Una notizia che continua a farmi pensare

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da Lella »

CisePunk ha scritto:
Lella ha scritto:
CisePunk ha scritto: Potrebbe anche essere che il problema fosse diffuso anche prima ma non reso pubblico per tante ragioni (vedi problemi di tipo culturale, sociale, non si denunciavano questi fatti, risultava scandaloso ed era tabù, ecc.).
anche questo può essere
Io ricordo che quando ero ventenne rimasi sbalordita nel vedere quanti ragazzi si prostituivano la sera in una particolare zona di Milano....
per cui si il fenomeno c'era già più di vent'anni fà anche per quanto riguarda i ragazzi
E qui mi torna in mente "i ragazzi dello zoo di Berlino". Consideriamo anche questo aspetto.
Probabilmente il problema era diffuso anche prima ma riguardava certe categorie sociali. Oggi si sviluppa trasversalmente attraverso tutte le categorie sociali, quindi ci tocca più direttamente.
Avrebbe fatto notizia, negli anni 70/80, che un tossico si prostituiva per denaro (anche se a 13 anni)? Non credo. Avrebbe solo confermato quello che era: un tossico.
Ci avrebbe scandalizzato più di tanto leggere che un gay si prostituiva? No, c'eravamo abituati. Diciamolo.
Oggi è diverso da questo punto di vista. Ci scandalizziamo e preoccupiamo perché non riguarda solo quel ceto, quel gruppo, ma può riguardare chiunque e spesso pure con un'alta cultura e di buona estrazione sociale.
in realtà seppi che un ragazzo della nostra ex-compagnia, figlio di un artigiano, quindi non un poveretto e non omosessuale, proprio prostituendosi si infettò e morì di aids giovanissimo...(lo faceva proprio solo per avere più soldi per abiti firmati e belle macchine)


Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da CisePunk »

ma la notizia non è spiccata a caratteri cubitali sui giornali, no?
Allora il fenomeno già esisteva e non era reso noto se non "sotto banco".
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da Lella »

CisePunk ha scritto:ma la notizia non è spiccata a caratteri cubitali sui giornali, no?
Allora il fenomeno già esisteva e non era reso noto se non "sotto banco".
no no niente giornali però si sapeva , almeno lo sapevamo noi ragazzi, chi andava, o era andato...(età 17-18 anni)

Ciò non toglie però Cinzia che a parte la risonanza giornalistica, oggi ci sono ancora più mezzi sia per adescare che per accettare gli adescamenti.
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Una notizia che continua a farmi pensare

Messaggio da CisePunk »

Lella ha scritto:
CisePunk ha scritto:ma la notizia non è spiccata a caratteri cubitali sui giornali, no?
Allora il fenomeno già esisteva e non era reso noto se non "sotto banco".
no no niente giornali però si sapeva , almeno lo sapevamo noi ragazzi, chi andava, o era andato...(età 17-18 anni)

Ciò non toglie però Cinzia che a parte la risonanza giornalistica, oggi ci sono ancora più mezzi sia per adescare che per accettare gli adescamenti.
Ci sto pensando. Dammi tempo.
Rispondi