un anno...

...linee, punti, sfere, in essere e in divenire
Avatar utente
Chiara
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar set 24, 2013 10:21 am

un anno...

Messaggio da Chiara »

dovevo scrivere sabato 11 ma non sono riuscita.

Un anno fa a quest'ora, piccolo mio, tu non esistevi. Eri un progetto nel mio cuore e in quello del papà... più nel mio, di cuore, a dire il vero. Eri un progetto come tanti altri... tornare in Sardegna, cambiare la macchina, sistemare finalmente la caldaia... avere un figlio.

Una scaletta di cose da fare per le quali avevo calcolato budget, tempistiche, partecipanti.

Per il tuo, di progetto, serviva un papà. E serviva amore, ma non lo sapevo ancora. Ero invece convinta che servisse impegno, costanza con l'acido folico e gli antiossidanti, dieta sana, movimento e trombare a giorni alterni.

Così mi ero impegnata, avevo calcolato bene come farti arrivare nel 2016, per massimizzare la mia indennità professionale, per non avere più le rate della macchina, per avere il tempo di cercare magari una stagista in ufficio. Avevo gli stick di ovulazione, una mezza laurea honoris causa in ginecologia e tante vane speranze.

Perchè la prima volta non è successo nulla, la seconda il papà era via dal lunedì al venerdì con uno stramaledetto cantiere ed ecco, come al solito non me ne va dritta una e bla bla... ma ero perfino rassegnata eh, di base ero finalmente "guarita", ero felice, me lo ricordo, malinconica ma quasi felice. Tanto che, quando sei arrivato, ci siamo detti spesso, io e il tuo papà, che tutto sommato si stava bene anche prima... si stava bene in modo diverso, però... non te la prendere, piccolo amore mio! ma non sei arrivato per disperazione, ecco, questo intendo!

Come ho già raccontato, il tuo papà è tornato a casa il giorno prima del previsto, era un giovedì... e ben di rado, alla mia età, capita di fare l'amore di giovedì pomeriggio! capita di dimenticarsi quasi che si vuole un figlio, mentre si ritrova la persona amata. E ringrazio il cielo che, nel mio asettico progetto, si sia intromessa un bel po' di magia, di fortuna, di casualità... ringrazio il cielo perchè posso pensare che sei arrivato proprio tu, così speciale, sei arrivato tu perchè proprio in quel momento io e il tuo papà ci siamo riabbracciati, perchè proprio in quel momento ci siamo voluti super super bene. Non sei stato programmato ma desiderato, ecco. E fa un bel po' di differenza per me.

Poi io non lo so, chi o che cosa preme il grilletto. Chi sia lo starter che dà il via alla corsa. Ma c'è stato un BANG! e il tuo viaggio inarrestabile ha avuto inizio. Da una cellula a due a quattro... foglietti embrionali che danzano in un origami antico e perfetto... embrione, feto, e poi sei nato, sei tra le mie braccia... la tua corsa per diventare grande è partita quel giovedì di un anno fa, e continua tuttora, vitellino mio!

E ogni giovedì che passa sorrido perchè una volta, da fidanzati, io e il tuo papà avevamo stabilito che è il giovedì il giorno più bello della settimana! e proprio di giovedì sei nato, precisino, a 40+0... e ogni giovedì hai una settimana in più, impari cose nuove, metti tre etti sulla bilancia e un centimetro d'altezza, proprio precisino come sei... sei sempre stato, per me, la tranquillità, la sicurezza che va tutto bene... che ogni cosa è perfetta e facile con te, bambino mio...

eppure tutto questo è iniziato per caso, un anno fa, quando proprio non dovevi arrivare, quando proprio non era destino. Che magia, che grandissima fortuna, diventare genitori. Perchè è un mistero, è una sfida, è una opportunità... è fatica e gioia e impegno e pure una grandissima scommessa nel futuro... è egoismo, ma forse è ancora di più altruismo... è un impegno che si prende, per la vita, con un pezzetto della propria vita, della propria storia genetica e sociale e culturale e coi progetti che si faranno... ma sto divagando, perchè è semplicemente un impegno d'amore.

E benedico quell'undici giugno di un anno fa, quel momento in cui hai iniziato ad esistere.


Avatar utente
sweet
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2637
Iscritto il: lun ago 26, 2013 10:19 pm
Località: brescia

Re: un anno...

Messaggio da sweet »

Oh chiara....sono commossa....siete stupendi.
annaviola
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1048
Iscritto il: gio ott 21, 2010 10:33 am

Re: un anno...

Messaggio da annaviola »

Sigh...

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: un anno...

Messaggio da Tropical »

Che bella che sei.
Avatar utente
Lucia76
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: mar nov 09, 2010 2:33 pm

Re: R: un anno...

Messaggio da Lucia76 »

Vi penso e sorrido. Quanta strada avete fatto, e quanta ne farete insieme al vostro ometto. ♡
Avatar utente
Lory P
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2599
Iscritto il: dom mag 25, 2014 2:56 pm

Re: un anno...

Messaggio da Lory P »

Chiara perché quando ti leggo,mi immergo nel tuo mondo,e mi vengono sempre i brividi? Forse perché sei una bella persona ..una bella donna ,ma sopratutto una bellissima mamma ....sai che quando aspettavo Andrea e successivamente anche i suoi primi anni di vita ,scrivevo le mie emozioni,scrivevo di lui ,che nonostante diversi problemi,(parto cesareo d emergenza,un mese e mezzo in incubatrice)aveva dimostrato al mondo che voleva esserci,voleva vivere...e niente mi hai fatto emozionare e ricordare quando i miei erano piccolini.... Sei sempre dolcissima [HEAVY BLACK HEART]️


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Martina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: ven gen 13, 2012 4:18 pm

Re: un anno...

Messaggio da Martina »

Una donna meravigliosa...con un vitellino d'oro!
Avatar utente
Chiara
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar set 24, 2013 10:21 am

Re: un anno...

Messaggio da Chiara »

care voi!! <3


qua ogni tanto mi sento Dr. Jekyll e Mr. Hyde, in realtà.

Perchè sono sempre quella dell'aborto terapeutico, io.


Che però cerca di girare pagina, di dirsi "così è andata" e di prendere quel che viene... non so come spiegare. Con un pochina di rassegnazione... Ma con tanto impegno, ecco. In fondo tutti camminiamo su un filo, io cerco di stare in equilibrio pensando quante cose ho imparato, da quella brutta avventura, e quanto sono cambiata, e quanto voglio e posso essere una brava mamma,

nonostante tutto.
Rispondi