Bimbo di 2 anni che non parla

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: RE: Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Scilla »

Patty73 ha scritto:Potresti per il primo periodo alternarvi tu e il papà. Poi quando entrerà in confidenza con la psico può inserirsi la baby sitter, se fate fatica con il lavoro. Io con Sofia ci andiamo da più di tre anni. Ci salutiamo, entra e in quell'ora vado a fare la spesa, commissioni varie. Vedo tanti nonni, zii, baby sitter che accompagnano i bambini. Più avanti si.
Ecco questa mi sembra una buona soluzione


Avatar utente
Poochie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 174
Iscritto il: mer mag 04, 2016 1:35 pm
Località: Terra del Prosecco D.o.c.

Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Poochie »

Patty73 ha scritto:Potresti per il primo periodo alternarvi tu e il papà. Poi quando entrerà in confidenza con la psico può inserirsi la baby sitter, se fate fatica con il lavoro. Io con Sofia ci andiamo da più di tre anni. Ci salutiamo, entra e in quell'ora vado a fare la spesa, commissioni varie. Vedo tanti nonni, zii, baby sitter che accompagnano i bambini. Più avanti si.
Purtoppo sono solo io... ed io. Non ho aiuti di nessun genere: nonni lavorano, zii non ne abbiamo...
Mio marito... come faccio a spiegarvelo? Fa un lavoro per cui è difficile assentarsi... è via da mattina a sera.

Una volta la mese riesce ad andare lui prendendosi con laaaargoo anticipo il permesso, le altre volte mi arrangio io
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Scilla »

Per quella che è la mia esperienza sul lavoro, il mezzo Busto in piazza non te lo fanno se non ti assenti mai
Capisco che sia difficile, anche io dove lavoravo prima avevo i sudori freddi quando dovevo chiedere un permesso, però questa è una cosa molto importante che non puoi evitare e nemmeno farti sostituire, non adesso almeno
Avatar utente
Pol&son
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 4583
Iscritto il: mer ago 21, 2013 4:02 pm

Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Pol&son »

Io capisco benissimo, però sulla mia pelle ho capito anche che i bambini hanno un estremo bisogno della presenza dei genitori. Soprattutto in certe tappe fondamentali
Avatar utente
Poochie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 174
Iscritto il: mer mag 04, 2016 1:35 pm
Località: Terra del Prosecco D.o.c.

Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Poochie »

ok scusate ma io avevo fatto altre domande in merito alla mia situazione... :doh:

Volevo capire se qualcuna aveva affrontato questo percorso o cmq si è trovata in una situazione simile
Avatar utente
Patty73
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1046
Iscritto il: sab gen 17, 2009 6:03 pm

Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Patty73 »

Poochie ha scritto:
Patty73 ha scritto:Potresti per il primo periodo alternarvi tu e il papà. Poi quando entrerà in confidenza con la psico può inserirsi la baby sitter, se fate fatica con il lavoro. Io con Sofia ci andiamo da più di tre anni. Ci salutiamo, entra e in quell'ora vado a fare la spesa, commissioni varie. Vedo tanti nonni, zii, baby sitter che accompagnano i bambini. Più avanti si.
Purtoppo sono solo io... ed io. Non ho aiuti di nessun genere: nonni lavorano, zii non ne abbiamo...
Mio marito... come faccio a spiegarvelo? Fa un lavoro per cui è difficile assentarsi... è via da mattina a sera.

Una volta la mese riesce ad andare lui prendendosi con laaaargoo anticipo il permesso, le altre volte mi arrangio io
Il bambino non ha ancora la 104 vero? Magari quello potrebbe aiutarti con il lavoro. Capisco che ci sono lavori che non permettono troppe assenze, non ci sono i nonni, zero aiuti, a questo punto devi alternarti con la baby, non lasciare tutto questo percorso in mano a lei. Io sono la prova di tutto questo. Sono a casa perché non ci sarebbe nessuno nella gestione dei figli, soprattutto di quella più fragile. Ho scelto di stringere la cinghia per dedicarmi a lei completamente. 3 giorni a settimana frequentata psico e logo. Come farebbe altrimenti? Nonostante gli anni passati a frequentare spesso ha capricci perché non vorrebbe andare, allora due coccole, la promessa di un dolcetto, l'attesa dietro la porta e tutto prende un'altra piega. Non so se farebbe lo stesso con altri. Nessuno può sostituirsi a noi.
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: RE: Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Tropical »

Poochie ha scritto:
La psicomotricità va benissimo, ora non ha più paura/timore della signora, anzi, sta volentieri con lei e quando la vede le va incontro tutto felice!
Riescono a stare bene insieme e lei dice che è molto migliorato dalla prima volta che lo ha visto.
Ma ce ne siamo accorti anche noi a casa... cerca sempre di + di interagire con noi e con gli altri quindi sta sviluppando l'intersoggettività che prima non aveva. Imita, ripete suoni, balla davanti alla tv....
Ora dice "ciao" a tutti anche con il gesto della mano... lo dice con cognizione e non a caso.
Si insomma, sta migliorando molto... secondo me lo sta aiutando anche l'asilo!
Bene. Sono progressi importanti. Anche l'avere fiducia nella psicomotricista in così poco tempo è positivo.

La scuola dà una bella scossa ai bambini. Vedrai che imparerà tante altre cose, ogni giorno vi comunicherà qualcosa di nuovo e voi resterete esterrefatti.

State facendo bene, cara Poochie. Non perdete le speranze perché avete un bambino bravissimo.

Noi siamo qui e aspettiamo con te.
Avatar utente
Poochie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 174
Iscritto il: mer mag 04, 2016 1:35 pm
Località: Terra del Prosecco D.o.c.

Re: Bimbo di 2 anni che non parla

Messaggio da Poochie »

Patty73 ha scritto:
Poochie ha scritto:
Patty73 ha scritto:Potresti per il primo periodo alternarvi tu e il papà. Poi quando entrerà in confidenza con la psico può inserirsi la baby sitter, se fate fatica con il lavoro. Io con Sofia ci andiamo da più di tre anni. Ci salutiamo, entra e in quell'ora vado a fare la spesa, commissioni varie. Vedo tanti nonni, zii, baby sitter che accompagnano i bambini. Più avanti si.
Purtoppo sono solo io... ed io. Non ho aiuti di nessun genere: nonni lavorano, zii non ne abbiamo...
Mio marito... come faccio a spiegarvelo? Fa un lavoro per cui è difficile assentarsi... è via da mattina a sera.

Una volta la mese riesce ad andare lui prendendosi con laaaargoo anticipo il permesso, le altre volte mi arrangio io
Il bambino non ha ancora la 104 vero? Magari quello potrebbe aiutarti con il lavoro. Capisco che ci sono lavori che non permettono troppe assenze, non ci sono i nonni, zero aiuti, a questo punto devi alternarti con la baby, non lasciare tutto questo percorso in mano a lei. Io sono la prova di tutto questo. Sono a casa perché non ci sarebbe nessuno nella gestione dei figli, soprattutto di quella più fragile. Ho scelto di stringere la cinghia per dedicarmi a lei completamente. 3 giorni a settimana frequentata psico e logo. Come farebbe altrimenti? Nonostante gli anni passati a frequentare spesso ha capricci perché non vorrebbe andare, allora due coccole, la promessa di un dolcetto, l'attesa dietro la porta e tutto prende un'altra piega. Non so se farebbe lo stesso con altri. Nessuno può sostituirsi a noi.
Beh no.. anzi non credo ci serva. Non è un disabile! :(
Rispondi