il bebè, istruzioni per l'uso

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Weinà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3014
Iscritto il: lun set 09, 2013 5:41 pm

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Weinà »

matiti ha scritto:
Chiara ha scritto:grazie! :* :* :*

ogni tanto vacillo ma mi basta arrivare qua e mi tendete sempre una mano!!

boh io non capisco lo scopo di fare sempre sempre sempre i criticoni... il tato è uno splendore, a me non pesa per nulla avere sempre la tetta a disposizione, cosa c'è che dà così fastidio??

mah.
Non è che da fastidio Chiara, è solo un retaggio culturale molto antico fatto di biberon, di orari....
E' inusuale questa cosa del seno sempre a disposizione, è inusuale il dormire nello stesso lettone....questo a partire dall'era dell'industrializzazione perché prima non era così.
Mio papà per dirti l'altro giorno mi fa: fino a quando devi andare avanti ad allattarlo? Lo fanno le zingare! Non me la sono presa, non più.
Tu non preoccuparti e vai avanti per la tua strada che le mamme sanno cosa è bene.
Immagine
È veramente triste che ogni santa volta che in questo forum nasce un bambino e viene allattato al seno si debba tornare a parlare sempre di queste cose perché la gente ha queste idee assurde.


Avatar utente
Chiara
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar set 24, 2013 10:21 am

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Chiara »

matiti ha scritto:
Chiara ha scritto:grazie! :* :* :*

ogni tanto vacillo ma mi basta arrivare qua e mi tendete sempre una mano!!

boh io non capisco lo scopo di fare sempre sempre sempre i criticoni... il tato è uno splendore, a me non pesa per nulla avere sempre la tetta a disposizione, cosa c'è che dà così fastidio??

mah.
Non è che da fastidio Chiara, è solo un retaggio culturale molto antico fatto di biberon, di orari....
E' inusuale questa cosa del seno sempre a disposizione, è inusuale il dormire nello stesso lettone....questo a partire dall'era dell'industrializzazione perché prima non era così.
Mio papà per dirti l'altro giorno mi fa: fino a quando devi andare avanti ad allattarlo? Lo fanno le zingare! Non me la sono presa, non più.
Tu non preoccuparti e vai avanti per la tua strada che le mamme sanno cosa è bene.
sì che lei era pure stata "brava", mio marito è nato col cesareo ma lo ha allattato 7 mesi... però poi mi tira fuori che si allatta in silenzio, che un biberon di camomilla dovrei averlo sempre pronto, che Raf era discolo e gli orari non li ha mai rispettati... e ha quel suo modo altezzoso di approcciarsi che sblaaaam, una padellata nei denti ci starebbe bene. Oooohmmmm... dai che fino a sabato non la vedo.
Weinà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3014
Iscritto il: lun set 09, 2013 5:41 pm

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Weinà »

matiti ha scritto:
Weinà ha scritto:
matiti ha scritto: E se vedesse Ale che si mette in ginocchio e beve alla spina :DD :O
Ahahah e che dire di questa qui che si mette cavalcioni, poi tira su il sedere e infine sta in equilibrio su una gamba con l'altra in alto?
Allattamento acrobatico! Ah ma questi bambini non vogliamo proprio farli crescere, eh Marta? Quasi un anno, e questi "tappi" ciucciano ancora! Te lo vuoi mettere in testa che ormai è solo un vizio?
Uh ti prego filmala :DD
Ahahah ci sarebbe davvero il tanto di farlo! E quando sono seduta sul divano e lei bordeggia fin dove sono io e poi guarda in su e apre la bocca? Per la serie: "tira fuori la mercanzia, o distributrice di cibo!" E io mi devi chinare e allattarla così.
Scusa Chiara per l'ot! Immagine
Avatar utente
Chiara
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar set 24, 2013 10:21 am

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Chiara »

Weinà ha scritto:
matiti ha scritto:
Weinà ha scritto: Ahahah e che dire di questa qui che si mette cavalcioni, poi tira su il sedere e infine sta in equilibrio su una gamba con l'altra in alto?
Allattamento acrobatico! Ah ma questi bambini non vogliamo proprio farli crescere, eh Marta? Quasi un anno, e questi "tappi" ciucciano ancora! Te lo vuoi mettere in testa che ormai è solo un vizio?
Uh ti prego filmala :DD
Ahahah ci sarebbe davvero il tanto di farlo! E quando sono seduta sul divano e lei bordeggia fin dove sono io e poi guarda in su e apre la bocca? Per la serie: "tira fuori la mercanzia, o distributrice di cibo!" E io mi devi chinare e allattarla così.
Scusa Chiara per l'ot! Immagine
ot spassosissimo!! non vedo l'ora che Francy sia grandino per divertirmi come voi ahaha! non che ora non sia divertente... però ha solo la faccia sorrisona e quella incazzosissima ecco :-)
Avatar utente
Chiara
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar set 24, 2013 10:21 am

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Chiara »

ah, altra paranoia, mio papà mi ha detto che al bocia non parlo mai e che bisogna parlargli sempre.

E loro lo tirano scemo con le canzoncine e con "guarda questo, guarda quello!!" (ma mica ci vede eh) e "gu gu ga ga" e soprattutto si sforzano di parlare in italiano ma non gli viene gran bene (l'ultima è un "occhietti TUI belli" di mia mamma ihihi).

Io gli parlo un pochino più a bassa voce, per dirgli tipo "andiamo a cambiare il pannolino" o "la mamma è qua" quando scopre che l'ho abbandonato tra i pericoli della carrozzella e si sveglia disperatissimo... gli parlo come ad una persona ecco! mi viene così. E davvero non riesco a stare tutto il giorno a dire "gu gu ga ga" o "hai fatto la caccona bella bella beeeeeee".

Ho talmente confidenza che gli parlo in dialetto da sempre (la mia lingua madre :G ).

A me poi sembra di parlargli anche senza parole. Senza grandi discorsi. Perchè gli parlo quando ci guardiamo e ci facciamo le linguacce, quando lo tengo in braccio e sonnecchia, quando allatto e mi stringe il dito. E mi sento sempre sempre sintonizzata con lui.
Avatar utente
Seem83
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3499
Iscritto il: mar gen 24, 2012 11:23 am
Località: Torino

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Seem83 »

Chiara ha scritto:ah, altra paranoia, mio papà mi ha detto che al bocia non parlo mai e che bisogna parlargli sempre.

E loro lo tirano scemo con le canzoncine e con "guarda questo, guarda quello!!" (ma mica ci vede eh) e "gu gu ga ga" e soprattutto si sforzano di parlare in italiano ma non gli viene gran bene (l'ultima è un "occhietti TUI belli" di mia mamma ihihi).

Io gli parlo un pochino più a bassa voce, per dirgli tipo "andiamo a cambiare il pannolino" o "la mamma è qua" quando scopre che l'ho abbandonato tra i pericoli della carrozzella e si sveglia disperatissimo... gli parlo come ad una persona ecco! mi viene così. E davvero non riesco a stare tutto il giorno a dire "gu gu ga ga" o "hai fatto la caccona bella bella beeeeeee".

Ho talmente confidenza che gli parlo in dialetto da sempre (la mia lingua madre :G ).

A me poi sembra di parlargli anche senza parole. Senza grandi discorsi. Perchè gli parlo quando ci guardiamo e ci facciamo le linguacce, quando lo tengo in braccio e sonnecchia, quando allatto e mi stringe il dito. E mi sento sempre sempre sintonizzata con lui.
Ma non ho capito: tuo papà si lamenta che non gli parli mai??
Io non ho mai parlato con le mie bestiole finché erano piccole piccole. E meno male...ho risparmiato la voce per ora che son sempre lì a raccontarmi anche quanti peli ha il caneImmagineImmagineparlare con i neonati a me non viene spontaneo e fare le vocine cretine l'ho sempre trovato di un patetico mostruosoImmagineImmagine
Nonostante tutto hanno imparato a parlare presto e bene. E ora non trovo nemmeno più il tasto di spegnimento
Avatar utente
Chiara
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2899
Iscritto il: mar set 24, 2013 10:21 am

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Chiara »

Seem83 ha scritto:
Chiara ha scritto:ah, altra paranoia, mio papà mi ha detto che al bocia non parlo mai e che bisogna parlargli sempre.

E loro lo tirano scemo con le canzoncine e con "guarda questo, guarda quello!!" (ma mica ci vede eh) e "gu gu ga ga" e soprattutto si sforzano di parlare in italiano ma non gli viene gran bene (l'ultima è un "occhietti TUI belli" di mia mamma ihihi).

Io gli parlo un pochino più a bassa voce, per dirgli tipo "andiamo a cambiare il pannolino" o "la mamma è qua" quando scopre che l'ho abbandonato tra i pericoli della carrozzella e si sveglia disperatissimo... gli parlo come ad una persona ecco! mi viene così. E davvero non riesco a stare tutto il giorno a dire "gu gu ga ga" o "hai fatto la caccona bella bella beeeeeee".

Ho talmente confidenza che gli parlo in dialetto da sempre (la mia lingua madre :G ).

A me poi sembra di parlargli anche senza parole. Senza grandi discorsi. Perchè gli parlo quando ci guardiamo e ci facciamo le linguacce, quando lo tengo in braccio e sonnecchia, quando allatto e mi stringe il dito. E mi sento sempre sempre sintonizzata con lui.
Ma non ho capito: tuo papà si lamenta che non gli parli mai??
Io non ho mai parlato con le mie bestiole finché erano piccole piccole. E meno male...ho risparmiato la voce per ora che son sempre lì a raccontarmi anche quanti peli ha il caneImmagineImmagineparlare con i neonati a me non viene spontaneo e fare le vocine cretine l'ho sempre trovato di un patetico mostruosoImmagineImmagine
Nonostante tutto hanno imparato a parlare presto e bene. E ora non trovo nemmeno più il tasto di spegnimento
sì sì mi ha rimproverato che non gli parlo!
Avatar utente
Ilaria
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 919
Iscritto il: lun gen 20, 2014 1:29 pm

Re: il bebè, istruzioni per l'uso

Messaggio da Ilaria »

io come Seem, da neonato non gli parlavo più di tanto. Poi mi sono sempre rivolta a lui come fosse una personcina, molto raramente con vcine stupide. E anche lui, da quando ha iniziato a parlare non ha più smesso!!!...
Rispondi