, quando è in casa tua, devono giocare sempre e solo sotto i tuoi occhi.
comunque è davvero uan situazione orrida
poi magari sotto c'è solo un qualche tipo di curiosità bambinesca, cioè forse S. si confronta e fa cose di questo tipo con i compagni di scuola o i coetanei, e con JT vuole dimostrare di essere + grande anche in questo senso (e non alla pari come con glia latri amichetti). però 'sta cosa della porta chiusa è inquietante, e anche il fatto che questo bambino da come ho capito ha intorno molti adolescenti-adulti

Bloccato