Bambino che maltratta i gatti?

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da Trilli »

Ginevra, la nostra micia (di cui agevolo foto per mostrare di che belva feroce si tratti)
Immagine
... dicevo, Ginevra è sempre stata schiva e timorosa, come si conviene a una gatta abituata a uscire e confrontarsi con i pericoli del mondo esterno.
Con gli anni, e soprattutto negli ultimi due anni, è peggiorata parecchio; soprattutto è letteralmente terrorizzata da quell'ingresso in comune con i nostri vicini (ricordate, quello conteso per gli odori di cibo e deodorante?). Tanto spaventata da rifiutarsi di entrare o uscire se solo sente le loro voci dentro casa.
Attribuivo questa paura al fatto che il bimbo dei vicini, di 5 anni, ha sempre un tono di voce alto e stridulo.
Invece no.
Ieri ho aperto la porta di casa per far uscire Ginevra. Ho sentito che il bimbo e il papà stavano salendo le scale e sono rimasta a guardare.
La gatta ha esitato, poi ha deciso di uscire. Mette la testa fuori dalla gattaiola. Arriva il bambino e le sferra un calcio in direzione della sua testa. Fortunatamente la gatta è rapida e riesce facendo dietrofront a riscappare in casa.
Io sono rimasta malissimo. Vedere un bambino che tenta di prendere a calci un gatto mi ha letteralmente disgustata. La sua reazione è stata tanto istintiva che ho anche pensato che lo abbia già fatto altre volte. Magari anche con Leone, che pure lui ultimamente ha paura del corridoio.
Non sono stata capace di dire nulla se non, ad alta voce, che capivo perché i gatti fossero tanto spaventati. E ho chiuso la porta.
Ma non voglio che finisca così. Due parole al paparino vorrei proprio dirle. Perché se è vero che i gatti non piacciono a tutti, ci sono da considerare alcune cosette.
La prima, che la gatta c'era già quando questi signori hanno deciso di comprare casa qui. Odi i gatti? Vai altrove.
La seconda, che i maltrattamenti agli animali sono un reato. E io temo che un bambino cui non si spiega che un gatto non si può utilizzare come pallone da football, crescendo, potrebbe fare di peggio.
Ora però sono arrabbiata e disgustata e non saprei che parole usare.
Mi aiutate a ragionarci con freddezza?

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Babbi
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1130
Iscritto il: lun set 21, 2009 11:30 pm
Contatta:

Re: Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da Babbi »

intanto puoi iniziare con calma.
Spiegando ai genitori che ultimamente i gatti sono molto spaventati e che hai visto il bambino tirare un calcio alla micia senza che nessuno lo sgridasse. Vorresti capire se è la normalità perchè in questo caso saresti costretta a prendere provvedimenti.
Vedi che risposte ti danno, in caso di scontro, avvisa che metterai delle telecamere esterne per tutela agli animali e farai segnalazione della cosa agli organi competenti visto che fortunatamente il malstrattamento agli animali è reato punibile.
maxxime
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 61
Iscritto il: mer giu 29, 2016 11:47 am

Re: Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da maxxime »

Trilli ha scritto:Ginevra, la nostra micia (di cui agevolo foto per mostrare di che belva feroce si tratti)
Immagine
... dicevo, Ginevra è sempre stata schiva e timorosa, come si conviene a una gatta abituata a uscire e confrontarsi con i pericoli del mondo esterno.
Con gli anni, e soprattutto negli ultimi due anni, è peggiorata parecchio; soprattutto è letteralmente terrorizzata da quell'ingresso in comune con i nostri vicini (ricordate, quello conteso per gli odori di cibo e deodorante?). Tanto spaventata da rifiutarsi di entrare o uscire se solo sente le loro voci dentro casa.
Attribuivo questa paura al fatto che il bimbo dei vicini, di 5 anni, ha sempre un tono di voce alto e stridulo.
Invece no.
Ieri ho aperto la porta di casa per far uscire Ginevra. Ho sentito che il bimbo e il papà stavano salendo le scale e sono rimasta a guardare.
La gatta ha esitato, poi ha deciso di uscire. Mette la testa fuori dalla gattaiola. Arriva il bambino e le sferra un calcio in direzione della sua testa. Fortunatamente la gatta è rapida e riesce facendo dietrofront a riscappare in casa.
Io sono rimasta malissimo. Vedere un bambino che tenta di prendere a calci un gatto mi ha letteralmente disgustata. La sua reazione è stata tanto istintiva che ho anche pensato che lo abbia già fatto altre volte. Magari anche con Leone, che pure lui ultimamente ha paura del corridoio.
Non sono stata capace di dire nulla se non, ad alta voce, che capivo perché i gatti fossero tanto spaventati. E ho chiuso la porta.
Ma non voglio che finisca così. Due parole al paparino vorrei proprio dirle. Perché se è vero che i gatti non piacciono a tutti, ci sono da considerare alcune cosette.
La prima, che la gatta c'era già quando questi signori hanno deciso di comprare casa qui. Odi i gatti? Vai altrove.
La seconda, che i maltrattamenti agli animali sono un reato. E io temo che un bambino cui non si spiega che un gatto non si può utilizzare come pallone da football, crescendo, potrebbe fare di peggio.
Ora però sono arrabbiata e disgustata e non saprei che parole usare.
Mi aiutate a ragionarci con freddezza?

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Se il padre lo ha visto e non gli ha detto nulla, sono certo che deve trattarsi di una buona famiglia con grande valenza educativa.
Temo che che ci sia ben poco da dire se non minacciarlo di ritorsioni legali, qualora la cosa dovesse ripetersi.
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da Scilla »

trilli ti capisco benissimo e hai ragione su tutta la linea
ma io non penso che dietro a questo gesto ci sia odio per i gatti

trattandosi di un bambino di quella età mi viene da pensare a tanta, troppa, maleducazione e insensibilità nei confronti degli animali
però ti dico che allo stesso tempo mi trovo a combattere questo atteggiamento in casa mia con mio figlio piccolo che a volte "per gioco" si diverte a maltrattare i nostri due gatti
la differenza sta nel fatto che noi lo riprendiamo e non gli permettiamo di colpirli
quindi auspico che a 5 anni abbia smesso (me lo auguro anche prima dei cinque anni)
se il padre del bambino non ha reagito le cose sono due: o non si è accorto oppure la cosa lo lascia indifferente
d'altronde viviamo in un'epoca in cui lanciare noccioline ad un uomo di colore è considerata una burla da simpaticone
:angry-cussingblack:
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da Lella »

Io innanzitutto chiederei al padre se ha visto effettivamente il bambino dare un calcio al gatto dicendo che da genitore ti senti in dovere di segnalare comunque un comportamento aggressivo del figlio, dicendo che tu altrettanto vorresti saperlo, poi preparati le risposte per entrambe le possibilità,se ti conferma di averlo visto gli chiedi se può intervenire in qualche modo per dissuadere un comportamento simile aggiungendo che è abbastanza strano , che di solito i bambini si interneriscono con gli animali, ecc
se dovesse risponderti di non aver visto puoi dirgli che in effetti ti pareva strano che ad un'azione così il padre non fosse intervenuto anche perchè da adulto è lui il responsabile, anche legalmente, per i maltrattamenti agli animali :G
Avatar utente
Lory P
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2599
Iscritto il: dom mag 25, 2014 2:56 pm

Re: Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da Lory P »

Ma come si fa??mi spiace ma Nn tollero che ub padre possa vedere il proprio figlio di 5 anni che da un calcio a un gatto senza dire nulla ..mi auguro a questo punto che Nn abbia visto nulla ..e comunque quoto i consigli che ti hanno dato le altre ..io parlerei con entrambi i genitori .


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Martina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: ven gen 13, 2012 4:18 pm

Re: Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da Martina »

Io non amo i gatti, mi inquietano. Detto ciò, non tollero che si tratti male nessun essere umano e animale (tranne le zanzare!).

I gatti della vicina Trilli rompono? Disturbano? Infastidiscono in qualche modo? Ok, prendi la vicina e diglielo, ma non trattarli così.

Io fossi in te, suonerei campanello e ne parlerei coi genitori. Il bimbo ha quel comportamento perché di certo avvalorato dai genitori, mi auguro non incentivato.

Cosa direi?
Chiederei se i gatti creano disturbo e in che modo. Poi andrei su quello che hai visto...
Avatar utente
Chiara
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar set 24, 2013 10:21 am

Re: Bambino che maltratta i gatti?

Messaggio da Chiara »

un bambino che tira un calcio ad una bestiolina è da brividi. Un papà che non dice nulla è una persona cattiva.

Anche se gli parli, mi sa che la bontà d'animo faranno fatica ad insegnarla a quel bimbo. Pazzesco però.
Rispondi