Tipo di parto: perché litigare?

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
Sharazade
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2140
Iscritto il: mar giu 03, 2008 10:34 am

Messaggio da Sharazade »

Solange ha scritto:si entra come ho fatto io dicendo: io mivoglio lacerare, se mi tagliate vi denuncio per lesioni personali.

Ha funzionato deh. E non mi sono nemmeno lacerata.
Sei stata molto coraggiosa. Ma se ti fossi lacerata non sarebbe stato peggio? Ne sai qualcosa?



Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Gwen ha scritto:Era dietro ad un osso. Non se ne erano accorti, e a dire il vero deve essere stato uno spostamento avvenuto proprio poco prima.
ma era già con la testa fuori? In che modo si è incastrata? Era una distocia di spalla?

Gwen

Messaggio da Gwen »

Solange ha scritto:Per definizione "cesareo d'urgenza" non significa che ci fosse un'urgenza tale da correre in sala parto pena la morte di madre e figlio. In RARISSIMI casi questo è vero e succede quando c'è un distacco totale di placenta e lì ci sono pochissimi minuti per salvare la vita ad entrambi quindi ti fanno una totale senza tanti complimenti e a volte non c'è nemmeno il tempo di farti firmare.

Cesareo d'urgenza significa che ci sono delle complicazioni, vere o presunte, per cui il personale decide per il cesareo e in quel caso i bambini nascono con Apgar 9 o 10, segno che molto probabilmente non c'era nemmeno sofferenza fetale ma si sono parati il culo per altre motivazioni.
Ed è "d'urgenza" perchè non era programmato, tutto qui.

Infatti ci sono madri che vanno a ritirare la loro cartella, la studiano un attimo e quando si accorgono di essere finite sotto i ferri inutilmente fanno causa all'ospedale e la vincono pure.

Ma la maggior parte delle madri la cartella non la ritira mai quindi alla fine non è facile nemmeno mettere fine ai cesarei inutili.

Detto questo, tua figlia era incastrata. Come era incastrata? Che cosa hanno fatto? Che tipo di medicalizzazione hai subito?

Solo così, spiegando che cosa è successo ti si può dire: è vero, hanno rischiato inutilmente oppure spiegarti che potevano ricorrere ad altri metodi per farti partorire in tranquillità e senza rischi. Tanto per dire, se una partoriente è costretta in posizione litotomica è molto probabile che il bambino non riesca a girarsi bene e si incastri perchè è una posizione che non facilita l'espulsione.

Però ci sono madri che in quella posizione spingono bene, io ho spinto stando su un fianco ma è stata una cosa istintiva. Se ti dicono: adesso ti sdrai e spingi così ANCHE quella è una medicalizzazione perchè una donna dovrebbe poter partorire nella posizione che vuole.

Dire che scegliere un cesareo è meglio (ed è quello che stai dicendo da diverse pagine) perchè di un naturale non puoi conoscere i rischi è un'informazione SBAGLIATA.

E allora per quello certo che "litigo", a me non importa come una partorisce, ho già da preoccuparmi dei miei di parti ma non trovo corretto che si faccia terrorismo in base alla propria esperienza dicendo che il cesareo è sempre meglio perchè tanto non sai che il tuo sarà un naturale vero o un medicalizzato e se ci saranno complicazioni.

Infine, per dovere di cronaca, le morti materne sono più frequenti quando si fa un cesareo ma in ogni caso un certo numero di morti materne che in Italia si attesta sull'8-9 per mille c'è sempre quindi ognuna di noi affrontando una gravidanza deve mettere in conto una seppur remota possibilità di morire di parto (cesareo o naturale) e anche la possibilità che muoia il bambino (4-6 per mille).
Sole, ovviamente il mio è solo UN caso, e di certo non la norma, ma mia figlia era incastrata dietro ad un osso, nessuno se ne era accorto, e credo che la cosa sia avvenuta proprio poco prima dell'inizio delle contrazioni, che so, due giorni prima?
Non aveva sofferenza fetale, però semplicemente per quanto potessi spingere non sarebbe mai uscita da sola.
Hanno fatto una manovra manuale pazzesca e distrutto 4 ventose per tirarla fuori, lascia stare che a me hanno causato non ti dico cosa, ma lei ha rischiato tantissimo.

Come si fa a prevedere una cosa del genere?

Gwen

Messaggio da Gwen »

Solange ha scritto:ma era già con la testa fuori? In che modo si è incastrata? Era una distocia di spalla?
No, niente testa fuori, era incastrata con la testa dietro ad un osso.

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Sharazade ha scritto:Sei stata molto coraggiosa. Ma se ti fossi lacerata non sarebbe stato peggio? Ne sai qualcosa?
prendi un lenzuolo e prova a strapparlo; non è facile.

facci un taglietto e riprova: si apre in due senza difficoltà.

Per me non sarebbe stato peggio lacerarmi perchè comunque è una possibilità, non la regola e sarebbe stata una lacerazione naturale.

Se ti tagli hai il taglio e con molta probabilità ti laceri pure (come il lenzuolo).

Che poi se l'ostetrica invece di essere pronta con le forbici e avere fretta ti massaggiasse e distendesse il perineo e ti facesse fermare e soffiare invece che spingere molte lacerazioni si eviterebbero. altrimenti noi 5 mamme del corso preparto che abbiamo partorito a casa o in H con un'ostetrica privata e non ci siamo lacerate (l'altra primipara 2 punti per un'abrasione come la mia che però sanguinava) abbiamo solo avuto culo? :ok:

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Gwen ha scritto:Sole, ovviamente il mio è solo UN caso, e di certo non la norma, ma mia figlia era incastrata dietro ad un osso, nessuno se ne era accorto, e credo che la cosa sia avvenuta proprio poco prima dell'inizio delle contrazioni, che so, due giorni prima?
Non aveva sofferenza fetale, però semplicemente per quanto potessi spingere non sarebbe mai uscita da sola.
Hanno fatto una manovra manuale pazzesca e distrutto 4 ventose per tirarla fuori, lascia stare che a me hanno causato non ti dico cosa, ma lei ha rischiato tantissimo.

Come si fa a prevedere una cosa del genere?
Non lo so Gwen, dubito che sia successo giorni prima comunque.

con che apgar è nata?

losbanos

Messaggio da losbanos »

Io ho avuto dei bellissimi parti (secondo me), eppure sia per il primo che per la seconda ho avuto travagli piuttosto lunghi. Malgrado questo non mi hanno dato nulla, leggendo tante testimonianze penso che in altri ospedali l'ossitocina non me l'avrebbe tolta nessuno, soprattutto per il primo dato che dopo quasi 20 ore di contrazioni regolari ma blande e 2 ore di contrazioni finalmente molto forti e ravvicinate (che ho passato a casa, cercando di riposare il più possibile per tenermi le forze), alla sera alle 21 quando sono andata in ospedale ero dilatata solo di 3 cm, al ché ho deciso di restare, sono entrata in sala parto e mi hanno lasciata mettere come volevo (stavo comoda sul pallone), dopo circa un paio d'ore ho sentito il bisogno di spingere, l'ostetrica mi ha visitata e la dilatazione era quasi completa, ho scelto di sedermi sulla sedia da parto, alle 23.30 mio figlio è nato.

Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Ok. andiamo a partorire in Svizzera!

Rispondi