Due storie di allattamento - the end a pag 2

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

Maddalena, bellissimo!

Sai l'effetto che mi ha fatto????

Voglio allattarne un altroooooooooooooooooooo :filufilu:



Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da tati »

stupendo... leto da me, che non ho allattato molto, solo 20 giorn e con una fatica allucinante devo assicurarti che è stupendo...

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Sono tornata a rileggermi il romanzo incompiuto di Federichino perché abbiamo appena superato il traguardo dell'anno.
Quanti ricordi ci sono già...

Comunque mi è capitato di considerare che, rispetto al primo allattamento, questo secondo sia meno... esclusivo :lol:
Attualmente sono in un periodaccio di debilitazione e mi è calato il latte. Rimedio: NON ho introdotto il latte vaccino, e continuo ad allattare Fede solo io, abbastanza spesso, per far aumentare la produzione. Eppure sono tranquilla. Anche se fosse il preludio di un addio.

Con alex l'allattamento faceva parte di un rapporto in cui la simbiosi era molto più forte. Con un fratello maggiore che ti interrompe le poppate, più caos per casa e meno silenzi, è diverso...
Effetto collaterale dell'amore che si moltiplica?
ahahah!

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Non so bene cosa ci faccia in questa sezione il mio post… probabilmente è un retaggio pre-Mamme Si Diventa. Lo spostate, magari?

Volevo raccontarvi la fine dell’allattamento di Federico…

E’ stato un romanzo d’avventura con un protagonista ingombrante, appassionato, volitivo (lui), e una figura femminile soffice e accogliente (io).
Nella miglior tradizione di simili opere, fino all’ultima pagina c’è stata suspance.
Smetterà? Non smetterà?
Questa previsione
Perché so che verrà il giorno in cui, come Alex, Federico volterà la testina e i suoi occhi diranno senza parole: mamma, ti voglio bene, ma smettiamo insieme? Mamma, mi aiuti a crescere?
si è dimostrata quanto mai fallace!

Federico non è Alex. Se mai ci fosse stato bisogno di dimostrarlo, ne ho avuta l’ennesima prova.
Federico è uno Sturm und Drang d’acqua cheta pronta a mutarsi in uragano.

Per settimane ha indugiato lungo il confine del bisogno meramente affettivo, con suzione caotica e inefficace, e la norma dell’allattamento prolungato.
Nel mio non offrire/non rifiutare, era più che mai intransigente sul Non Rifiutare. Solo a provarci... urla belluine assai più terrificanti dei vagiti del tempo che fu.

Ma alla fine, dopo poppate creative nelle posizioni plastiche più impensabili, dopo avermi spesso allungato la sedia (!) reclamando “mamma, latte”, dopo le sue labbra da cucciolo cresciuto e i suoi beati, ultimi abbandoni, è arrivato anche per lui il momento dell’addio.

Non è Alex, che aveva deciso ed era sicuro. Alex che è sole e terra salda.
E’ Fede. Fede che cambia, che cerca, che si perde nelle mille facce della realtà. Fede che è luna e acqua oscura.
Fede che somiglia a me.

E’ stato bello, mio piccolo tesoro.
Se sono onesta con me stessa, senza illudermi nel sogno del terzo figlio, so che questa è l’ultima volta.
E’ stato dolce dividerla con te.

Avatar utente
Gabry
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 3988
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:50 pm

Messaggio da Gabry »

lo sposto con le lacrime agli occhi (io che non amo allattare,ahhah)

Luvetta

Messaggio da Luvetta »

Maddalena, ti leggo sempre con tanto, tanto affetto..
E una lacrima nel taschino.

Rossana

Messaggio da Rossana »

Mi sono venuti in brividi, Madda.
Non mi dire che è il freddo.

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Mi sono letta tutto, tutto d'un fiato come a l mio solito
e ho la mente che balbetta.

giuro.

La mente che incespica sulle parole, per l'emozione di uno sturm un drang che ha cambiato gli approcci, anzi no, ha introdotto un lieto fine "diverso" nonostante l'aproccio identico della sua mamma.

Ora Alex e fede hanno un qualcosa in più dell'essere fratelli,
il latte vaccino,
giuro, lo dico sorridendo perche penso che fede salterà anche il biberon
e si darà direttamente alla tazza,
ha fretta lui
di raggiungere l'aura magica.

e sai di che parlo.

vai FEDE, ti aspettiamo a battagliare fra grandi uffà.

Rispondi