PERCHE' MANGIATE?

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

Insomma un po' di gusto nel mangiare è giusto che ci sia (Vavi mitica!)
:D
In questo momento però non son la persona adatta perchè non mi fa particolare voglia niente, NEMMENO LA CIOCCOLATA!
Finora ho mangiato anche troppo forse per colpa di questo fastidioso reflusso che mangiando si attenua... ma mi sono stufata.


Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

per me il cibo è proprio convivialità, è allegria, io sono un'epicurea, mi piace mangiare saporito, mi piace stare seduta a tavola, mi piace cucinare e presentare dei bei piatti, mi piace vedere la gente che mangia ecc.

insomma, questa nuova moda del vivere da malati per morire sani, non fa molto per me (E SI VEDE!!!!) ahahhaha

vorrei solo dimagrire per poi concedermi lo stesso lusso senza dover giustificare nulla.
nene70
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7426
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:54 pm

Messaggio da nene70 »

ecco,paola, questo si, potersi godere il cibo, senza che questo incida sulla salute, sarebbe il massimo!
simo, ti prego, nn mi dire che vuoi essere frugale o mi tocca chiamarti SUOR DARIA!!! :ahahaha: :ahahaha: :ahahaha:
Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

il mio rapporto con il cibo?
boh, dipende
a me piace cucinare, piace sperimentare, piace presentare bene i piatti
anche forse più che mangiare in sè
però odio la fretta che contraddistingue le mie giornate e lì mi rovino aprendo il frigo e mangiando quello che capita
cibi schifezze a casa nostra non è che ne girino moltissimi, però quel poco basta e avanza :sticazzi:
mi piacerebbe solo avere il tempo di organizzare dei cibi buoni e sani, mi piacerebbe averne sempre e comunque la voglia di farlo
poi Carlo ed io andiamo matti per i formaggi che però dobbiamo scordare per via del nostro amico HDL LDL :filufilu:
allora una sera al mese facciamo la serata patate e formaggio e ci togliamo la voglia :cisssss:
Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

No, daria frugale no, dai! :lol:

Diciamo che cerco un equilibrio decente sulla linea di confine tra vizio ed esigenze estetiche, dato che purtroppo non ho la fortuna di avere un metabolismo che mi consenta l'eccesso.
In casa spesso sono davvero frugale... ma essenzialmente perchè non ho voglia di cucinare, santa pigrizia! :shifty:
Fuori casa invece mi sbizzarrisco.

Di rado (PURTROPPO :filufilu: ) perdo l'appetito. Mi succede nei momenti di stress lavorativo o nelle estati più torride.
Aivliss

Messaggio da Aivliss »

loffin ha scritto:per me il cibo è proprio convivialità, è allegria, io sono un'epicurea, mi piace mangiare saporito, mi piace stare seduta a tavola, mi piace cucinare e presentare dei bei piatti, mi piace vedere la gente che mangia ecc.

insomma, questa nuova moda del vivere da malati per morire sani, non fa molto per me (E SI VEDE!!!!) ahahhaha

vorrei solo dimagrire per poi concedermi lo stesso lusso senza dover giustificare nulla.
Posso quotarti in toto???

Per me mangiare è un piacere vero. Solo che non sono ancora riuscita a trovare un equilibrio. Ad evitare di mangiare parecchio anche quando non ne vale la pena. A limitarmi.

Però non invidio affatto quelle che mangiano solo per nutrirsi: sicuramente saranno magre ma altrettanto certamente credo si possano definire "frigide del gusto".
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Poi dipende anche dal metabolismo, da alcuni "errori" che si capiscono solo quando il danno è fatto, e dal menage famigliare.

In casa mia di schifezze ne girano poche, ma amiamo il gusto, e non ci sono storie, tra un branzino lesso o al sale e uno all'olio extravergine con leggera panatura non v'è battaglia.
Solo che adesso, in chiaro sovrappeso, dovrei rinunciare al gusto, per forza.
Un cucchiaio di olio sono 90 calorie, come un panino per capirci, e io tra mangiare un panino e condire bene le zucchine trifolate, mi mangio le zucchine, che per mezzo chilo necessitano almeno di 4/5 cucchiai d'olio, e sono già altre 300 calorie anziché le 90 del panino.

Vorrei un giorno resettarmi bene, tornare sotto i 60 kg e poi dosare con intelligenza il sapore quando serve.
Ma la gravidanza h in qualche maniera resettato il mio cervello ad "accettare" una condizione, che non mi piace, ma che non ritengo sia la peggio per una vita sana e serena.

Io non credo d'avere turbe o problematiche col cibo, e mi sono accorta nei momenti veramente tristi e bui della vita, nei quali ho smesso di gustare il cibo, perché non aveva più senso mangiare per piacere, aveva perso il suo fascino conviviale, lo stare a tavola era diventato costrizione, perché ero infelice e non mi interessava provare piacere.
Infatti se son da sola non mangio, non cucino.
Se sono agitata salto i pasti e mi si chiude lo stomaco, idem se sono nervosa.

mangio e godo se sono tranquilla e serena, il problema serio è che lo sono spesso! ahhaha
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da tati »

io sono sfigata di mio. ho il metabolismo lento, ipotiroidismo. e ancora non ho la cura giusta. quindi posso anche mangiarti 1 panino, che fatico a smaltirlo.

ma col cibo non houn gran rapporto,anzi, mangio anche poco, ora poi, dopo 8 mesi di dieta, si chiuso lo stomaco.il burro non lo conosco nemmeno, i formaggi non mi piacciono. che mi frega sono le cionate. patatine, tortine, nutella... eccetera... ma ad mesi ci sto distante, e sto ebne così.

non mi abbuffo, mai. anche perchè il mio stomaco, se mangio 1 tortina, alla secondo muore. muore di brutto!!!
Rispondi