La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Avatar utente
Lucia76
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: mar nov 09, 2010 2:33 pm

Re: R: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da Lucia76 »

Ma io credo che questo succeda già anche adesso. intendo dire che quando viene a mancare un genitore il giudice del tribunale dei minori affida il bambino alla persona più vicina a lui in grado di prendersene cura (parente o no). Quindi non vedo perché non dovrebbe affidarlo alla compagna della madre (ipotesi) con cui magari ha convissuto per anni. Sono tutte cose che già ora i giudici considerano perché l'obiettivo primario è sempre e solo la tutela del minore. Lo toglierebbero anche a una madre o a un padre naturale se non fosse in grado di prendersene cura.


renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da renocchia »

La step Child adoption a me non suona altro che:

Io lesbica faccio un figlio con pincopallo e lo faccio adottare dalla mia compagna.
Uguale= fecondazione eterologa

Oppure io omosessuale faccio un figlio con pincopalla e lo faccio adottare dal mio compagno.
Uguale = utero in affitto.

E non mi convincero mai del contrario.
Perché poi se serve a far sì che, mio marito alla mia morte cambi orientamento sensuale e faccia adottare le mie figlie dal suo compagno mi rivolterei nella tomba.


Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da renocchia »

Cioè adozione del figliastro? ? Adozione del figliastro?
Ma l'altro genitore dov'è?
Chi è?
Che fa?
Perché non ha riconosciuto il figlio?
Mi argomentate?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Lucia76
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: mar nov 09, 2010 2:33 pm

Re: R: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da Lucia76 »

Ot. Renée questa cosa che temi per il dopo morte mi fa morire dal ridere, quando sei morta sei morta chettefrega :-D Comunque nel dubbio avverti bene il marito e lascia scritte le tue volontà ;-)
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da Trilli »

renocchia ha scritto:Cioè adozione del figliastro? ? Adozione del figliastro?
Ma l'altro genitore dov'è?
Chi è?
Che fa?
Perché non ha riconosciuto il figlio?
Mi argomentate?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Vari casi.
Altro genitore defunto. Ne conosco almeno due.
Altro genitore disconosciuto dal tribunale perché assente e instabile ( es ex compagno di mia cugina)
Altro genitore disinteressato e indegno (vedi NP di Pol&son).
Altro genitore in carcere (vedi mamma di mio ex alunno)


Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: R: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da Trilli »

Lucia76 ha scritto:Ma io credo che questo succeda già anche adesso. intendo dire che quando viene a mancare un genitore il giudice del tribunale dei minori affida il bambino alla persona più vicina a lui in grado di prendersene cura (parente o no). Quindi non vedo perché non dovrebbe affidarlo alla compagna della madre (ipotesi) con cui magari ha convissuto per anni. Sono tutte cose che già ora i giudici considerano perché l'obiettivo primario è sempre e solo la tutela del minore. Lo toglierebbero anche a una madre o a un padre naturale se non fosse in grado di prendersene cura.
No, niente affatto. Non senza vincoli di parentela.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da Trilli »

renocchia ha scritto:La step Child adoption a me non suona altro che:

Io lesbica faccio un figlio con pincopallo e lo faccio adottare dalla mia compagna.
Uguale= fecondazione eterologa

Oppure io omosessuale faccio un figlio con pincopalla e lo faccio adottare dal mio compagno.
Uguale = utero in affitto.

E non mi convincero mai del contrario.
Perché poi se serve a far sì che, mio marito alla mia morte cambi orientamento sensuale e faccia adottare le mie figlie dal suo compagno mi rivolterei nella tomba.


Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
In Italia l'eterologa e la maternità surrogata sono vietate dalla legge, e lo rimarranno anche dopo questo ddl.
Ah, non si cambia orientamento sessuale, non è come la tinta per i capelli. Tranquilla, tuo marito etero resterà etero anche in caso tu non ci fossi più ;-)
A me sinceramente fregasega (per citare Tropical) di ciò che succederà all'orientamento sessuale di mio marito me defunta. Credo che crescerebbe nostra figlia da solo (sì, anche senza la mamma cui avrebbe diritto), ma se avesse accanto una persona che ama lui e Alice, e se lui venisse a mancare, preferirei che mia figlia stesse con lei piuttosto che con qualche lontano parente mai visto prima.
Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Ultima modifica di Trilli il dom gen 31, 2016 3:37 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lucia76
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: mar nov 09, 2010 2:33 pm

Re: R: RE: Re: RE: Re: La famiglia tradizionale e quella meno tradizionale

Messaggio da Lucia76 »

Trilli ha scritto:
renocchia ha scritto:Cioè adozione del figliastro? ? Adozione del figliastro?
Ma l'altro genitore dov'è?
Chi è?
Che fa?
Perché non ha riconosciuto il figlio?
Mi argomentate?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Vari casi.
Altro genitore defunto. Ne conosco almeno due.
Altro genitore disconosciuto dal tribunale perché assente e instabile ( es ex compagno di mia cugina)
Altro genitore disinteressato e indegno (vedi NP di Pol&son).
Altro genitore in carcere (vedi mamma di mio ex alunno)


Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Come dicevo prima, in questi casi il giudice decide per il bene del bambino. Se il bene è restare con la compagna della madre o con il compagno del padre con cui sta bene ed ha vissuto per anni, allora il giudice lo affida a questa persona, che sia un parente o che non lo sia. Non serve una legge per questo.
Rispondi