droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Incontriamoci qui per parlare di tutto
daniela73
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 148
Iscritto il: lun ago 05, 2013 9:41 am

droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da daniela73 »

L'ho visto su un giornale locale e adesso l'articolo è anche su Repubblica (scusate ma sono una capra a mettere link e quant'altro)

In breve: due ragazzini di 14 anni vengono beccati in classe mentre si scambiano una dose di marijuana. Allertato il preside, i genitori e i carabinieri. Il consiglio di istituto decide per la sospensione e la non ammissione all'esame di terza media per favorire il "recupero" dei due ragazzini con l'intervento di assistenti sociali.
A questo punto interviene il sindaco che reputa troppo pesante la punizione per i due ragazzini e si propone di presentarli agli esami come privatisti.

Voi cosa ne pensate?
Sinceramente sono d'accordo con la scelta del consiglio di istituto. Non è mia intenzione stigmatizzare i due ragazzini ma sono d'accordo con la necessità prima di tutto di capire cosa li ha spinti a tali comportamenti piuttosto ammetterli agli esami di terza media. Un anno di scuola perso non è una tragedia, due ragazzini che imboccano una brutta strada si.

A voi la parola...


Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Re: droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da MatifraSo »

Io credo dipenda molto da che tipo di famiglia hanno alle spalle, se hanno intenzione di fare qualcosa per aiutare il recupero di questi ragazzini o se invece non ne hanno i mezzi.
Concordo che comunque un anno perso non è una tragedia, specialmente essendo il terzo. Credo sia necessario tenerli a scuola, almeno per mezza giornata sono in un buon ambiente.
In genere, non sono per le sospensioni. Cioè, non mi piace che sia l'unico modo per punire certi tipi di comportamento.
Mi spiego. In classe di Matilde c'è un ragazzino che già ha perso un anno e quest'anno è già b stato sospeso due volte. Già che c'era, al posto di farsi una settimana, si è fatto dieci giorni di vacanza. Perché se non hai slle spalle chi ti fa capire la gravità della sospensione, la prendi come una vacanza.
Sarei più per il doposcuola obbligatorio. Cercare dibfar stare i ragazzini a scuola il più possibile, lontani da certi tipi di ambienti che non fanno certo bene.
Azur
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5030
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:03 pm

Re: droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da Azur »

(pensavo da noi, dopo il 16enne fuori da scuola di qualche settimana fa ;/ )

ecco il link
http://milano.repubblica.it/cronaca/201 ... 139532561/

Sospensione giustissima, non ammissione non so, come sempre gli articoli raccontano le cose in modo parziale e spesso anche poco corretto, quindi bisognerebbe sapere molte più cose di quelle scritte lì per valutare...

Sicuramente a quest'età un'estate di lavori sociali sarebbe un'ottima occasione per maturare (e secondo me una sanzione costruttiva anche per tanti altri comportamenti spesso lasciati passare con un buffetto e via...)
Avatar utente
Martina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2049
Iscritto il: ven gen 13, 2012 4:18 pm

Re: droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da Martina »

Io più che perdere l'anno scolastico starei su "impieghi", non mi piace punizione, di ordine sociale.

Farei far passare i pomeriggi in un centro di recupero tossici (forse esagerato per l'età), o in un centro anziani, diventare socialmente utili, impegnati con disabili... Il prendersi cura aiuta sempre.

Creerei attorno a loro una rete sociale positiva.
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da CisePunk »

io avrei iniziato a indagare su chi ha fornito la droga a questi ragazzi e cosa li ha spinti a farne uso (e ad essere così cretini da scambiarsela a scuola).
Sono piccoli. E' troppo presto.
E' troppo presto anche per capire cosa stanno facendo o la punizione subita.
Sarebbe giusto indagare se c'è un giro più largo a scuola (e me lo aspetto a questo punto), in che modo ne sono venuti a conoscenza, dove hanno trovato i soldi (non mi pare si parli di quantità, ma 10 euro per un ragazzo di 14 anni sono una fortuna).
Poi convocherei le famiglie per discutere e istruirli su come affrontare il problema (la punizione nel tossicodipendente o tendente alla tossicodipendenza non serve assolutamente a niente, se non a cercare un modo migliore per sfuggire alla realtà).
Non ammetterli agli esami? Superfluo, inutile, provocatorio, autogol. Serve soltanto a dimostrare che è stata fatta "giustizia" ma non aiuta i ragazzi.
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Re: droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da tati »

Piccoli a 14 anni no.
Stupidi per aver portata a scuola si.
È possibile volessero fare i fighi con i compagni...

Sulla punizione ni, nel senso che non credo interessi così tanto a questi due ragazzi una punizione del genere.. forse più L estate a fare lavori utili.

Trovo fuori luogo il sindaco , se il presiede ha comunque preso una decisione Non spetta a luI andargli contro.
Avatar utente
Lucia76
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: mar nov 09, 2010 2:33 pm

Re: R: droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da Lucia76 »

Quando è successo da noi (sorpresi due a fumarsi una canna in cortile), li abbiamo sospesi e poi il consiglio di classe ha dato il 5 in condotta. Era il primo semestre, se non recuperano non sono amessi all'esame.
Su questo tema sono per l'intransigenza e vedo che spesso tocca a noi educatori o insegnanti dare un segnale forte perché le famiglie spesso sono impotenti..
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: droga a scuola, denunciati, sospesi e perderanno l'anno

Messaggio da Tropical »

La punizione è inutile. Quoto chi dice che a loro fregherebbe poco della sospensione e non ammissione agli esami.
Valuterei i lavori socialmente utili.

Anche a 13 anni, quasi 14, possono capire le conseguenze dall'uso delle droghe, leggere o pesanti che siano. Quindi, dovrebbero trovare un modo per punirli seriamente e parlare loro delle tossicodipendenze.
Rispondi