Referendum del 4 dicembre

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Avatar utente
Poochie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 174
Iscritto il: mer mag 04, 2016 1:35 pm
Località: Terra del Prosecco D.o.c.

Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Poochie »

Trilli ha scritto:Per me il discorso dei costi è uno specchietto per le allodole. Non sono 250 senatori in meno a risolvere i problemi cronici dell'Italia: corruzione, evasione, malaffare, concussione, ecc.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
beh poichè la mentalità italiana è proprio incentrata su questo...purtroppo.... almeno abbiamo l'occasione di avere meno magna magna a scaldar la sedia.
Cambiare il modo di fare è quasi impossibile... è proprio nel nostro dna...
Con questo non voglio fare di tutta l'erba un fascio, c'è tanta gente onesta per carità!


Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Trilli »

Poochie ha scritto:
Trilli ha scritto:Per me il discorso dei costi è uno specchietto per le allodole. Non sono 250 senatori in meno a risolvere i problemi cronici dell'Italia: corruzione, evasione, malaffare, concussione, ecc.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
beh poichè la mentalità italiana è proprio incentrata su questo...purtroppo.... almeno abbiamo l'occasione di avere meno magna magna a scaldar la sedia.
Cambiare il modo di fare è quasi impossibile... è proprio nel nostro dna...
Con questo non voglio fare di tutta l'erba un fascio, c'è tanta gente onesta per carità!
No, io non lo credo, sai? Credo che per molti la disonestà del politico o del burocrate sia un alibi per non prendere coscienza della propria responsabilità personale. E non sarà risparmiando gli appannaggi di qualche senatore che cambierà il modus operandi. Non ci saranno certo meno commesse o meno appalti. E inoltre ritengo che non siano i senatori coloro che fanno lievitare i costi degli appalti o sprecano soldi pubblici, ma piuttosto dirigenti della PA, amministratori locali, burocrati vari. Ricordo, incidentalmente, che un dirigente della PA percepisce stipendi molto più elevati di quello del Presidente degli Stati Uniti. E nonostante sia stato approvato un tetto a questi stipendi, è stato poi chiarito che esso non può essere applicato retroattivamente.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Poochie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 174
Iscritto il: mer mag 04, 2016 1:35 pm
Località: Terra del Prosecco D.o.c.

Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Poochie »

Quindi? meglio votare di no e lasciare tutto com'è....?
Avatar utente
Luna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1047
Iscritto il: lun gen 05, 2009 4:23 pm

Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Luna »

io su questo tema sono ancora un po' in difficoltà....
sebbene sia un argomento che per varie ragioni - studi, lavoro... - conosco abbastanza bene
Sto leggendo varie opinioni ma non mi sono ancora fatta un'idea precisa, ci vedo dei punti a favore del si e altri a favore del no.....
Avatar utente
Babbi
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1130
Iscritto il: lun set 21, 2009 11:30 pm
Contatta:

Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Babbi »

nel testo si parla anche dell'abolizione delle province.
Ma anche li non si dice che fine faranno i dipendenti che non credo vengano licenziati ma reintegrati in qualche altra funzione pubblica.
Avatar utente
Luna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1047
Iscritto il: lun gen 05, 2009 4:23 pm

Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Luna »

Babbi ha scritto:nel testo si parla anche dell'abolizione delle province.
Ma anche li non si dice che fine faranno i dipendenti che non credo vengano licenziati ma reintegrati in qualche altra funzione pubblica.
su questo posso parlare per esperienza, essendo stata dipendente di una provincia fino a febbraio scorso...

Nelle province sono stati aboliti gli organi elettivi, i cittadini non votano più per il consiglio provinciale, ma il nuovo consiglio, che si chiama assemblea dei sindaci, e il presidente è eletto tra sindaci e consiglieri dei comuni della provincia e sono loro stessi i votanti
La giunta provinciale è stata sostituita dai consiglieri, anch'essi sindaci o consiglieri dei comuni...
le competenze sono state ridotte, rimangono in capo alle province strade, trasporti, edifici scolastici, programmazione territoriale e poco altro
i dipendenti in gran parte si sono auto ricollocati con mobilità o comandi presso altre amministrazioni ( come ho fatto io), quelli (davvero pochi) in esubero sono stati inseriti in una lista nazionale di mobilità e verranno assorbiti da altre amministrazioni, per quelli dei centri per l'impiego resta un po' il caos, nel senso che doveva essere istituita un'agenzia nazionale per il lavoro che - cosa tipicamente italica - è ancora solo sulla carta quindi continuano a far capo alle province.

da questa tanto pubblicizzata "abolizione" i risparmi sono stai solo quelli dei gettoni di presenza dei politici, cioè davvero poca cosa....
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Lella »

Trilli ha scritto:Per me il discorso dei costi è uno specchietto per le allodole. Non sono 250 senatori in meno a risolvere i problemi cronici dell'Italia: corruzione, evasione, malaffare, concussione, ecc.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
è vero non basta ma un bel taglio ai costi della politica ci vuole, siamo l'unico Paese con un numero così elevato di Parlamentari e credo le lunghezze legislative sono anche dovute ai passaggi tra Camera e Senato.
Io credo voterò SI, si parla da anni di riformare e poi quando si arriva al dunque si alzano le barricate dei contrari tanto per andare contro il Governo o la persona Renzi
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Referendum del 4 dicembre

Messaggio da Lella »

Poochie ha scritto:Quindi? meglio votare di no e lasciare tutto com'è....?
ecco appunto, un piccolo passo lo prendo meglio che il nulla
senza poi contare l'ennesimo spreco del costo referendum per un nulla di fatto, solo per dar problemi al governo attuale o mandare a casa Renzi
Rispondi