Capire l'altro o accettarlo per quello che e'?

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

certo che se la metti cosi e' naturale che dire MI SONO RASSEGNATA fa tanto tristezza, tanto sentimento negativo..mi fa venire in mente mia mamma che e' da una vita che si e' rassegnata ad accettare le negativita' di mio padre....forse e' proprio meglio arrivarea a dire: HO ACCETTATO, HO CAPITO.......

E comunque io non credo nell'esistenza della meta' perfetta della mela, pur con tutta la simbiosi e empatia che puo' esserci c'e' sempre qualcosa nell'altro che direttamente o indirettamente non ci piace, pero' nel momento in cui CI DA FASTIDIO vuol dire che e' finito l'amore e l'attrazione....almeno , io ricordo che quando vedevo certi aspetti del carattere dei miei ex in maniera diversa dal solito e avvertivo quella sensazione di fastidio e nervoso vuol dire che ero arrivata al capolinea



Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

era un po' quello che intendevo io Simona ;)
certo ACCETTARE è molto meglio di RASSEGNARSI
perchè uno può anche accettare positivamente un difetto
invece rassegnarsi vuol proprio dire mettersela via che non mi sta bene ma è così

sai manco io credevo nell'altra metà della mela, oppure quando ci ho creduto, ci ho sempre trovato del marcio comunque dentro
finchè non ho conosciuto Carlo
ebbene sì le mele sane esistono, e sono pure buone :D

Ospite

Messaggio da Ospite »

Leggendo i vostri punti di vista, viene fuori tutto il mio lato relativistico, si' si', proprio quello della relativita' di Einstein: tutto e' relativo, dipende dal sistema di riferimento usato per misurarlo!!!! Perche', razionalmente son d'accordo nel dire che non esiste la meta' perfetta, ma se guardo le cose col cuore innamorato, posso dire che quella meta' di mela che mi e' capitata e mi sono scelta e' perfetta per me, mi fa stare bene, sentire bene, in base ad una sensazione di "perfezione" che e' tale per me, ma magari per qualcun altro non lo sarebbe proprio ...

Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

hai fatto BINGO cara Giulia
se lo è per te, vuol dire che è la tua metà perfetta
e se gli altri vedono una zucca non necessariamente anche per te deve essere così, per te può pure essere la più bella delle carrozze ;)

Avatar utente
Daria
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6327
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:36 pm

Messaggio da Daria »

si si e' tutto relativo......io per natura non credo all'amore assoluto, a quello che ti stordisce, alla meta' della mela ecc. ecc. perche' credo di non essere in grado io di lasciarmi andare totalmente , per cui anche se mio marito fosse realmente la meta' mia non riuscirei mai a farla combaciare perche' tengo sempre un po' le distanze.. pero' ci credo, ci credo eccome che esista l'amore perfetto

Avatar utente
CRI80
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6986
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:11 pm
Contatta:

Messaggio da CRI80 »

bè ogni situazione è a se ovviamente difficile dire cosa è giusto fare anche perchè potrei dirti cosa farei io,per come sono io..
io ho un carattere bruttino,nel senso che non mi piace star dietro agli altri(inteso come compagno)cioè cerco di capire,di andare in contro,ma fino ad un certo punto,non sono la tipa che prega o che sta li buona ad aspettare io passerei al contrattacco..tu non mi hai voluta ora sono io che non voglio te e ti escludo..insomma quando sono ferita attacco.,..

poi questo qui siamo sicuri che non ha un altra?come mai da un giorno all altro ha cambiato idea?insomma sono tante le cose da vedere

Rispondi