Tipo di parto: perché litigare?

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

losbanos ha scritto:Io ho avuto dei bellissimi parti (secondo me), eppure sia per il primo che per la seconda ho avuto travagli piuttosto lunghi. Malgrado questo non mi hanno dato nulla, leggendo tante testimonianze penso che in altri ospedali l'ossitocina non me l'avrebbe tolta nessuno, soprattutto per il primo dato che dopo quasi 20 ore di contrazioni regolari ma blande e 2 ore di contrazioni finalmente molto forti e ravvicinate (che ho passato a casa, cercando di riposare il più possibile per tenermi le forze). Alla sera alle 21 quando sono andata in ospedale ero dilatata solo di 3 cm, al ché ho deciso di restare, sono entrata in sala parto e mi hanno lasciata mettere come volevo (stavo comoda sul pallone), dopo circa un paio d'ore ho sentito il bisogno di spingere, l'ostetrica mi ha visitata e la dilatazione era quasi completa, ho scelto di sedermi sulla sedia da parto, alle 23.30 mio figlio è nato.
Ecco a me invece quando ho detto che volevo spingere mi hanno fatta tirare su e camminare fino alla sala parto (50 metri buoni) poi salire sul lettino.
Poi mi ha visitata poi ha finito di rompermi le acque e poi mi ha detto "bene adesso puoi spingere"
Solo che io non avevo più lo stimolo.



Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

Sharazade ha scritto:Sei stata molto coraggiosa. Ma se ti fossi lacerata non sarebbe stato peggio? Ne sai qualcosa?
Guarda dove ho partorito io Irene non la usavano, almeno non di routine.
Io mi sono lacerata abbastanza, a giudicare dai punti che mi hanno messo (ricordo che ci volle un bel po'), ma questo non è stato un problema, non ho avuto quasi fastidi dopo.
E al secondo parto quasi nulla.

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Cos73 ha scritto:Guarda dove ho partorito io Irene non la usavano, almeno non di routine.
Io mi sono lacerata abbastanza, a giudicare dai punti che mi hanno messo (ricordo che ci volle un bel po'), ma questo non è stato un problema, non ho avuto quasi fastidi dopo.
E al secondo parto quasi nulla.
in compenso io con il taglio ho perso completamente la sensibilità nella zona :cry:

Gwen

Messaggio da Gwen »

Solange ha scritto:Non lo so Gwen, dubito che sia successo giorni prima comunque.

con che apgar è nata?
A 9, però erano un paio di giorni che mi vedevo e sentivo la pancia tutta spostata a sinistra, come se si fosse spostata tanto, ed infatti era a sinistra che era incastrata.
L'apgar è buono ma i rischi della ventosa sono tanti.

losbanos

Messaggio da losbanos »

lenina ha scritto:Ecco a me invece quando ho detto che volevo spingere mi hanno fatta tirare su e camminare fino alla sala parto (50 metri buoni) poi salire sul lettino.
con il terzo ho avuto un parto precipitoso (mio marito non ha fatto in tempo ad arrivare!), ero ricoverata in ospedale per precauzione perché al mattino avevo perso l'acqua ma non avevo nessuna contrazione. Poi alla sera ho avuto qualche "rugamento", ho suonato e l'ostetrica mi ha visitata, collo appianato ma il bambino era ancora piuttosto alto. La seconda volta che ho chiamato avevo le spinte, l'ostetrica mi ha portata in sala parto sulla sedia a rotelle, non sarei neanche riuscita a camminare!
Alle 23.10 ho partorito su quella sedia, da sola con l'ostetrica. Poi mio figlio ha avuto una lieve insufficienza respiratoria perché è nato troppo velocemente.
Con i due travagli precedenti così lunghi non avrei mai pensato di poterlo scodellare in due e due quattro :occhiodibue:

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Certo, però vedi che tua figlia non ha avuto sofferenza e credimi che se tua figlia avesse sofferto ti avrebbero fatto il cesareo.

Anche la mia di pancia era tutta a sinistra, da settimane. Ma quello non è un problema perchè la rotazione la compiono a travaglio avviato e si spostano e ruotano durante tutto il travaglio per questo dico che non credo che possa essersi posizionata così giorni prima, probabile che si sia incastrata nella discesa e probabile anche che l'abbia fatto perchè tu eri in una posizione non favorevole (non per colpa tua)

Quello che però può succedere è che se la madre fosse attiva durante il parto, solitamente sceglierebbe delle posizioni che aiuterebbero il bambino a ruotare nel modo giusto, tipo nel tuo caso sarebbe stato utile forse mettersi a quattro zampe e dondolare il bacino, ci sono tante cose che si possono provare a fare prima di intervenire con manovre mediche pericolose.

poi Gwen bisognerebbe avere la cartella e sapere com'è andato il parto in sè dall'inizio alla fine per valutare se ci può essere stata una negligenza di qualunque tipo da parte dell'ospedale o se sei stata sfigata, anche Dona aveva avuto un problema come questo.

Che buffo.... mi interessa tanto l'argomento e anche la mia ostetrica mi dice che io sono tagliata per fare l'ostetrica. Peccato che non abbia i soldi e nemmeno più l'età per farlo.

losbanos

Messaggio da losbanos »

Solange ha scritto:Ok. andiamo a partorire in Svizzera!
eheheh non so se tutti gli ospedali sono così... l'ospedale di Locarno ha anche ottenuto un riconoscimento dall'OMS per il sostegno dato alla mamma e al bambino per l'allattamento al seno.

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

losbanos ha scritto:eheheh non so se tutti gli ospedali sono così... l'ospedale di Locarno ha anche ottenuto un riconoscimento dall'OMS per il sostegno dato alla mamma e al bambino per l'allattamento al seno.
ce ne sono alcuni, purtroppo pochi, anche in Italia.

Se avessi partorito in Irlanda avrei partorito in un ospedale amico dei bambini.

La prossima volta vorrei partorire a casa come già avrei voluto questa volta ma se non fosse possibile mi sa che mi traferirò ad Ancona dai suoceri nelle ultime settimane e andrò ad Osimo, che è ospedale riconosciuto.

Rispondi