Pasta ripiena al forno

Idee culinarie per grandi e bambini
Avatar utente
matiti
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: gio mar 10, 2011 11:43 am

Pasta ripiena al forno

Messaggio da matiti »

Ragazze mi potete aiutare con una pasta da fare al forno ( magari il giorno prima) e che non sia la solita lasagna?
Grazie mille!


Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Pasta ripiena al forno

Messaggio da CisePunk »

Ciao matiti. Noi palermitani siamo famosi per le paste al forno (pasta cu fuornu dicono, cioè pasta COL forno :DD ).
La più famosa è composta da anelli di pasta (che puoi trovare tranquillamente all'esselunga) cotti e poi mescolati con ragù di carne fatto con u strattu ovvero il concentrato di pomodoro e i pisellini senza disdegnare formaggi locali. Si mescola tutto, si ricopre di altro formaggio grattugiato e pangrattato e via in forno a gratinare.
L'alternativa della stessa (versione estiva) è con melanzane fritte e mozzarella e spesso si usano i rigatoni al posto degli anelletti.
Poi a me piace fare la pasta con pesto di basilico, ricotta e noci (devo ritrovarti la ricetta) molto gradita ai bambini.
Potrei continuare ma devi darmi qualche indicazione: la vuoi con bechamelle? Senza? Con formaggi? Con carne? Con verdure? Leggera? Pesante? Alternativa? Elegante? Per che occasione ti serve?
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Pasta ripiena al forno

Messaggio da CisePunk »

Mentre ci pensi, ti copio alcune ricette che ho provato e realizzato.

Anelletti col forno
Ingredienti per 4 persone:
350 g di anelletti al forno
250 g di tritato di vitello
200 g di pisellini
7 dl di pomodoro passato
1/2 cipolla
1/2 carota
1 costa di sedano
1 po' di prezzemolo (secondo gusto)
1 po' di basilico (secondo gusto)
50 g di caciocavallo grattugiato
1 bicchiere di vino bianco secco
olio evo
burro 1 noce
pangrattato
zucchero
sale e pepe

Tritate per bene cipolla, carota, sedano e prezzemolo e fateli stufare in un tegame con 4 cucchiai di olio e una noce di burro. Aggiungete il tritato e lasciatelo rosolare senza bruciarlo e mescolando sempre. Sfumate col vino.
Aggiungete i pisellini, poi la passata e condite tutto con sale, pepe, basilico e un po' di zucchero (un cucchiaino o poco piu').
Lasciate cuocere mescolando spesso, facendo attenzione che non si asciughi (magari aggiungendo acqua se necessario) per circa 40 minuti a fiamma moderata.
Nel frattempo lessate la pasta e scolatela quasi cruda (in genere si richiede una cottura di 5 minuti contro i 13 richiesti in etichetta).
Conditela con il ragu' + 1 cucchiaio di caciocavallo grattugiato.
Versatela in teglie monoporzioni o intere imburrate e cosparse di pangrattato (eliminando l'eccesso con un pennello).
Ricoprite la superficie con altro pangrattato e il resto del caciocavallo e infornate a 200° per 40 minuti (non sotto al grill!!!)
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Pasta ripiena al forno

Messaggio da CisePunk »

Timballini di anelletti in salsa di caciocavallo (Filippo La Mantia)

La ricetta mi e' stata data (non in esclusiva) da Filippo La Mantia.
E' stato un successone!
Non mi aveva fornito indicazioni sulle quantita' e quindi sono andata a "sentimento".

Ve la ricopio come l'ha data a me: ci ho nutrito 14 persone

Fai cuocere 350 g di anelletti per 5 minuti: hanno una cottura di 15, trasferiscili in una casseruola con un po' di olio.
Per il pesto di agrumi, frulla la polpa di due arance, 1 mazzo di basilico, 30 g di capperi, 50 g di mandorle, 1 pomodorino (io 2) e del buon olio fino a rendere il pesto omogeneo.
Trasferisci il pesto nel recipiente con la pasta e manteca dolcemente, aggiungendo cubettini di patate al forno e melanzane fritte (2 patate al forno tagliate piccole e 3 melanzane fritte).
manteca il tutto, metti dentro gli stampini di alluminio e inforna per 5 minuti (io, con il forno a gas, li ho tenuti 10 minuti) a 180°

Per la salsa di caciocavallo, lessa 3 patate e in un mixer frullale con il caciocavallo grattugiato (circa 120 g)
Trasferisci la salsa in un tegamino, aggiungi un po' di acqua e mescola fin quando non avra' raggiunto un aspetto omogeneo.
Sforma il timballetto, posizionalo in un piatto e versa la salsa pronta.
Decora a piacere con del pistacchio tritato (io ho dimenticato il pistacchio, perche' gia' in preda al panico tra bambini e ospiti)
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Pasta ripiena al forno

Messaggio da CisePunk »

Timballo di melanzane (due versioni)

Il timballo nel plumcake e’ composto da melanzane fritte che lo rivestono, ziti non spezzati, salsa di pomodoro nella versione di Filippo La Mantia, primosale fresco acquistato alla latteria “alla faccia del caciocavallo” di Terrasini (la cito perche’, se vi trovate a passare da queste parti, vale la pena farci un salto e acquistare alcuni loro prodotti; in particolare la mozzarella e il caciocavallo che sono imbattibili) e il caciocavallo.

Il timballo tondo invece e’ piu’ tradizionale: salsa di pomodoro in versione “nonna marcella” (1 cipolla, 1 presa di sale, 1 cucchiaio di zucchero, pizzico di peperoncino, basilico secondo gusto per ogni kg di pomodoro), melanzane fritte, ricotta al forno fresca e parmigiano, ziti attorcigliati a formare un labirinto di pasta.

Ecco dunque il procedimento per la salsa di Filippo.

Lavate i pomodori e fateli cuocere in acqua bollente fin quando la buccia non si sara’ spaccata; a quel punto, estraeteli dall’acqua e sbucciateli. Trasferite la polpa in una casseruola, aggiungete qualche foglia di basilico, sale e pepe, e fate cuocere per 25 minuti a fuoco basso finche’ la salsa non sara’ diventata omogenea. Nel frattempo, mettete in un tegame un cucchiaio di olio, il suco di un arancia e alcune foglie di basilico e tenete da parte.

Rivestite le pareti di una forma per plumcake da 26 cm con le melanzane fritte e precedentemente scolate molto bene. Mettete la pasta per lungo e cospargetela del succo fatto cuocere in tegame e poi la salsa di pomodoro, foglie di basilico, strato di primosale, caciocavallo e di nuovo pasta e cosi’ via fino a riempire tutto il contenitore. Richiudete con le fette di melanzana.

Seconda versione mia

La salsa di pomodoro, come detto su, la faccio dolce.

Rivestite una tortiera da 20 cm di diametro con le fette di melanzana fritte e scolate bene. Mettete la pasta in cerchio a coprire tutta la circonferenza. Versate la salsa, poi la ricotta, poi un po’ di parmigiano e, se riuscite, fate un altro strato identico. Richiudete il tutto con le fette di melanzane.

Entrambi i timballi vanno passati in forno per una ventina di minuti a 180°, ma alla fine dovrete servirli freddi/ temperatura ambiente, per non rischiare che si spacchino al momento del taglio della fetta e perche’ cosi’ potrete assaporarne meglio i sapori.
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Pasta ripiena al forno

Messaggio da CisePunk »

Bucatini al primosale (Filippo La Mantia)

Ingredienti per 4

250 g di bucatini

200 g di primosale

100 g di mollica tostata

100 ml di succo di arancia

50 g di pomodorini secchi

20 g di pinoli

20 g di uvetta

2 patate

Un mazzetto di basilico

Origano

Olio evo dop val di ma zara

Sale

Nell’ottica di sposare la filosofia di Filippo La Mantia senza staccarsi troppo dalla tradizione culinaria siciliana, questa pasta rappresenta un compromesso ideale. Infatti, al suo interno, troviamo una serie di elementi che caratterizzano il sapore della terra e dei profumi di Sicilia, rivisitati in chiave moderna. Di sicura riuscita anche per palati particolarmente esigenti.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti e ponetele a vapore per 5 minuti.

Tagliate a julienne i pomodori secchi, tritate il basilico, e tostate la mollica in un padellino con un cucchiaio di olio.

Mettete le patate in una casseruola con il succo d’arancia, il basilico, i pomodorini, i pinoli, l’uvetta e l’origano (un pizzico). Aggiungete un mestolo di acqua di cottura e fate amalgamare bene tutti gli ingredienti. Mescolate dolcemente aggiungendo il primosale a scaglie. Scaldate il forno a 180°. Preparate quindi quattro pirofile monoporzione (oppure tante formine di alluminio: ve ne serviranno almeno una decina), spennellandole di olio e fate aderire alle pareti un po’ di mollica tostata, in maniera che il timballetto possa essere poi sformato facilmente. Con una forchetta riempite le pirofile con la pasta condita e infornate 15 minuti. Trascorso il tempo, estraete e sformatei timballetti.
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Pasta ripiena al forno

Messaggio da CisePunk »

Paccheri con ricotta e speck profumati di cannella

Ingredienti per 2:
6 paccheri a testa
200 g di ricotta di pecora
30 g di speck a listarelle
sale, pepe nero
un pizzico di cannella
1 grattugiata di buccia di limone
bechamelle qb
50 g pecorino nero toscano (va bene pure fiore sardo, secondo me, ma non ne avevo)

Fate cuocere per meno di 5 minuti, in acqua bollente salata, i paccheri.
Scolateli senza buttare l'acqua di cottura.
Setacciate la ricotta e riducetela a crema con un po' di acqua di cottura della pasta.
Aggiungete un po' di cannella, la buccia grattugiata di limone (a piacere, io abbondo), parte del formaggio tritato aggiustate di sale e pepe e continuate a mescolare fino all'amalgama,
A questo punto, potete aggiungere anche le listarelle di speck.
Riempite i paccheri, poneteli in una pirofila e coprite con la bechamelle. Cospargete col formaggio rimasto e informate 190° per 20 minuti circa (qualcosa di piu' se volete qualche sfumatura marroncino).
Avatar utente
CisePunk
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1210
Iscritto il: mer nov 25, 2015 8:41 pm
Località: Palermo

Re: Pasta ripiena al forno

Messaggio da CisePunk »

Ziti in timballo con ricotta, pesto di basilico e noci

350 g di pasta tipo ziti o mezzani
una fascella di ricotta di pecora (sara' stata mezzo kg?)
il pesto ottenuto da 80 g di basilico, 30 g di pecorino fiore sardo, 50 g di parmigiano reggiano, sale, 1 spicchio di aglio, 150 g di olio
60 g di noci sminuzzate grossolanamente
facoltativo polvere di bacon o bacon a tocchetti

far cuocere per 5 minuti la pasta, scolarla bene e modellarla della forma della teglia.
creare una crema di ricotta aiutandovi con un po' di acqua di cottura della pasta o, meglio, con un po' di acqua calda e pesto (deve venire cremosa)
Stendere uno strato di crema di ricotta, un po' di pesto, un po' di noci e un po' di bacon: fare due o tre strati cosi'.
Infornare a 180° fino a doratura (non fate come me che ho bruciato leggermente le noci passando sotto il grill la pasta per riscaldarne una porzione).
Rispondi