Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Scilla »

inutile voler fare le eroine a una settimana dal parto, questo ho detto
va tutelato il ruolo della donna nel mondo del lavoro ma anche il suo diritto alla maternità e non vedo che cosa ho detto di denigrante per le donne


Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Trilli »

Scilla ha scritto:
e poi una volta nato il bambino ha bisogno della presenza e delle cure della sua mamma, se fosse eletta come potrebbe conciliare almeno inizialmente il suo ruolo di mamma con quello di sindaco della capitale?
non stiamo parlando di un paesello di provincia
ma di Roma
Forse ho interpretato male?
Ci sono donne che lavorano lontano da casa, costrette a star fuori 8-10 ore al giorno con bimbi molto piccoli. Che differenza c'è? Perché, se non è conciliabile con la gravidanza un lavoro impegnativo, nessuno obbliga le ditte a concedere part time o a non far lavorare su turni le neomamme?
Noi, qui, combattiamo (combattete, io sono rientrata al lavoro con mia figlia di 4 mesi) per un'educazione ad alto contatto. Sarà sicuramente il meglio per un neonato, ma quante cose facciamo con i figli (per scelta o necessità) pur sapendo che non sono il meglio?
Per non parlare delle mamme che stanno a casa ma lasciano piangere i figli per ore, come la vicina di Pol...

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Tropical »

Dalla pagina fb del pediatra Montini:

"Il mio pensiero, fuori dalle righe...

Premesso che le bandiere mi fanno venire l'orticaria e che non mi piace prendere parti (particolarmente quando la mia sensibilità è profondamente diversa da alcune posizioni); senza sostenere nessuno dico solo che sono convinto che se donne-mamme gestissero le sorti di questo mondo avremmo certamente meno guerre, meno disumanità, più sensibilità, meno scelte impulsive, meno guai per tutti!

Peccato che per loro sia così difficile! (una medaglia a quelle che ci riescono!)
Peccato che la maternità in luoghi di comando debba diventare "rinuncia della maternità"!
Peccato che le donne ai vertici facciano di tutto per... diventare uomini! (Però è vero che spesso sono costrette)
Peccato che la sorte dei bambini di chi comanda debba essere... l'affidamento ad altri!

Ho sentito commenti deliranti. Anche da parte di donne che lottano e sostengono il lavoro delle donne:
"I bambini possono/devono essere affidati a..."
"gestiti da..."
"La maternità: schiavitù da cui liberarsi!"
"La maternità = carico che gli uomini buttano sulle donne..."

e dall'altra parte:
"Mamme a casa!"
"La maternità richiede un tempo pieno che non può essere condivisa con il lavoro!"
ecc...

Che orrore!

Ma chi lo dice che un manager, un politico, un dirigente non possa avere una culla accanto ad una scrivania?

Perché è normale una pausa fumo o pausa caffè, mentre una pausa allattamento andrebbe sul giornale come notizia?

Sono fermamente convinto che i bambini piccoli debbano stare con le mamme, vero, ma per loro un ufficio o una casa o un tram o un aereo... E' uguale!
Il "posto" dove sono è sempre... la mamma!

Chissà che direbbero se una presidentessa si presentasse ad una riunione con un marsupio e un bimbo addormentato fasciato su di lei!
"Pausa ruttino?" Io lo troverei fantastico!
Ci sarebbe molta più umanità intorno a quel tavolo!

Il "problema" è vedere questa cosa come assolutamente normale!
E' assurdo che non lo sembri e che diventi argomento di scontro politico!

Non mi piacciono i parcheggi per bambini.
Ma se sono necessari, che siano vicini alle mamme, con delle mamme, negli uffici!

Le donne mamme possono e devono poter lavorare serenamente! Perché sanno farlo,
Perché possono farlo benissimo,
Perchè se lo fanno arricchiscono tutti noi!

Io la penso così."
Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Babina »

Io credo che la Meloni sappia bene che impegno gravoso sia quello di essere sindaco; non Un sindaco poi, ma IL sindaco di una città come Roma.
E immagino che abbia soppesato bene i pro ed i contro che questa SUA SCELTA comporta.
Quindi se ha deciso di fare un passo come questo sarà consapevole che tutto il suo tempo non sarà dedicato esclusivamente a suo figlio e che non sarà una maternità a stretto contatto con il bambino.
Ma se lei (come tante altre mamme meno famose) ha preso questa decisione in libertà e coscienza, chi può erigersi a giudice e dirle che no, non lo deve fare perchè trascurerebbe suo figlio?
Ultima modifica di Babina il mer mar 16, 2016 3:31 pm, modificato 1 volta in totale.
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Trilli »

Scilla ha scritto:inutile voler fare le eroine a una settimana dal parto, questo ho detto
va tutelato il ruolo della donna nel mondo del lavoro ma anche il suo diritto alla maternità e non vedo che cosa ho detto di denigrante per le donne
Ecco, per me il diritto alla maternità va difeso per chi non l'ha, non deve diventare un 'obbligo alla maternità' per chi può scegliere diversamente. Diritto alla maternità vuol dire non rischiare il licenziamento perché si aspetta un bimbo, non vedersi demansionate dopo la gravidanza, avere orari umani e conciliabili con la famiglia. Significherebbe sostegno economico, perché non tutte possono permettersi di stare a casa al 30%.
La Meloni ha scelto liberamente. Non ha certo bisogno di essere tutelata [SMILING FACE WITH SMILING EYES]

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Ilaria
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 919
Iscritto il: lun gen 20, 2014 1:29 pm

Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Ilaria »

Trilli ha scritto:Ragazze (Scilla, Ilaria) ma dite sul serio?
Quindi di fatto nessuna donna che svolga un lavoro necessario per il sostentamento della famiglia dovrebbe avere figli?
Non solo: le atlete, le attrici, le conduttrici televisive, le top model... Tutte obbligate, al più, ad essere primipare attempate?
Io penso che sarà dura ottenere rispetto da parte degli uomini se le prime a denigrarci e segarci le gambe sono proprio le altre donne.
Quanto al figlio della Meloni, probabilmente avrà una tata 24/24 e non sarà sballottato fra mamma, papà, nido, nonni, babysitter occasionali come succede a bimbi 'normali' come mia figlia.
E comunque sono scelte sue, e i romani che non le condividono possono benissimo votare per qualcun altro (magari non Bertolaso possibilmente ;-))

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
non lo dico e non lo penso nemmeno, non denigro nessuna donna ci mancherebbe, ognuna è libera di fre ciò che vuole.
Certo è una sua scelta, come quella di ognuna di noi: andare a lavorare presto o stare a casa per quanto più tempo possibile io optato per la seconda e, come già detto, lavorativamente l'ho pagata cara!!...ma non me ne pento affatto.
Avatar utente
Ilaria
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 919
Iscritto il: lun gen 20, 2014 1:29 pm

Re: RE: Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Ilaria »

Trilli ha scritto:
Scilla ha scritto:inutile voler fare le eroine a una settimana dal parto, questo ho detto
va tutelato il ruolo della donna nel mondo del lavoro ma anche il suo diritto alla maternità e non vedo che cosa ho detto di denigrante per le donne
Ecco, per me il diritto alla maternità va difeso per chi non l'ha, non deve diventare un 'obbligo alla maternità' per chi può scegliere diversamente. Diritto alla maternità vuol dire non rischiare il licenziamento perché si aspetta un bimbo, non vedersi demansionate dopo la gravidanza, avere orari umani e conciliabili con la famiglia. Significherebbe sostegno economico, perché non tutte possono permettersi di stare a casa al 30%.
La Meloni ha scelto liberamente. Non ha certo bisogno di essere tutelata [SMILING FACE WITH SMILING EYES]

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
però "orari umani" esattamente cosa significa? se hai un ruolo, e lo hai accettato, lo fai fino in fondo, orari o non orari, altrimenti si torna al solito discorso che gli uomini possono lavorare 15 ore al giorno e le donne no...
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: RE: Re: Bertolaso e le dichiarazioni geniali

Messaggio da Trilli »

Ilaria ha scritto:
Trilli ha scritto:
Scilla ha scritto:inutile voler fare le eroine a una settimana dal parto, questo ho detto
va tutelato il ruolo della donna nel mondo del lavoro ma anche il suo diritto alla maternità e non vedo che cosa ho detto di denigrante per le donne
Ecco, per me il diritto alla maternità va difeso per chi non l'ha, non deve diventare un 'obbligo alla maternità' per chi può scegliere diversamente. Diritto alla maternità vuol dire non rischiare il licenziamento perché si aspetta un bimbo, non vedersi demansionate dopo la gravidanza, avere orari umani e conciliabili con la famiglia. Significherebbe sostegno economico, perché non tutte possono permettersi di stare a casa al 30%.
La Meloni ha scelto liberamente. Non ha certo bisogno di essere tutelata [SMILING FACE WITH SMILING EYES]

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
però "orari umani" esattamente cosa significa? se hai un ruolo, e lo hai accettato, lo fai fino in fondo, orari o non orari, altrimenti si torna al solito discorso che gli uomini possono lavorare 15 ore al giorno e le donne no...
Nessuno per me dovrebbe lavorare 15 ore al giorno, uomo o donna che sia. O meglio, nessuno dovrebbe essere obbligato a farlo.
Orari umani significa non dover fare turno 6-2 (magari con mezz'ora o più di viaggio da aggiungere), o uno spezzato 8-12 15-19 quando lavori lontano da casa. Si potrebbe tante volte ricorrere al telelavoro, per aiutare le mamme, ma in Italia pare un'eresia. Invece spesso accade che le mamme siano costrette a lasciare il lavoro, una scelta che spesso diventa definitiva.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Rispondi