Una notizia che continua a farmi pensare

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da Trilli »

Scilla ha scritto:io penso che queste persone siano stati in grado di raggirare questi ragazzini
non penso sia stata la volontà di questi ragazzi di prostituirsi o si astata leggerezza
Purtroppo non è il primo caso. Otto anni fa accadde qui un fatto simile (ricordi Veronica le ragazze arcobaleno?) e si è parlato più volte nei TG di minorenni disposti/ e a prostituirsi per ricariche telefoniche o soldi.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk


Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da Trilli »

kida ha scritto:Sweet sui giornali locali e anche on line trovi la notizia, è stata data anche dal tg3 Lombardia per avvisare più persone possibili

Trilli educarli ai sentimenti, e come? io penso che qualsiasi genitore ami i propri figli e gli trasmetta il rispetto per se stessi, o mi sbaglio?

sul fatto di pregare scusami ma sentire queste parole mi urta perché mi chiedo: è mai possibile che noi genitori non possiamo fare in modo di insegnargli il rispetto di se? è davvero tutto legato alla fortuna?
Ragazzini e genitori ne conosco tanti. Spesso i genitori sono i primi, magari inconsapevolmente, a far sì che i figli abbiano scarsa autostima. A non dare un buon esempio in quanto ai mezzi leciti per guadagnare. A dare il messaggio che essere non basta, se non si può anche apparire, e a valutare il prossimo in base alle apparenze (automobile, casa, cellulare, abiti firmati...)
O semplicemente a fare del moralismo bigotto, ottenendo come risultato la classica ribellione adolescenziale.
E un po' la fortuna conta, sì. Per me eh.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da tati »

E' che tanti si dimenticano di una cosa, sti figlioli non è che bisogna accudirli fino a che hanno tre anni poi crescono da se.
Anzi, forse è proprio dopo che serve dargli quell' occhio in più.
E parlare, parlare tanto, di tutto. Anche di sesso, di rispetto, di cosa è lecito e cosa invece no.
E' un lavoro da fare fin da piccoli, secondo me, ma non si deve smettere mai. Si continua, bisogna aver la loro fiducia altrimenti col piffero che si parla di alcune cose con i genitori.

E si, anche fortuna, probabilmente.
Ma se un mio figlio arrivasse a questo punto non credo di poter dire di essere sfortunata, semplicemente non sono stata in grado di fare quel che dovevo fare.
Avatar utente
Lucia76
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: mar nov 09, 2010 2:33 pm

Re: R: RE: Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da Lucia76 »

Trilli ha scritto:Educarli ai sentimenti. Il primo dei quali è il rispetto per se stessi. E al fatto che il corpo non è una merce, e che il sesso non può prescindere dal sentimento, per quanto effimero sia quest'ultimo.
Anche dare l'esempio del dono disinteressato, al posto del do ut des.
E pregare tanto...

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Quanto hai ragione trilli... quoto tutto.
Avatar utente
kida
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 659
Iscritto il: mer set 17, 2008 9:42 am

Re: RE: Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da kida »

Trilli ha scritto:Ragazzini e genitori ne conosco tanti. Spesso i genitori sono i primi, magari inconsapevolmente, a far sì che i figli abbiano scarsa autostima. A non dare un buon esempio in quanto ai mezzi leciti per guadagnare. A dare il messaggio che essere non basta, se non si può anche apparire, e a valutare il prossimo in base alle apparenze (automobile, casa, cellulare, abiti firmati...)
O semplicemente a fare del moralismo bigotto, ottenendo come risultato la classica ribellione adolescenziale.
E un po' la fortuna conta, sì. Per me eh.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
tu poi sei professoressa e ne vedrai tutti i giorni di persone così, e nel mio piccolo vedo anche alle elementari che i bambini fanno già questi paragoni e non ti nascondo che questi atteggiamenti e messaggi che passano dall'adulto mi rattristano e mi fanno paura.

Quoto quello che ha scritto Tati, sul parlare e sul seguire sempre i figli, sul parlare anche si argomenti difficili

Scilla, ma 30 ragazzi adescati sono tantissimi e si sospetta che ce ne siamo ancora, ok essere raggirati ma cavolo stai vendendo te stesso per cosa? una ricarica ? un cellulare nuovo? che poi mi dico ma i genitori non si accorgono di queste entrate? io delle domande me le farei sinceramente o è proprio come dice Tati che dopo i tre anni vai da solo che io genitore voglio avere meno rogne possibili e fare la mia vita?
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da Lella »

tati ha scritto:E' che tanti si dimenticano di una cosa, sti figlioli non è che bisogna accudirli fino a che hanno tre anni poi crescono da se.
Anzi, forse è proprio dopo che serve dargli quell' occhio in più.
E parlare, parlare tanto, di tutto. Anche di sesso, di rispetto, di cosa è lecito e cosa invece no.
E' un lavoro da fare fin da piccoli, secondo me, ma non si deve smettere mai. Si continua, bisogna aver la loro fiducia altrimenti col piffero che si parla di alcune cose con i genitori.

E si, anche fortuna, probabilmente.
Ma se un mio figlio arrivasse a questo punto non credo di poter dire di essere sfortunata, semplicemente non sono stata in grado di fare quel che dovevo fare.
Io la penso come Tati
Fà parte di un lungo percorso di crescita ed educazione e se mio figlio dovesse vendersi a 15 anni per soldi il fallimento è anche mio, e non solo.
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da tati »

Lella ha scritto:
tati ha scritto:E' che tanti si dimenticano di una cosa, sti figlioli non è che bisogna accudirli fino a che hanno tre anni poi crescono da se.
Anzi, forse è proprio dopo che serve dargli quell' occhio in più.
E parlare, parlare tanto, di tutto. Anche di sesso, di rispetto, di cosa è lecito e cosa invece no.
E' un lavoro da fare fin da piccoli, secondo me, ma non si deve smettere mai. Si continua, bisogna aver la loro fiducia altrimenti col piffero che si parla di alcune cose con i genitori.

E si, anche fortuna, probabilmente.
Ma se un mio figlio arrivasse a questo punto non credo di poter dire di essere sfortunata, semplicemente non sono stata in grado di fare quel che dovevo fare.
Io la penso come Tati
Fà parte di un lungo percorso di crescita ed educazione e se mio figlio dovesse vendersi a 15 anni per soldi il fallimento è anche mio, e non solo.
un fallimento di ogni persona adulta che ha seguito la sua crescita, secondo me.
Mio, del padre, degli adulti che l hanno seguito che possono essere parenti, allenatori, professori.
Non darei tutta la colpa ai ragazzi, e soprattutto non credo sia solo una questione economica, ma un problema ancor pi\ serio.
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da Lella »

tati ha scritto:[

un fallimento di ogni persona adulta che ha seguito la sua crescita, secondo me.
Mio, del padre, degli adulti che l hanno seguito che possono essere parenti, allenatori, professori.
Non darei tutta la colpa ai ragazzi, e soprattutto non credo sia solo una questione economica, ma un problema ancor pi\ serio.
Certo il fallimento anche di tutti gli adulti di riferimento, educatori, professori, ecc.

Anche la questione economica passa per quello che si trasmette loro.
Rispondi