Otorinolaringoiatra, adenoidi, suffumigi, e antibiotico.

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Otorinolaringoiatra, adenoidi, suffumigi, e antibiotico.

Messaggio da Paola »

Ho finalmente portato lapo da un otorino per bambini (l'avevo già fatto visitar l'anno scorso da una mia amica otorino che però si occupa prevalentemente di sordità e di anziani), lei mi aveva già ipotizzato adenoidi, ma voleva che consultassi un otorino pediatrico per verificare se era il caso di curare o operare.

L'otorino ha visitato per bene Lapo, è ha adenoidi enormi, questo giustifica i suoi raffreddori che non durano mai una settimana ma interi mesi, iniziano probabilmente da un'infezione virale, poi si trasformano in riniti e adenoiditi, tanto che gli gocciola il naso tutto il giorno, muco che pare acqua, sta sempre a bocca aperta, respira e russa pesantemente.

Io e suo padre siamo entrambi stati operati, fausto a meno di tre anni per frequenti otiti causate dalle adenoidi, io 6 anni fa perché non si sono mai atrofizzate (come avrebbero dovuto con l'età9 ma mi hanno provocato leggera sordità poiché il timpano non areava correttamente.

quindi per lapo che non ha mai avuto una complicazione con questi frequenti raffreddori è quasi un miracolo, e abbiamo iniziato una cura cortisonica che durerà, alternando i giorni, un mese, se regge così, senza fare antibiotici andiamo bene. (come nei tre anni precedenti)

Deve imparare a compensare, per inviare aria nelle orecchie e per farlo abbiamo comprato dei palloncini, che si acquistano in farmacia da gonfiare col naso, poi deve iniziare a mangiare cicche, e non potrà tuffarsi in piscina ma solo partire dal bordo, pur facendo immersioni.

gli ha tolto due bei tappi di cerume, di cui uno enorme, dicendomi, domani avrà qualche linea di febbre, NON gli dia INUTILMENTE antibiotici, su bambini che sappiamo che si ammaleranno spesso di raffreddori, meglio non abusare.

Detto ciò, da giovedì ha avuto più di 39 di febbre pressoché costanti, che si abbassavano solo con nureflex alternato a tachipirina.
ieri era il terzo giorno, e io esausta da tre giorni di febbre, vomito, ecc, ho chiamato la guardia medica che m'ha detto, inizia con la'ntibiotico.

ma poi ho sentito Silvia, che mi dice di non iniziare, che è meglio farlo vedere al medico, e di sopportare un altro gioeno di febbre, piuttosto.

stamattina è abbastanza sfebbrato, richiamo la guardia medica per verificare se i sia ancora il coglione di ieri sera, invece trovo una bravissima doc che gli aveva disgnosticato la scarlattina due mesi fa.

gleilo porto e gli trova, bronchi liberi, gola sana, e orecchi non arrossati, e mi dice: spassionatamente io l'antibiotico non glielo darei, almeno non adesso, se non ti fa paura la febbre, tienilo così, abbassala solo se va oltre i 39, perché le alte temperature ammazzano più velocemente i virus.

Jacopo è un cosìdetto "moccioso", fino ai sei anni vivrà con la candelina al naso, con questi rialzi di temperatura per eccessiva flogosi dell'apparato respiratorio, anche se gli fai l'antibiotico tra 10 giorni sei di nuovo qui.

E che fare allora?

ambromucil sciroppo e suffumigi.

Per poco non gli rido in faccia, lapo suffumigi??? mi si ustiona!!!

E mi dice, no vai tranquilla, fate i maghetti di herry potter, gli metti un bel grembiule di quelli di plastica per disegnare, poi acquisti fomentil, e fate delle pozioni magiche sotto una grande coperta, e ti prendi delle essenze balsamiche varie, che lui metterà nella bacinella, col bicarbonato e della camomilla.

scettica lo faccio.

UNA RIVELAZIONE! lapo ne è feliccissimo e gli piace respirare i profumi!

Insomma sono contenta, oggi la febbre è quasi nullla, un rialzo a 38,5 nel pomeriggio che però non ho resistito e ho bloccato con una tachipirina, questo mi fa pensare che troppo spesso, anche al telefono, i pediatri dicono: dopo tre giorni di febbre antibiotico, ma davvero sarebbe stato assurdo fargli fare 10 giorni di augmentin che oggi sta visibilmente meglio.



nene70
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7426
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:54 pm

Messaggio da nene70 »

fagli una foto,ti prego,mentre fate i suffimigi!!

anche io sono dell'idea che spesso si abusi degli antibiotici, in effetti io aspetto almeno tre giorni,poi passo all'antibiotico....

speriamo migliori in fretta e pazienza per il mocciolo....
un bacio

Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

quoto foto mentre lo fa ;)

meglio così Paola allora
almeno lo sai ed eviti antibiotici inutili

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

comunque provateci, è un rimedio antico, meno incisivo forse di un aerosol ma utile a liberare il naso, io non li facevo credo da vent'anni almeno, stamattina, presa dai rimedi amarcord ho anche ricomprato i semi di lino per fare le polentine calde al vicks, voi le avete mai fatte?

Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

sono i rimedi di una volta quelli più efficaci
come si fanno le polentine Paola?

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

simprendono questi semi di lino in farmacia e si mettono sul fuoco, in un pentolino con dell'acqua, vien fuori una pappina, si aggiunge una puntina di vicks gel e poi si mette il tutto in un panno bianco.

appena si riesce a sopportare, raffreddandosi, si mette sul davanti, diciamo all'altezza dello sterno e dei bronchi.
esce un olio balsamico caldo che smuove il catarro per bene.

coi bambini è difficile che stiano fermi, ma magari facendolo in due lo fanno.

alemia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7117
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:08 pm

Messaggio da alemia »

ma sai che l'unica per sturare il naso a gianluca quando dovevamo salire su al compl. di lapo e non poteva respirare che pareva andasse in apnea era mettergli del vicks sul petto?
l'avevo sul comodino da quando è nato, mai usato..forse una volta chew pensavo non funzionasse manco più
ed invece...lo faceva respirare!

per l'antibiotico non so, noi ne abbiamo già fatto abbastanza ma sempre dopo giorni di febbre e visita

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Adesso tra l'altro esiste anche un vicks baby che è un po' meno aggressivo sulla pelle, comunque io lo metto anche nell'acqua qunado fa il bagnetto, come stamattina, è li che si lava e fa suffumigi naturali.

Per l'antibiotico è certo che ci vuole in taluni casi, ma appunto come dici tu dopo giorni di febbre (a meno che il pediatra riscontri da subito la necessità con una visita per placche in gola o intasamento dei bronchi) e dopo visita, mi fa specie quella guardia medica, che senza visitarlo, al telefono mi dice: se son tre giorni di febbre inizi con l'antibiotico, perché alcuni virus hanno vite anche più lunghe di tre giorni.

Bloccato