Comincio ad avere paura.

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: RE: Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da Tropical »

Milena ha scritto:È stupefacente la facilità con cui il camion è riuscito a passare i posti di blocco.
Preferisco pensare ad un piano che non all'ingenuità dei poliziotti.

Mi spaventa la facilità di attecchimento della radicalizzazione, forse su persone che non hanno niente da perdere e vivono nell'odio.
Infatti l'attentatore di Nizza era un depresso, lasciato dalla moglie e alcolizzato.
Sono le persone più facilmente arruolabili.

Anche io ho paura. Tutti gli attentati sono stati compiuti in normali giornate, luoghi della vita di ogni persona. Non si va incontro alla morte in siti di guerra, ma in strade conosciute, che sono state percorse centinaia di volte.

Ho sempre detto che noi dobbiamo essere più forti. Dobbiamo continuare a vivere le nostre vite senza farci spaventare.
Ma non possiamo uscire di casa e aspettarci che da un momento all'altro accada qualcosa.


Milena
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1070
Iscritto il: sab dic 16, 2006 3:52 pm

Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da Milena »

Trilli ha scritto:Penso che il problema sia duplice: un'integrazione a metà e il sottile disprezzo di molti europei per gli stranieri.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Penso che questi siano pretesti usati per far leva su menti annebbiate che accettano di uccidere innocenti e morire a loro volta.

Cosa sarà passato nella testa del diciassettenne armato di ascia sul treno?

Personalmente non percepisco situazioni razziste intorno a me, ma sicuramente Francia, Germania e Belgio hanno una storia di integrazione dello straniero diversa è complessa.
Milena
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1070
Iscritto il: sab dic 16, 2006 3:52 pm

Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da Milena »

In effetti Anto si insinua uno stato di attenzione quando si frequentano posti pubblici.

Ripeto, non vivrò costantemente nel terrore, ma non posso fare a meno di pensarci.
Milena
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1070
Iscritto il: sab dic 16, 2006 3:52 pm

Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da Milena »

Dui fatti di Monaco arrivano alcuni parziali chiarimenti:
http://www.repubblica.it/esteri/2016/07 ... ref=HREA-1.

Questo qui ha messo insieme emarginazione, problemi psichici e un pizzico di fanatismo religioso.

A questo punto, vista la facilità nel procurarsi armi illegalmente, non c'è più controllo.
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da tati »

Le nostre scelte di via già sono sempre collegate al rischio di attentati.
non andiamo in aereo che non si sa mai, grandi città evitiamole per ora che è rischioso.
Siamo bloccati c'è poco da fare. e fa sempre più paura.
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da Trilli »

Milena ha scritto:
Trilli ha scritto:Penso che il problema sia duplice: un'integrazione a metà e il sottile disprezzo di molti europei per gli stranieri.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Penso che questi siano pretesti usati per far leva su menti annebbiate che accettano di uccidere innocenti e morire a loro volta.

Cosa sarà passato nella testa del diciassettenne armato di ascia sul treno?

Personalmente non percepisco situazioni razziste intorno a me, ma sicuramente Francia, Germania e Belgio hanno una storia di integrazione dello straniero diversa è complessa.
Qui di razzismo ce n'è eccome, nel feudo della Lega.
In Francia o Germania gli immigrati di seconda generazione hanno comunque, a parità di curriculum, minori possibilità di ottenere un buon impiego.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Milena
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1070
Iscritto il: sab dic 16, 2006 3:52 pm

Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da Milena »

nImmagino la situazione nella tua zona, Trilli.

Chissà quante generazioni ci vorranno perché si arrivi ad un equilibrio.

Anche gli scontri negli Stati Uniti nascono da una matrice razzista. Anni di lotte e rivendicazioni buttate. Mi sembra di assistere ad un'involuzione dei diritti per i quali uomini e donne hanno lottato: per il lavoro, per l''integrazione e per i diritti delle donne.
Avatar utente
Ilaria
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 919
Iscritto il: lun gen 20, 2014 1:29 pm

Re: Comincio ad avere paura.

Messaggio da Ilaria »

credo che siamo in guerra, una guerra diversa da quelle del passato ma pur sempre guerra e non credo ci siano risoluzioni a breve termine, chissà quanti anni ci vorranno e se mai si riuscirà. La paura sì, mi ha preso e nei posti affollati ho paura, così come spero di non dover prendere un aereo, un treno o una metropolitana, mi fa paura anche andare al cinema in un multisala. Non andrò in Francia o in nord africa di sicuro per molto tempo.
Ho paura perché mi chiedo in che realtà crescerà mio figlio. Ringrazio di vivere lontano da città grandi sinceramente.
Rispondi