Presa diretta sui vaccini

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Trilli »

Io ho vaccinato Alice con esavalente, MPR, meningococco e pneumococco. Andando al nido a 11 mesi era troppo pericoloso non farlo anche se non fossi stata del tutto convinta.
Gli antivaccinisti sostengono, tra l'altro, che i bambini vaccinati sono più malati degli altri. La mia esperienza non conferma affatto quest'ipotesi.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Pol&son
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 4583
Iscritto il: mer ago 21, 2013 4:02 pm

Re: RE: Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Pol&son »

Trilli ha scritto: Non ho capito.
A che cosa serve il vaccino MPR? (Morbillo, parotite, rosolia)
A debellare malattie che, contrariamente a quanto si pensa, possono avere conseguenze anche gravi. Encefaliti da morbillo, sterilità da parotite, malformazioni fetali da rosolia... E il morbillo ha un indice di mortalità altino eh.
Chi pensa che siano malattie ormai debellate in quanto non si verificano più epidemie, fa i conti senza l'oste. Le epidemie non si verificano perché i bambini sono vaccinati. La storia del bambino spagnolo morto di difterite ha appunto dimostrato che la malattia esiste, è per così dire endemica, ma non si manifesta finché non trova una finestra per farlo. La finestra è appunto il bambino non vaccinato.
La seconda dose del vaccino è necessaria perché non tutti sviluppano l'immunità dopo la prima iniezione (mi pare un 80% sì e gli altri no)
Serravalle mi ha fatto una pessima impressione. "Non consiglio mai di non vaccinare, mi limito a elencare i rischi". La responsabilità resta tutta ai genitori.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
quoto anche le virgole
Avatar utente
Scilla
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6229
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:55 pm

Re: RE: Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Scilla »

Trilli ha scritto:
candyda ha scritto:Non conosco questo Serravalle e nemmeno il suo pensiero, quindi non posso commentare in merito.

Però, posso dirvi la MIA esperienza.
Giada è stata vaccinata la prima volta (6 mesi? non ricordo) con tutte quelle proposte dall'ASL.
Poi ai 5 anni, al momento del richiamo, abbiamo rifiutato (scrivendolo sul modulo) la vaccinazione per il morbillo (scusate, ma stamattina non ricordo nemmeno un nome!) che ne comprendeva anche altre nella stessa iniezione. Intanto NESSUNO aveva saputo dirci chiaramente a cosa serviva, o consigliarci. Ma, a parte questa considerazione, sapete cosa mi ha risposto la dottoressa ASL che doveva fare vaccino quando ha letto che non lo volevo? "Ah, beh, tanto con la prima vaccinazione è gia coperta".
Ma allora... perchè ripetere un vaccino se tanto era gia coperta?????? perchè ci sono troppi interessi economici dietro! questa è l'unica risposta sensata che riesco a darmi.
Non ho capito.
A che cosa serve il vaccino MPR? (Morbillo, parotite, rosolia)
A debellare malattie che, contrariamente a quanto si pensa, possono avere conseguenze anche gravi. Encefaliti da morbillo, sterilità da parotite, malformazioni fetali da rosolia... E il morbillo ha un indice di mortalità altino eh.
Chi pensa che siano malattie ormai debellate in quanto non si verificano più epidemie, fa i conti senza l'oste. Le epidemie non si verificano perché i bambini sono vaccinati. La storia del bambino spagnolo morto di difterite ha appunto dimostrato che la malattia esiste, è per così dire endemica, ma non si manifesta finché non trova una finestra per farlo. La finestra è appunto il bambino non vaccinato.
La seconda dose del vaccino è necessaria perché non tutti sviluppano l'immunità dopo la prima iniezione (mi pare un 80% sì e gli altri no)
Serravalle mi ha fatto una pessima impressione. "Non consiglio mai di non vaccinare, mi limito a elencare i rischi". La responsabilità resta tutta ai genitori.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
quotone
Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Re: RE: Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Babina »

Trilli ha scritto:
candyda ha scritto:Non conosco questo Serravalle e nemmeno il suo pensiero, quindi non posso commentare in merito.

Però, posso dirvi la MIA esperienza.
Giada è stata vaccinata la prima volta (6 mesi? non ricordo) con tutte quelle proposte dall'ASL.
Poi ai 5 anni, al momento del richiamo, abbiamo rifiutato (scrivendolo sul modulo) la vaccinazione per il morbillo (scusate, ma stamattina non ricordo nemmeno un nome!) che ne comprendeva anche altre nella stessa iniezione. Intanto NESSUNO aveva saputo dirci chiaramente a cosa serviva, o consigliarci. Ma, a parte questa considerazione, sapete cosa mi ha risposto la dottoressa ASL che doveva fare vaccino quando ha letto che non lo volevo? "Ah, beh, tanto con la prima vaccinazione è gia coperta".
Ma allora... perchè ripetere un vaccino se tanto era gia coperta?????? perchè ci sono troppi interessi economici dietro! questa è l'unica risposta sensata che riesco a darmi.
Non ho capito.
A che cosa serve il vaccino MPR? (Morbillo, parotite, rosolia)
A debellare malattie che, contrariamente a quanto si pensa, possono avere conseguenze anche gravi. Encefaliti da morbillo, sterilità da parotite, malformazioni fetali da rosolia... E il morbillo ha un indice di mortalità altino eh.
Chi pensa che siano malattie ormai debellate in quanto non si verificano più epidemie, fa i conti senza l'oste. Le epidemie non si verificano perché i bambini sono vaccinati. La storia del bambino spagnolo morto di difterite ha appunto dimostrato che la malattia esiste, è per così dire endemica, ma non si manifesta finché non trova una finestra per farlo. La finestra è appunto il bambino non vaccinato.
La seconda dose del vaccino è necessaria perché non tutti sviluppano l'immunità dopo la prima iniezione (mi pare un 80% sì e gli altri no)
Serravalle mi ha fatto una pessima impressione. "Non consiglio mai di non vaccinare, mi limito a elencare i rischi". La responsabilità resta tutta ai genitori.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Trilli hai espresso il concetto in modo esemplare.
(a me al nido Luca lo prendevano SOLO se vaccinato contro meningococco, era obbligatorio)
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Tropical »

Brava, Trilli!

Sapete benissimo delle difficoltà di Leonardo. Per un breve periodo c'è stato anche il sospetto di autismo e tutt'ora si parla di ritardo del linguaggio con caratteristiche di spettro autistico. Non mi sono mai, e dico MAI, pentita di aver fatto i vaccini a mio figlio. Nè ho mai pensato che i suoi problemi siano dovuti ai vaccini.

Anzi appena passa il periodo di picco dell'influenza, gli farò fare quello contro il meningococco B.
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Dilly »

Non c'è nessuna conseguenza per chi non fa i vaccini...
Per me dovrebbe essere matematica l'esclusione da ogni tipo di vita comunitaria per i bimbi non vaccinati. Nienteasilo, niente scuola, niente sport. Se non lonvaccini te lontieni a casa.

Scusate la poca tolleranza, ma da "addetta ai lavori" trovo assurdo che nel 2016 si possa essere liberi di scegliere di mettere a rischio i bimbi negli asili e nelle scuole. Che chi ha bimbi "svantaggiati" , ancora più bisognosi della comunità, debba tenerseli sotto una campana di vetro perché gli altri non sono vaccinati.

Ovviamente marta li ha fatti tutti, compreso il ritavirus che è a pagamento e ne sono molto soddisfatta.
Quelli facoltativi per i vari meningococco non li conosco..ma mi interessano
Avatar utente
Seem83
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3499
Iscritto il: mar gen 24, 2012 11:23 am
Località: Torino

Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Seem83 »

Dilly ha scritto:Non c'è nessuna conseguenza per chi non fa i vaccini...
Per me dovrebbe essere matematica l'esclusione da ogni tipo di vita comunitaria per i bimbi non vaccinati. Nienteasilo, niente scuola, niente sport. Se non lonvaccini te lontieni a casa.

Scusate la poca tolleranza, ma da "addetta ai lavori" trovo assurdo che nel 2016 si possa essere liberi di scegliere di mettere a rischio i bimbi negli asili e nelle scuole. Che chi ha bimbi "svantaggiati" , ancora più bisognosi della comunità, debba tenerseli sotto una campana di vetro perché gli altri non sono vaccinati.
Quoto anche le virgole.
Vero79
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2864
Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am

Re: Presa diretta sui vaccini

Messaggio da Vero79 »

Seem83 ha scritto:
Dilly ha scritto:Non c'è nessuna conseguenza per chi non fa i vaccini...
Per me dovrebbe essere matematica l'esclusione da ogni tipo di vita comunitaria per i bimbi non vaccinati. Nienteasilo, niente scuola, niente sport. Se non lonvaccini te lontieni a casa.

Scusate la poca tolleranza, ma da "addetta ai lavori" trovo assurdo che nel 2016 si possa essere liberi di scegliere di mettere a rischio i bimbi negli asili e nelle scuole. Che chi ha bimbi "svantaggiati" , ancora più bisognosi della comunità, debba tenerseli sotto una campana di vetro perché gli altri non sono vaccinati.
Quoto anche le virgole.
Io pure.
Rispondi