SGRIDARLO, ASSECONDARLO, IGNORARLO, IMBAVAGLIARLO?

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

SGRIDARLO, ASSECONDARLO, IGNORARLO, IMBAVAGLIARLO?

Messaggio da Fede »

Ecco il mio problema.

Tommaso è un accentratore, vuole sempre tutte le attenzioni su di sè.

La sera quando Carlo torna dal lavoro, avrei piacere di parlare un po' con lui, di raccontagli che cosa è successo durante il giorno, o anche di problemi pratici da risolvere.
Il tutto lo facciamo rigorosamente seduti tutti e tre sul tappeto e giocando in contemporanea con Tommaso (o guardandolo mentre lui gioca).
Il punto è che lui non ci vuole far parlare!
Urla mamma no no no no appena apro bocca e con suo padre uguale; se parli con lui tutto va bene, se parliamo tra di noi non c'è storia.
Usa mille trucchi e trucchetti per non farci parlare.
Ma ieri sera è giunto al massimo: ha detto che aveva male alla pancia :ehhh:
Da quando è nato Tommaso non mi ha mai detto una volta che ha mal di pancia, quindi all'inizio mi sono preoccupata, poi l'ho osservato ed ho capito che ci stava un po' pigliando per i fondelli :frusta: :frusta: :frusta:
Io certe volte sbotto e gli urlo dietro che se ne stia zitto un attimo perchè magari devo dire qualcosa di importante, altre volte cerchiamo di distrarlo finchè parliamo.
Non vorrei che sgridandolo, magari lui lo interpreti come un'esclusione (che lo è di fatto :D).
Ma capperini come mi devo comportare?



Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

Fede, anche noi abbiamo questo problema con Sofia (che ha 1 anno più di Tommaso!!!!) e non lo abbiamo ancora risolto. Quello che funziona parzialmente è spiegarle che vogliamo tutti raccontare, quindi lei può per prima ma quando ha finito deve dirci che ha finito e che tocca a noi. Con lei in questo periodo funziona molto il farle pensare di immedesimarsi: cioè quando interrompe, invece di sgridarla, le chiediamo se a lei piace essere interrotta. Questo spesso funziona.

Silvietta
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3806
Iscritto il: ven dic 15, 2006 6:51 pm
Contatta:

Messaggio da Silvietta »

Anche Matteo non ci fa mai parlare ma io da una decina di giorni ho proprio iniziato a spiegargli che quando la mamma e il papà parlano tra di loro lui non deve interrompere.
Non lo sopporto e ormai a quasi 3 anni è in grado di capire.

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Salvo casi seri e urgenti (tipo... amore, ecco le coordinate per il bonifico, se non lo fai ora arriva la multa), io tendo ad essere tollerante. E noto che il fenomeno si intensifica se siamo preoccupati o distratti. Soprattutto a cena, al ritorno del papà dal lavoro, gli piace essere al centro dell'attenzione. Se gliela dedichiamo tutta e a lungo, è facile che di sua iniziativa si faccia meno accentratore...

In fondo noi siamo nottambuli (minimo a letto alle 12,30): abbiamo un sacco di tempo per parlare fra noi mentre Alex dorme.
O forse abbiamo poco da dirci? ahahahahaha!

Avatar utente
Bibi
Admin
Admin
Messaggi: 2858
Iscritto il: sab feb 11, 2006 12:01 pm

Messaggio da Bibi »

Silvietta ha scritto:Anche Matteo non ci fa mai parlare ma io da una decina di giorni ho proprio iniziato a spiegargli che quando la mamma e il papà parlano tra di loro lui non deve interrompere.
Non lo sopporto e ormai a quasi 3 anni è in grado di capire.
:QUOTISCO:

Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

Io tendo a prestare più attenzione a lei che a Luca poveretto!
Ma proprio non riesco ad ignorarla, mi fa piacere sentirla parlare, mi diverte sempre, mi fa tenerezza se vuole l'attenzione del padre quando c'è... e soprattutto odio zittirla. A volte però capita perchè insomma non è nemmeno possibile non potersi dire due parole!!!

Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

ecco vedete
questo è il classico esempio di noi mamma bastar inside che gode e si sente sollevata a non essere la sola ad avere questo problema
:ihih:

Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

Hai il coraggio di lamentarti di uno stinco di santo come Tommy :frusta: :frusta:

ah ah ah scherzi a parte Dami uguale, egocentrico fino all'osso e per noi e' un grossissimo problema, se gli si da retta e' veramente squisito ma non puo' essere sempre al centro dell'attenzione e quando non lo e' diventa indemoniato, rompe le cose, urla , salta ecc. ecc. La cosa da molta noia perche' non si riesce a fare un discorso e soprattutto quando c'e' gente e' impossibile parlare, glielo spiego da quando e' nato che non e' lui il centro dell'universo ma sembra non volerlo capire

Rispondi