W TUTTE VOI CHE MI AVETE AIUTATO SONO NUOVA!!!!!

Raccontaci chi sei e come sei arrivata qui
Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

ciao Cristina...mi sono gia' presentata e ti ho gia' dato il benvenuto nella piazzetta ma sono felice di rinnovarlo qui :bacio:



Ospite

Ma secondo voi....

Messaggio da Ospite »

Ma secondo te Barbara io cosa dovrei fare? Come scrivevo nella lettera alla psicologa mi trovo in una condizione in cui non so se sia meglio starmene tranquilla e subire determinati avvenimenti negativi del mio ex marito (PACE?) o piantare le unghie e porre fine alle sue angherie (GUERRA?).
In sintesi, perchè immagino di essermi creata una nebulosa senza uscita :red:
Sono tre anni che sono separata e i miei due figli sono affidati a me, ho fatto mettere nel nostro "contratto" di separazione che lui (mio ex marito :ehehe: ) può vedere i figli quando vuole e ci sono sempre stati dei problemi con questo. Perchè va a periodi....periodi in cui lui sta bene allora accetta al sabato e alla domenica che loro vadano da lui....e periodi di m..... :filufilu: come questo in cui lui non li vuole, li rifiuta.
Allora mi chiedo: devo lottare per cambiare le condizioni ed obbligarlo a vederli in giorni stabiliti come tutte le altre coppie? rischiando però che i bambini vadano là di più rispetto ad ora ma con una persona che è depressa e manco li considera.....oppure li tengo a casa come vuole lui e dò io le risposte ai miei figli quando mi chiedono perchè il papà non ci vuole? rischiando che loro un domani mi colpevolizzino perchè non ho lottato per farli andare????????
Sono nel marasma più completo perchè la rabbia a volte sembra dettare regole che sento di non voler seguire. cri

Avatar utente
Marì
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1916
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:18 pm

Messaggio da Marì »

Benvenuta Cristina!!!
:bacio:

Avatar utente
Bibi
Admin
Admin
Messaggi: 2858
Iscritto il: sab feb 11, 2006 12:01 pm

Re: Ma secondo voi....

Messaggio da Bibi »

62cristina ha scritto:Ma secondo te Barbara io cosa dovrei fare? Come scrivevo nella lettera alla psicologa mi trovo in una condizione in cui non so se sia meglio starmene tranquilla e subire determinati avvenimenti negativi del mio ex marito (PACE?) o piantare le unghie e porre fine alle sue angherie (GUERRA?).
In sintesi, perchè immagino di essermi creata una nebulosa senza uscita :red:
Sono tre anni che sono separata e i miei due figli sono affidati a me, ho fatto mettere nel nostro "contratto" di separazione che lui (mio ex marito :ehehe: ) può vedere i figli quando vuole e ci sono sempre stati dei problemi con questo. Perchè va a periodi....periodi in cui lui sta bene allora accetta al sabato e alla domenica che loro vadano da lui....e periodi di m..... :filufilu: come questo in cui lui non li vuole, li rifiuta.
Allora mi chiedo: devo lottare per cambiare le condizioni ed obbligarlo a vederli in giorni stabiliti come tutte le altre coppie? rischiando però che i bambini vadano là di più rispetto ad ora ma con una persona che è depressa e manco li considera.....oppure li tengo a casa come vuole lui e dò io le risposte ai miei figli quando mi chiedono perchè il papà non ci vuole? rischiando che loro un domani mi colpevolizzino perchè non ho lottato per farli andare????????
Sono nel marasma più completo perchè la rabbia a volte sembra dettare regole che sento di non voler seguire. cri
Cara Cri, ho pochi elementi per provare a darti un consiglio, ma così a naso, con questi pochi elementi che tu mi dai, ti direi di non forzare la situazione e farli andare solo quando il papà è disponibile. Credo che sarebbe controproducente obbligare il papà alla frequentazione se lui non ne ha voglia, e non penso proprio che i tuoi figlioli da grandi possano in qualche modo recriminare il tempo che avrebbero potuto passare col padre se tu ti fossi imposta.. Capisco che per te non deve essere facile trovare scuse da raccontare ai tuoi figli per mascherare le mancanze del padre (mi vengono in mente scene di qualche film, forse Kramer contro Kramer..) ma se questo serve a mantenere la serenità che avete finalmente raggiunto, mi sembra un prezzo ragionevole da pagare.. Un bacione :bacio:

alemia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7117
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:08 pm

Messaggio da alemia »

ciao cri benvenuta
leggo che sei in un periodo un pò difficile con il papà dei tuoi bimbi, quoto bibi sul fatto di non farli andare se lui non se la sente ,sicuramente per lorto non sarebbe una bella esperienza stare a forza con il papà che non li vuole

sappi che noi siamo sempre qui per una coccola
:bacio:

Aivliss

Re: Come ti chiami?

Messaggio da Aivliss »

62cristina ha scritto:Posso sapere come ti chiami AULIS?
Le tue parole sono state molto confortanti perchè in questo periodo sto vivendo un periodo davvero difficile e doloroso....il motivo l'hai potuto leggere nella mia lettera alla psicologa che mi ha risposto con un aiuto in più. Se mi vuoi scrivere un messaggio privato sarei felice di condividere con te questo percorso traumatico che mi rende insicura sulla strada da prendere per proteggere i miei figli.
Grazie ciao cristina
Te l'ho scritto ancor prima di leggere questa tua frase, il messaggio privato!
AIVLISS è esattamente SILVIA al contrario (+ una S di troppo :D )
Un abbraccio!

Ospite

Siete troppo!!!

Messaggio da Ospite »

Grazie per le vostre parole....sto così bene quando le leggo.
Avete ragione, ci ho pensato molto, non devo forzare la situazione, penso che i miei ragazzi quando saranno grandi sapranno comprendere!!! Anche se per arrivare a ciò dovranno passare per una via dolorosa.
Da parte mia devo continuare a rispettare il loro benessere e per fare ciò me li devo tenere vicini, e non spingerli ad andare da chi non li accetta.
Spero che questo periodo passi velocemente....intanto ho un dono prezioso...VOI
Provo ad allegarvi un file veramente bello

Avatar utente
Anna
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 934
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:31 pm

Messaggio da Anna »

Ciao Cristina!!!
Benarrivata!!!!

Rispondi