MAMME COLLEGHE....

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

A me Raffa piace molto come segui Davide ma a volte leggendoti ho l'impressione che tu vuoi confezionargli da casa tutto il modo in cui comportarsi ed interagire con gli altri.
Cioè tu hai un'idea di come "dovrebbe essere" per essere simpatico alle maestre, richiesto dagli amici, le risposte che dovrebbe dare.. non so mi da idea che fino ad un certo punto può funzionare e poi questa cosa potrebbe metterlo più in difficoltà che altro perchè lui dovrebbe tirare fuori Davide, non essere Raffaella in incognito eh eh eh...
Anche a livello di autostima, se lui percepisse che non hai fiducia in lui perchè devi sempre "muovere i fili" tu da casa... non mi sembra il massimo.
Ovviamente è la mia impressione, magari c'ho capito poco!!!



Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Raffaè, una domanda:
farai così anche con Lisa, o è solo per questo bimbo, che ti "preoccupa", che sei così attiva?

Avatar utente
Superaffaella
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1679
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:50 pm

Messaggio da Superaffaella »

Cosetta e Paola......si'.....avete ragione......
ora co ragiono un po' su e rispondo......
:red:

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Raffaaaaaaaa
eccomi!
mi riassumi un pò il problema? Hai paura di avere insegnanti non valide?

Io più che per l'insegnamento ho qualche ansia sul comportamento in generale, soprattutto dei maschi, cioè ogni tanto si menano, l'altro giorno è venuto a casa con un lividone sulla coscia e mi ha detto che era stato Marco, che è spesso prepotente con tutti, mi sono trovata spiazzata perchè ho dato due o tre risposte a lui e non so se ho detto giusto, insomma gli ho detto che deve imparare a difendersi e che non deve permettere che qualcuno gli metta le mani addosso. Poi volevo dirglielo alla mamma di questo bambino, poi ho cambiato idea, insomma un casino!

Azur
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5030
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:03 pm

Messaggio da Azur »

Ciao Raffa!
Io più che per l'insegnamento ho qualche ansia sul comportamento in generale,
ecco io come Lella, anzi vi volevo mettere un post appost, ma poi sono pigra ;) ,
sull'apprendimento niente da dire... Sara è contenta di andare a scuola, su 5 maestre 3 le piacciono molto e una (la principale) la adora...
solo che come dicevo a Lella l'altro giorno, è cambiata un sacco dall'inizio della scuola a livello di comportamento....
un sacco di smorfie stupide, alcune frasi maliziose che prima non avrebbe mai detto, qualche parolaccia detta di nascosto, atteggiamenti di sfida o di "scocciatura" simil-adolescenziali...

ecco, questo non mi piace dell'ingresso nella scuola "dei grandi"....

immagino sia inevitabile... una cosa molto simile era successa all'inizio della materna.... vedono i più grandi e ovviamente li imitano... però, non so... vorrei fare qualcosa per aiutarla ad essere più serena, com'era prima....

cosa ne dite?

Avatar utente
Superaffaella
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1679
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:50 pm

Messaggio da Superaffaella »

Lella....ho scritto nel post!
lela....ma ha molte occasioni di contatto con i piu' grandi? Fore ha diverse compagne con sorelle maggiori.....

Aivliss

Messaggio da Aivliss »

zizzia ha scritto:magari 20 famiglie non avranno il tempo o la voglia di insegnare ai propri figli a giocare a scopa ma come dice ipomea è fondamentale che li aiutino con i compiti a casa...quindi a loro la scelta...o la bisca o i soliti compiti!
Io su questo avevo già messo un post sul vecchio NM: perchè è fondamentale fare i compiti con i figli? Io (che, per carità, non ho le competenze pedagogiche di Ipo) non lo capisco.
Credo che, a parte casi particolari, ciò che viene chiesto di fare a casa debba essere in linea con ciò che si fa a scuola e di conseguenza penso dovrebbe essere fattibile solo dal bambino. Io nonostante mia mamma fosse una maestra non ho mai ricevuto aiuto.
Se poi mi dite che la scuola di adesso è troppo "pesante", che i programmi sono più ampi del passato... non so. Dico solo che vedo i 16enni di adesso che scrivono nei forum e mi viene il voltastomaco leggendo il loro penoso italiano... per cui mi chiedo: non sarebbe meglio vi fosse meno carne al fuoco ma che i concetti basilari fossero chiari e radicati?

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

io quoto silvia aivlis, spero di riuscire a NON intervenire nei compiti di Lapo, vorrei imparasse ad augestirsi, a farli senza cerbero alle spalle, e prendersi pure la respondsabilità di non farli!

Rispondi