Bruxelles sotto attacco

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Avatar utente
Luna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1047
Iscritto il: lun gen 05, 2009 4:23 pm

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da Luna »

io ho sempre viaggiato molto, fin da ragazzina
ma adesso ho paura!!!!
Con il cuore in gola ho mandato il grande in gita in Austria qualche settimana dopo l'attentato di Parigi....era la prima gita del liceo non me la sono sentita di dire di no....ma l'angoscia è stata tanta!!!

Adesso abbiamo prenotato per andare a Roma e fosse per me annullerei tutto!!!
Poi penso che i miei cognati e i miei nipoti ( come milioni di altre persone) vivono lì e ogni giorno prendono la metro, escono......
non so....forse il fatto di vivere in provincia di fa sentire un pò al riparo dagli attentati organizzati ( non certo dai pazzi fanatici che possono essere ovunque!!)


Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da Scilla »

tati ha scritto:La vita ti cambia, c è poco da fare.
Noi non siamo riusciti mandare Elisa in gita con il don a Roma perché bloccati dalla paura che potesse succedere qualcosa.

Spaventano, bloccano.
io sono una paurosa e avrei fatto lo stesso
Avatar utente
candyda
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2278
Iscritto il: mer gen 12, 2011 9:50 am
Località: TORINO

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da candyda »

Dopo quello che ho visto e sentito ieri, ho paura anche io a viaggiare adesso.
Stiamo decidendo le vacanze estive. Non ci sposteremo dall'Italia, non quest'anno.

Povera gente... mi si strige il cuore a pensare a tutte queste vittime innocenti.
Weinà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3014
Iscritto il: lun set 09, 2013 5:41 pm

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da Weinà »

Noi venerdì e sabato saremo in viaggio. Roma, Mosca, Shanghai. Se già all'andata mi hanno frugata dappertutto, al ritorno mi faranno togliere pure le mutande.
Per colpa di questi esaltati dobbiamo avere paura tutti. Che vadano all'inferno, io venerdì viaggio e viaggio a testa alta e senza paura.


Sent from my iPhone using Tapatalk
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da tati »

Luna ha scritto:io ho sempre viaggiato molto, fin da ragazzina
ma adesso ho paura!!!!
Con il cuore in gola ho mandato il grande in gita in Austria qualche settimana dopo l'attentato di Parigi....era la prima gita del liceo non me la sono sentita di dire di no....ma l'angoscia è stata tanta!!!

Adesso abbiamo prenotato per andare a Roma e fosse per me annullerei tutto!!!
Poi penso che i miei cognati e i miei nipoti ( come milioni di altre persone) vivono lì e ogni giorno prendono la metro, escono......
non so....forse il fatto di vivere in provincia di fa sentire un pò al riparo dagli attentati organizzati ( non certo dai pazzi fanatici che possono essere ovunque!!)
Si, vivendo distanti da probabili rischi si sta più tranquilli.
Sai cosa, io non ce la faccio a mandare mia figlia lontano, in un paese in cui il rischio è elevato, sapendo che qui difficilmente può succedere qualcosa.
E' sbagliato eh, e vincono loro se tutti ci chiudiamo nel nostro guscio, ma io non riesco.
Fossimo andati tutti era già diverso, ma lasciare lei in una realtà così forte e a rischio no.
Mi viene l' ansia.

Poi non è che non la mando da nessuna parte, domani parte per Boario, ad aprile ha la gita in Trento.
MA sono mete molto più tranquille di Roma.
Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da Babina »

Weinà ha scritto:Noi venerdì e sabato saremo in viaggio. Roma, Mosca, Shanghai. Se già all'andata mi hanno frugata dappertutto, al ritorno mi faranno togliere pure le mutande.
Per colpa di questi esaltati dobbiamo avere paura tutti. Che vadano all'inferno, io venerdì viaggio e viaggio a testa alta e senza paura.


Sent from my iPhone using Tapatalk
Caspita chissà davvero quanti controlli dovrete sopportare...
Anche mio marito che spesso va e viene da ROma dice che i controlli si sono fatti minuziosi e ciò vuol dire file chilometriche ai check in.
A noi.
Invece quei pazzi furiosi riescono ad entrare nell'aeroporto di Bruxelles con cintura esplosiva e kalashnikov (sentito al tg che ne hanno ritrovato uno abbandonato nel terminal dopo lo scoppio delle bombe).
Assurdo.
Weinà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3014
Iscritto il: lun set 09, 2013 5:41 pm

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da Weinà »

Babina ha scritto:
Weinà ha scritto:Noi venerdì e sabato saremo in viaggio. Roma, Mosca, Shanghai. Se già all'andata mi hanno frugata dappertutto, al ritorno mi faranno togliere pure le mutande.
Per colpa di questi esaltati dobbiamo avere paura tutti. Che vadano all'inferno, io venerdì viaggio e viaggio a testa alta e senza paura.


Sent from my iPhone using Tapatalk
Caspita chissà davvero quanti controlli dovrete sopportare...
Anche mio marito che spesso va e viene da ROma dice che i controlli si sono fatti minuziosi e ciò vuol dire file chilometriche ai check in.
A noi.
Invece quei pazzi furiosi riescono ad entrare nell'aeroporto di Bruxelles con cintura esplosiva e kalashnikov (sentito al tg che ne hanno ritrovato uno abbandonato nel terminal dopo lo scoppio delle bombe).
Assurdo.
Beh, la gente "normale" fa controlli normali, mentre io che porto il velo e mio marito che ha il passaporto libico veniamo spulciati. È normale eh, ma non è certo bello che per colpa di questi pazzi assassini noi dobbiamo fare i conti col pregiudizio, la paura, gli sguardi carichi di odio. Ci salva avere Maryam che ci fa saltare le file e ricevere sorrisi, dopo il primo impatto.


Sent from my iPhone using Tapatalk
Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Re: Bruxelles sotto attacco

Messaggio da Babina »

tati ha scritto:
Luna ha scritto:io ho sempre viaggiato molto, fin da ragazzina
ma adesso ho paura!!!!
Con il cuore in gola ho mandato il grande in gita in Austria qualche settimana dopo l'attentato di Parigi....era la prima gita del liceo non me la sono sentita di dire di no....ma l'angoscia è stata tanta!!!

Adesso abbiamo prenotato per andare a Roma e fosse per me annullerei tutto!!!
Poi penso che i miei cognati e i miei nipoti ( come milioni di altre persone) vivono lì e ogni giorno prendono la metro, escono......
non so....forse il fatto di vivere in provincia di fa sentire un pò al riparo dagli attentati organizzati ( non certo dai pazzi fanatici che possono essere ovunque!!)
Si, vivendo distanti da probabili rischi si sta più tranquilli.
Sai cosa, io non ce la faccio a mandare mia figlia lontano, in un paese in cui il rischio è elevato, sapendo che qui difficilmente può succedere qualcosa.
E' sbagliato eh, e vincono loro se tutti ci chiudiamo nel nostro guscio, ma io non riesco.
Fossimo andati tutti era già diverso, ma lasciare lei in una realtà così forte e a rischio no.
Mi viene l' ansia.

Poi non è che non la mando da nessuna parte, domani parte per Boario, ad aprile ha la gita in Trento.
MA sono mete molto più tranquille di Roma.
E' comprensibilissima tati, la tua decisione.
L'idea del "non facciamoci imbavagliare e non facciamoci fregare la nostra libertà" è legittima e facile da dire, in teoria.
Poi quando ti trovi a dover decidere intraprendere un viaggio e superare la paura è tanto difficile metterlo in pratica, soprattutto se si tratta dei figli.
Rispondi