Luca 12.09.2004

Rispondi
Ospite

Luca 12.09.2004

Messaggio da Ospite »

Entro in ospedale sabato 11 settembre 2004 alle 13.30 circa con valigia e marito al seguito ... la mia gine mi aveva suggerito il parto indotto per le dimensioni di Luca (doveva essere circa 4 chili)!!!
La mia gine, che mi ha fatto entrare perchè sapeva di essere di turno, mi visita e mi dice "sei già in preparazione, il collo dell'utero è accorciato del 70-80% e la dilatazione è di 4 cm. Il bimbo dovrebbe pesare intorno ai 3,6 kg"!
Ma come penso io ... e i 4 kg abbondanti di una settimana fà dove sono finiti?
Va bè ... ormai siamo in ballo e balliamo!
Mi fa sistemare in una camera dicendomi che mi avrebbe fatto il primo gel di lì a poco.
Infatti dopo cambiata mi mette sotto monitoraggio e verso le 15.30 mi applica il gel.
Secondo lei avrei dovuto sentire l'effetto quasi subito e invece io l'ho sentito solo dopo 1h e mezza.
Comunque le contrazioni non partono come dovrebbero e dopo quasi 3 h di monitoraggio mi fanno andare in camera dicendomi che se rimane tutto così ripetono l'applicazione la mattina seguente.
Cena leggerissima e nottata in bianco con contrazioni non intense ma fastidiose quanto basta x non farmi dormire!
Quel sant'uomo di mio marito ha passato la notte accanto a me dormendo poco sulla poltrona/letto che avevo a fianco.
Io ho trascorso la notte andando in bagno circa 10 volte.
La mattina seguente, domenica 12, io ero uno strtaccio ma ... alle 7.30 di nuovo sotto monitoraggio.
A quel punto passa il primario, e non la mia gine che era di turno anche quel giorno, e scocciato dice " come mai con 4 cm di dilatazione stiamo a fare dei gel? Ora rompiamo le acque" Detto fatto e lì è iniziato il mio travaglio/parto: ore 8 del 12/9/2004.
In quel momento le contrazioni sono partite forti e spontanee e sono passata da 4 cm a 8 abbondanti in meno di 3 ore!
L'ostetrica mi fà i complimeti perchè non urlo e non straparlo ma io sono impegnatissima a respirare x sopportare meglio il dolore ... e mio marito a fiaco mi sostiene e mi incoraggia!
Secondo l'ostetrica sono fortunata perchè la dilatazione è stata veloce ... fino a quel momento ... dopo è iniziato il calvario!
Gli ultimi 2 cm non volevano saperne di cedere e la mia gine, che intanto passava spesso a controllare, è intervenuta manualmente (non chiedetemi cosa ha fatto)!
A questo punto sento la necessità di spingere e l'ostetrica mi da il permesso di farlo! Altro punto critico: Luca non ha la testa in posizione e le mie due ore di spinte (in parte sul lettino e in parte sullo sgabello) sono vane ... a quel punto ero esausta e non sapevo più come spingere x aiutare Luca a uscire! Mio marito mi faceva coraggio ma io ero stanchissima fisicamente e avevo paura che la mia stanchezza fosse la causa per cui Luca non riusciva ad uscire!
All'una cambia l'ostetrica di turno (gentilissima e preparata la prima, energica e risoluta ma necessaria la seconda) e qualcuno (credo la mia gine) prende una decisione: Luca deve uscire in fretta!
A questo punto in sala parto ci sono due ginecologhe, un'ostetrica e un'infermiera ... e adesso viene il bello!
Scusate il sarcasmo, adesso ci rido su ma sul momento è stata dura!
Ad ogni contrazione facevo tre spinte con una persona a turno che mi spingeva sulla pancia con gomito e fascia apposita.
Il tutto è durato una ventina di minuti al termine dei quali è nato Luca: ore 13.37 .
Appena l'ho visto non sono riuscita a piangere ... ero scossa dal modo in cui lo hanno fatto uscire dal mio corpo ... forse mi aspettavo una cosa più "dolce"!!!!
Lui ha pianto subito, lo hanno appoggiato a me un secondo e poi lo hanno portato a lavarlo e vestirlo!
Mio marito ha resistito in sala parto fino alle spinte sulla pancia, lì ha ceduto ed è uscito (in realtà era a cavallo della porta)!
Non sopportava di vedere il male che facevano a me e il fatto di non poter aiutarmi in nessun modo!
Appena nato Luca, mio marito è venuto da me x assicurarsi che fossi ancora intera (+ o -) e poi è andato a vedere Luca ... ed è tornato in lacrime!
Intanto la mia gine mi ha ricucito e poi mi hanno portato Luca x attaccarlo al seno ... che emozione :wub: :wub: :wub: !
Questo è quanto ... io la crisi di pianto l'ho avuta decisamente tardi .... precisamente il giorno che ci hanno dimesso (martedì 14)!
Luca era in macchina nell'ovetto davanti a fianco del papà e io dietro ... bè ho pianto per tutto il tragitto dall'ospedale a casa (10 minuti buoni)!
Il giorno seguente la dimissione purtroppo Luca è stato ricoverato in pediatria perchè aveva l'ittero alta ... niente di tremendo, è stao dentro solo fino al venerdì pomeriggio ma a me e a mio marito tornare a casa senza di lui il mercoledì è sembrato terribile ... abbiamo pianto entrambi come due bambini perchè già ci mancava il nostro fagottino!!!
Scusate la lunghezza e la confusione del racconto ma mi capite vero?!?!?
Un bacio
Monia e Luca


Avatar utente
Bibi
Admin
Admin
Messaggi: 2858
Iscritto il: sab feb 11, 2006 12:01 pm

Messaggio da Bibi »

Grazie per avercelo postato Monia :wub:
Rispondi