La balbuzie di Alex

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Maddalena capisco benissimo i sensi di colpa, però è anche vero che le emozioni vengono gestite da ogni bambino in maniea diversa, Andrea ad esempio è ancora un "frignone" o almeno fino ai primi mesi dell'anno scolastico per qualsiasi cosa che lo turbava si metteva a piangere.
La balbuzie è tipica nei maschi e fino a 4-5 anni, forse forse indagando troppo non è che rischi di trasportare la tua apprensione ancora di più verso di lui?
Se è vero che parte da noi gran parte delle loro risposte emotive, può essere che partendo tu più serena lo aiuti a superare quest'altro momento sicuramente passeggero?



Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Lella ha scritto:Se è vero che parte da noi gran parte delle loro risposte emotive, può essere che partendo tu più serena lo aiuti a superare quest'altro momento sicuramente passeggero?
Lella, lasciando le cose come stanno io NON posso essere serena.
Ti contesto il "sicuramente passeggero". Perché la balbuzie transitoria è sicuramente tale, come da informazioni chieste l'anno scorso, e che mi avevano lasciata tranquilla, fino ai 3 anni. Dopo, può esserlo, oppure no.

Perciò faccio questo diario.
Vado da questa neuro psichiatra.
Se mi dice: è normale, ho il cuore in pace, davvero.
Se mi dice: non è normale, saprà lei, meglio di me, se c'è bisogno di logopedia.

Non sono ansiosa.
Sono solo dispiaciuta per mio figlio, che è in difficoltà, come ha ben descritto Paola.
Non indagare per come la vedo io è mettere la testa sotto la sabbia. Può andarti bene. Può non andarti bene. Non voglio correre il rischio.

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Rie ha scritto:
Lella ha scritto:Se è vero che parte da noi gran parte delle loro risposte emotive, può essere che partendo tu più serena lo aiuti a superare quest'altro momento sicuramente passeggero?
Lella, lasciando le cose come stanno io NON posso essere serena.
Ti contesto il "sicuramente passeggero". Perché la balbuzie transitoria è sicuramente tale, come da informazioni chieste l'anno scorso, e che mi avevano lasciata tranquilla, fino ai 3 anni. Dopo, può esserlo, oppure no.

Perciò faccio questo diario.
Vado da questa neuro psichiatra.
Se mi dice: è normale, ho il cuore in pace, davvero.
Se mi dice: non è normale, saprà lei, meglio di me, se c'è bisogno di logopedia.

Non sono ansiosa.
Sono solo dispiaciuta per mio figlio, che è in difficoltà, come ha ben descritto Paola.
Non indagare per come la vedo io è mettere la testa sotto la sabbia. Può andarti bene. Può non andarti bene. Non voglio correre il rischio.
si può essere che hai ragione, in ogni caso anche investigando è un modo per essere più tranquilla per te.
:bacio:

Silvietta
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3806
Iscritto il: ven dic 15, 2006 6:51 pm
Contatta:

Messaggio da Silvietta »

Da quanto tempo Madda?

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Silvietta ha scritto:Da quanto tempo Madda?
Da Natale un pochino, da un mese a questa parte un tracollo.

zizzia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5858
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:35 pm

Messaggio da zizzia »

il diario delle balbuzie mi sembra una bella idea
tu per prima così potrai capire quando alex balbetta in quali occasioni lo fa.

e speriamo che alex oltre alla tua emotività abbia preso anche la tua scrittura...io i suoi libri son già pronta a comprarli!!

:bacio:

Avatar utente
Marì
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1916
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:18 pm

Messaggio da Marì »

Mad ho letto solo ora... quoto il pensiero di paciu che è lo stesso di Nene e di tante altre...
Io lo trovo normale che all'asilo non lo manifesti.. se è un problema di gestione delle emozioni è più normale che venga fuori in casa che all'asilo... è a casa che dà il libero sfogo alle tensioni e quello magari in questo momento è il suo modo.
Anche Glauco in certi giorni fa fatica a formulare le frasi e ripete sempre l'inizio... ma la cosa sono sincera non mi ha mai preoccupato più di tanto... si risolverà con il tempo come per Alex.
Tutto quello che stai facendo è giustissimo per la tua tranquillità perchè è quella la meta principale da raggiungere.

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Vi aggiorno.
Il diario non mi ha illuminata.
Non riesco a ritrovare qualsivoglia regolarità, e il fenomeno si sta ulteriormente aggravando.
L'altra sera mi sono quasi messa a piangere. Per fortuna stavo guidando, e dal sedile posteriore, impegnato a osservare il paesaggio oltre il finestrino, spero che Alex non mi abbia visto.
Dopo dieci tentativi e un urlo di frustrazione per pronunciare una parola, ha detto, sconsolato: non riesco a parlare!!
Sono stata calma e positiva, l'ho amorevolmente distratto, ma appena, per l'appunto, è passato oltre, ero io che non riuscivo a distrarmi da quell'episodio, capitato in un giorno assolutamente sereno, allegro, non conflittuale.
Si è ripetuto ancora, e ancora, e ancora...

Anche in considerazione dei tempi di attesa, e in seguito a nuova telefonata alla logopedista, ho deciso che settimana prossima chiedo un colloquio con la neuropsichiatra.
Dovrebbe essere fissato per aprile. Il diarietto va avanti.
Ma non fare chiarezza ora mi farebbe troppo male, e potrebbe essere una trascuratezza dannosa per Alex.

Rispondi