sono un po' in crisi.

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: sono un po' in crisi.

Messaggio da Scilla »

si però io sono anche stufa di avere sempre difficoltà
non lo so, mi sembra che non arriverà mai il giorno in cui me li godrò e basta
daniele ha i suoi momenti legati all'età
andrea non ne parliamo, mamma mia....oltre ad essere una cozza con me sta facendo adesso i tt
infatti li abbiamo ribattezzati i terrible three

come dice paola #mainagioia


Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Re: sono un po' in crisi.

Messaggio da Babina »

lory76 ha scritto:
Babina ha scritto:
lory76 ha scritto:Partirei dall'ammettere con lui le difficoltà che stai affrontando.
Parlagli della tua stanchezza, dei tuoi limiti e della sofferenza che ti provoca questo vostro rapporto che vorresti migliore.
Chiedi a lui se vuole giocare a carte scoperte, dicendoti a sua volta come si sente in questo vostro rapporto.

All'atto pratico mi siederei poi a tavolino e pianificherei le sue attività, vuoi dieci minuti in più? valutiamo se possono starci, con tutte le premesse e con l'assoluto rispetto dell'orario dato.
Sto leggendo un libro sulla rabbia nelle diverse età, sto all'inizio, vedo come va e se vuoi ti do il titolo.
Grazie Lory, faccio tesoro di quello che mi dici.
In effetti non vedo altra soluzione se non parlargli chiaro di ocme mi sento io e di come si sente lui e sperare di trovare insieme delle soluzioni.
io mi sento molto spiazzata, a volte lo attaccherei al muro, altre me lo stringerei forte come quando era piccolo.
Quindi, se sono così confusa io, immagino lui...
Ti sarei molto grata del titolo del libro, grazie, leggo spesso articoli sparsi sell'argomento quando mi capitano a tiro, credo che un libro che lo svisceri bene sia meglio.
Se non ricordo male tua figlia ha l'età del mio... come va lì? anche tu noti in lei cambiamenti che annunciano il cambiamento adolescenziale?
Il libro si intitola: lascia che si arrabbi, di francesca broccoli. Niente di eccezionale, ma spesso leggere aiuta a ritrovare le energie per mettersi in moto nei cambiamenti :-)

Greta ha dieci anni ed è in piena preadolescenza fisica: seno che sta crescendo, piccoli brufolini, fisico ammorbidito: insomma una adorabile pre-ragazzina.
Abbiamo passato un inverno difficile, molto difficile.
Già l'anno scorso avevo parlato qui dei suoi continui "quasi"svenimenti", quest' inverno all'improvviso la cosa è precipitata, arrivando a sfiorare in alcuni casi gli attacchi di panico.

Abbiamo abbandonato gli accertamenti fisici e ci siamo rivolti a una psicologa esperta nell'infanzia e nell' adolescenza.
Finalmente ne stiamo uscendo :-)

Questo per dirti che prima dell'intervento psicologico stavamo in un mare di emozioni fuori controllo, ora va molto ma molto meglio: lei è maturata tantissimo, ha smussato gli spigoli dell'aggressività ed è un periodo molto bello.

Nel frattempo, come sta andando?
Grazie mille Lory, prendo nota del titolo e lo leggerò sicuramente.
Ora ricordo che parlasti degli svenimenti di tua figlia; sono davvero sollevata e contenta di sentire che avete superato le difficoltà ce la state facendo.
Quindi si trattava di un disagio soprattutto psicologico? NOn era nulla di fisico a causarle questi malesseri?
caspita, sei stata brava a capire ed a cambiare rotta.

Noi in questi giorni siamo andati un pochino meglio.
Complice che non c'era scuola per il ponte, lui era più rilassato e meno aggressivo già di partenza.
Io mi sono imposta di cambiare atteggiamento, anche nelle piccolezze: lo abbraccio e gli faccio qualche coccola quando vedo che è predisposto.
Mi sono fatta vedere attenta e più premurosa del solito alle sue richieste, anche se erano cose di poca importanza (per me) gliene ho data forse più di quanta ne servisse, ma ho visto che lui ne era contento.
Sabato sera ha avuto una forte arrabbiatura perchè il fratello continuava a fargli i dispetti e lui reagiva esiccome eravamo in compagnia di nonni e zii, tutti incolpavano lui;
quindi me lo sono preso da parte e gli ho parlato con calma, dicendogli che poteva e doveva venire da me se si sentiva arrabbiato, che insieme avremmo trovato la soluzione, che avremmo collaborato.
Insomma, mi sono ricordata dei vostri consigli: di trattarlo da più grande, di dargli fiducia e responsabilità ed in effetti, invece che incavolarsi ancor di più, si è calmato.
Spero di riuscire a mantenere questa modalità, ti saprò dire!
Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Re: sono un po' in crisi.

Messaggio da Babina »

Scilla ha scritto:grazie lory
è molto difficile per me non sentirmi in colpa
vedo i figli degli altri e non mi sembrano come il mio, quindi mi chiedo dove sbaglio
i figli degli altri sembrano sempre bravi ed esemplari e le altre famiglie tutte come quelle del mulino bianco.
Poi spesso ci ritroviamo in tante con le stesse difficoltà, solo che non sempre lo si ammette.
A volte è più facile mettere la testa sotto la sabbia ed aspettare che i problemi passino e (non) si risolvano da soli, piuttosto che metterci impegno e fatica per migliorare le situazioni.
Vedrai che alla lunga il nostro impegno ci ripagherà, ne sono convinta.
Avatar utente
lory76
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1329
Iscritto il: mer ott 15, 2008 2:47 pm

Re: sono un po' in crisi.

Messaggio da lory76 »

Babina ha scritto:
lory76 ha scritto:
Babina ha scritto:
Grazie Lory, faccio tesoro di quello che mi dici.
In effetti non vedo altra soluzione se non parlargli chiaro di ocme mi sento io e di come si sente lui e sperare di trovare insieme delle soluzioni.
io mi sento molto spiazzata, a volte lo attaccherei al muro, altre me lo stringerei forte come quando era piccolo.
Quindi, se sono così confusa io, immagino lui...
Ti sarei molto grata del titolo del libro, grazie, leggo spesso articoli sparsi sell'argomento quando mi capitano a tiro, credo che un libro che lo svisceri bene sia meglio.
Se non ricordo male tua figlia ha l'età del mio... come va lì? anche tu noti in lei cambiamenti che annunciano il cambiamento adolescenziale?
Il libro si intitola: lascia che si arrabbi, di francesca broccoli. Niente di eccezionale, ma spesso leggere aiuta a ritrovare le energie per mettersi in moto nei cambiamenti :-)

Greta ha dieci anni ed è in piena preadolescenza fisica: seno che sta crescendo, piccoli brufolini, fisico ammorbidito: insomma una adorabile pre-ragazzina.
Abbiamo passato un inverno difficile, molto difficile.
Già l'anno scorso avevo parlato qui dei suoi continui "quasi"svenimenti", quest' inverno all'improvviso la cosa è precipitata, arrivando a sfiorare in alcuni casi gli attacchi di panico.

Abbiamo abbandonato gli accertamenti fisici e ci siamo rivolti a una psicologa esperta nell'infanzia e nell' adolescenza.
Finalmente ne stiamo uscendo :-)

Questo per dirti che prima dell'intervento psicologico stavamo in un mare di emozioni fuori controllo, ora va molto ma molto meglio: lei è maturata tantissimo, ha smussato gli spigoli dell'aggressività ed è un periodo molto bello.

Nel frattempo, come sta andando?
Grazie mille Lory, prendo nota del titolo e lo leggerò sicuramente.
Ora ricordo che parlasti degli svenimenti di tua figlia; sono davvero sollevata e contenta di sentire che avete superato le difficoltà ce la state facendo.
Quindi si trattava di un disagio soprattutto psicologico? NOn era nulla di fisico a causarle questi malesseri?
caspita, sei stata brava a capire ed a cambiare rotta.

Noi in questi giorni siamo andati un pochino meglio.
Complice che non c'era scuola per il ponte, lui era più rilassato e meno aggressivo già di partenza.
Io mi sono imposta di cambiare atteggiamento, anche nelle piccolezze: lo abbraccio e gli faccio qualche coccola quando vedo che è predisposto.
Mi sono fatta vedere attenta e più premurosa del solito alle sue richieste, anche se erano cose di poca importanza (per me) gliene ho data forse più di quanta ne servisse, ma ho visto che lui ne era contento.
Sabato sera ha avuto una forte arrabbiatura perchè il fratello continuava a fargli i dispetti e lui reagiva esiccome eravamo in compagnia di nonni e zii, tutti incolpavano lui;
quindi me lo sono preso da parte e gli ho parlato con calma, dicendogli che poteva e doveva venire da me se si sentiva arrabbiato, che insieme avremmo trovato la soluzione, che avremmo collaborato.
Insomma, mi sono ricordata dei vostri consigli: di trattarlo da più grande, di dargli fiducia e responsabilità ed in effetti, invece che incavolarsi ancor di più, si è calmato.
Spero di riuscire a mantenere questa modalità, ti saprò dire!
Non sono stata brava a capire che il problema non era fisico.
Semplicemente mi sono ritrovata a scuola durante una festa e vedendo mia figlia in quel contesto ho capito benissimo che lì c'era qualcosa che non andava.
E da lì siamo partiti.
Brava è stata la psicologa che in poche sedute ha centrato i problemi ed è stata in grado di dare a lei gli strumenti per reagire.
Di base ci sono stati degli episodi di bullismo che ha vissuto in prima elementare...

Ho letto ciò che hai scritto e mi viene da chiederti se è nelle tue possibilità, adesso con la fine della scuola, di portarlo a fare passeggiate nel bosco o in ambienti simili. Soli, tu e lui, in posti dove puoi dargli meno regole possibile e dove il contatto con la natura possa favorire il vostro di contatto.
E poi fate le capriole nei prati e ridete, ridete tanto.
Mollate la briglia e vivete.
Avatar utente
lory76
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1329
Iscritto il: mer ott 15, 2008 2:47 pm

Re: sono un po' in crisi.

Messaggio da lory76 »

Scilla ha scritto:si però io sono anche stufa di avere sempre difficoltà
non lo so, mi sembra che non arriverà mai il giorno in cui me li godrò e basta
daniele ha i suoi momenti legati all'età
andrea non ne parliamo, mamma mia....oltre ad essere una cozza con me sta facendo adesso i tt
infatti li abbiamo ribattezzati i terrible three

come dice paola #mainagioia
Anche se ti capisco mi viene però da suggerirti di godere di quello che questo momento ti sta dando.
Andrea cozza lo sarà ancora per poco ( e tu mi dirai: EVVIVA!!!), goditi questo momento di cozzitudine, passerà di certo.
Daniele in preadolescenza, pensa a quando ti tornerà a casa con la tua futura nuora e dimmi se non sarà peggio ahahaha

Scherzo, scusa l'ironia, ma spesso vedere le cose sotto un'altra luce aiuta a ridimensionare le situazioni.
Ho letto poi dei problemi di andrea e tutti i cambiamenti alimentari, concediti di essere stanca, ci sta tutto.
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: sono un po' in crisi.

Messaggio da Scilla »

lory76 ha scritto:
Scilla ha scritto:si però io sono anche stufa di avere sempre difficoltà
non lo so, mi sembra che non arriverà mai il giorno in cui me li godrò e basta
daniele ha i suoi momenti legati all'età
andrea non ne parliamo, mamma mia....oltre ad essere una cozza con me sta facendo adesso i tt
infatti li abbiamo ribattezzati i terrible three

come dice paola #mainagioia
Anche se ti capisco mi viene però da suggerirti di godere di quello che questo momento ti sta dando.
Andrea cozza lo sarà ancora per poco ( e tu mi dirai: EVVIVA!!!), goditi questo momento di cozzitudine, passerà di certo.
Daniele in preadolescenza, pensa a quando ti tornerà a casa con la tua futura nuora e dimmi se non sarà peggio ahahaha

Scherzo, scusa l'ironia, ma spesso vedere le cose sotto un'altra luce aiuta a ridimensionare le situazioni.
Ho letto poi dei problemi di andrea e tutti i cambiamenti alimentari, concediti di essere stanca, ci sta tutto.
ahahahahahah :*
Avatar utente
Lucia76
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: mar nov 09, 2010 2:33 pm

Re: R: sono un po' in crisi.

Messaggio da Lucia76 »

(Lory è sempre bello leggerti, lo so che l'ho detto ancora ma lo ripeto ;-))
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: sono un po' in crisi.

Messaggio da Scilla »

ha ragione lucia
Rispondi