Smettere di allattare e dormire nel lettino

Avatar utente
nanà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7359
Iscritto il: dom dic 07, 2008 4:35 pm

Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da nanà »

Talita ha scritto:Io intervengo in punta di piedi, perché magari quando sarà ora stravolgerò la mia opinione.
Io non credo dipenda solo dal bambino ma anche dai genitori.
Io non sono per niente una tipa da bambini nel lettone ad oltranza, e se mi capiterà un bambino contrario al mio modo di essere bisognerà trovare una soluzione, che non passerà per forza nell'assecondare lui.
Io non ci vedo niente di male nel forzare un pochino verso l'autonomia, senza aspettare necessariamente che il bambino sia pronto.
Così come lo si forza nell'inserirlo all'asilo, nel legarlo al seggiolino, nel dismettere il ciuccio. Io sono affascinata dall'educazione dolce che rispetta al 100% i tempi del bambino, ma non ce la farò mai ad essere bambinocentrica, credo.
Detto questo, credo siano scelte educative e di predisposizione caratteriale, tutte ugualmente valide se non portate all'estremo, poi potremmo discutere per ore su quali siano gli estremi ;)
Ma è giustissimo quello che dici.
Non credo che nessuno di noi voglia bloccare l'autonomia dei nostri bambini.
Anche io la pensavo così prima di avere figli.
Pensavo ai vizi e ai capricci di cui mi parlavano gli adulti...Pensavo al bambino tiranno e che mi sfida.
Pensavo al fatto che io sono cresciuta quasi da sola e figuriamoci se potevo essere dipendente da un bambino.
Eppure credo che istintivamente qualcosa é scattato...forse un istinto ancestrale che mi fa rispondere a quel pianto, quell'istinto di cura e protezione che hanno le mamme di tutto il mondo dalla notte dei tempi senza aver letto un libro, e istinto di sopravvivenza perché se ti ritrovi un figlio che non ti dorme e neanche di giorno ma che vuole te e solo te...col problema che pure andare al gabinetto diventa faticoso ( e me lo portavo sul wc per allattare)beh...penso che non si possa fare altrimenti a meno che non si applichi estivill.

Inviato dal mio SM-G530FZ utilizzando Tapatalk
Ultima modifica di nanà il sab dic 12, 2015 10:17 am, modificato 1 volta in totale.


Avatar utente
nanà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7359
Iscritto il: dom dic 07, 2008 4:35 pm

Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da nanà »

matiti ha scritto:
Talita ha scritto:Io intervengo in punta di piedi, perché magari quando sarà ora stravolgerò la mia opinione.
Io non credo dipenda solo dal bambino ma anche dai genitori.
Io non sono per niente una tipa da bambini nel lettone ad oltranza, e se mi capiterà un bambino contrario al mio modo di essere bisognerà trovare una soluzione, che non passerà per forza nell'assecondare lui.
Io non ci vedo niente di male nel forzare un pochino verso l'autonomia, senza aspettare necessariamente che il bambino sia pronto.
Così come lo si forza nell'inserirlo all'asilo, nel legarlo al seggiolino, nel dismettere il ciuccio. Io sono affascinata dall'educazione dolce che rispetta al 100% i tempi del bambino, ma non ce la farò mai ad essere bambinocentrica, credo.
Detto questo, credo siano scelte educative e di predisposizione caratteriale, tutte ugualmente valide se non portate all'estremo, poi potremmo discutere per ore su quali siano gli estremi ;)
Ma certo che dipende dai genitori! Ma l'abbiamo gia'ripetuto allo sfinimento sia io che Nana', se ti ritrovi fino a tre anni un bambino che si sveglia ogni 45 minuti e il giorno dopo devi pure andare al lavoro voglio vedere i buoni propositi dove vanno a finire!
Io all'inizio ci ho provato, facevo avanti e indietro dalla sua camera alla mia col risultato che e' un miracolo che abbia ancora un lavoro e un marito.
Veramente!
Se volete vi racconto tutti i tentativi falliti con entrambi i figli...roba da ridere se ci penso, ma da perderci il sonno per me.

Inviato dal mio SM-G530FZ utilizzando Tapatalk
Talita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1119
Iscritto il: ven ago 09, 2013 10:05 am

Re: RE: Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Talita »

nanà ha scritto:
Talita ha scritto:Io intervengo in punta di piedi, perché magari quando sarà ora stravolgerò la mia opinione.
Io non credo dipenda solo dal bambino ma anche dai genitori.
Io non sono per niente una tipa da bambini nel lettone ad oltranza, e se mi capiterà un bambino contrario al mio modo di essere bisognerà trovare una soluzione, che non passerà per forza nell'assecondare lui.
Io non ci vedo niente di male nel forzare un pochino verso l'autonomia, senza aspettare necessariamente che il bambino sia pronto.
Così come lo si forza nell'inserirlo all'asilo, nel legarlo al seggiolino, nel dismettere il ciuccio. Io sono affascinata dall'educazione dolce che rispetta al 100% i tempi del bambino, ma non ce la farò mai ad essere bambinocentrica, credo.
Detto questo, credo siano scelte educative e di predisposizione caratteriale, tutte ugualmente valide se non portate all'estremo, poi potremmo discutere per ore su quali siano gli estremi ;)
Ma è giustissimo quello che dici.
Non credo che nessuno di noi voglia bloccare l'autonomia dei nostri bambini.
Anche io la pensavo così prima di avere figli.
Pensavo ai vizi e ai capricci di cui mi parlavano gli adulti...Pensavo al bambino tiranno e che mi sfida.
Pensavo al fatto che io sono cresciuta quasi da sola e figuriamoci se potevo essere dipendente da un bambino.
Eppure credo che istintivamente qualcosa é scattato...forse un istinto ancestrale che mi fa rispondere a quel pianto, quell'istinto di cura e protezione che hanno le mamme di tutto il mondo dalla notte dei tempi senza aver letto un libro.

Inviato dal mio SM-G530FZ utilizzando Tapatalk
Io non credo a vizi, capricci o bambini tiranni. Credo che ognuno si voglia imporre/non imporre in modo diverso.
A qualcuno non pesa tenersi i bambini nel letto, ricordo marika in un'altra discussione che diceva di concepire il lettone come "di famiglia", per altri è inconcepibile. Se le necessità di genitori e bambino coincidono siamo tutti felici, se non coincidono bisogna scegliere fino a che punto si è disposti a forzare.
Avatar utente
matiti
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: gio mar 10, 2011 11:43 am

Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da matiti »

Talita ha scritto:
matiti ha scritto:
Talita ha scritto:Io intervengo in punta di piedi, perché magari quando sarà ora stravolgerò la mia opinione.
Io non credo dipenda solo dal bambino ma anche dai genitori.
Io non sono per niente una tipa da bambini nel lettone ad oltranza, e se mi capiterà un bambino contrario al mio modo di essere bisognerà trovare una soluzione, che non passerà per forza nell'assecondare lui.
Io non ci vedo niente di male nel forzare un pochino verso l'autonomia, senza aspettare necessariamente che il bambino sia pronto.
Così come lo si forza nell'inserirlo all'asilo, nel legarlo al seggiolino, nel dismettere il ciuccio. Io sono affascinata dall'educazione dolce che rispetta al 100% i tempi del bambino, ma non ce la farò mai ad essere bambinocentrica, credo.
Detto questo, credo siano scelte educative e di predisposizione caratteriale, tutte ugualmente valide se non portate all'estremo, poi potremmo discutere per ore su quali siano gli estremi ;)
Ma certo che dipende dai genitori! Ma l'abbiamo gia'ripetuto allo sfinimento sia io che Nana', se ti ritrovi fino a tre anni un bambino che si sveglia ogni 45 minuti e il giorno dopo devi pure andare al lavoro voglio vedere i buoni propositi dove vanno a finire!
Io all'inizio ci ho provato, facevo avanti e indietro dalla sua camera alla mia col risultato che e' un miracolo che abbia ancora un lavoro e un marito.
Ok, torno alle mie faccende, scusate.
Ma no Talita, volevo solo ripuntualizzare perche' fosse chiaro il perche',ci mancherebbe, anzi e' bello che intervenga anche tu :))
renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da renocchia »

Io faccio ancora parte delle sfigate che hanno a che fare con molteplici risvegli notturni.
Charlotte fino ai due anni incontrati non ha MAI fatto una notte filata, e Leonor tutt'ora si risveglia di frequente.
Ma sono io che vado nella loro camera.
Detto ciò mi trovo completamente in disaccordo con chi paragona il rapporto con il partner e il dormirci assieme al rapporto che si possa avere con i figli.
Non è che se io dormo con mio marito allora mia figlia è giustificata a dormire con noi.
Sono sentimenti diversi.
Io credo che l'assecondare i bisogni sia cosa buona e giusta ma.entro certi limiti di età, che personalmente ho stabilito verso i 4 anni.
Dopodiché i bisogni NON primari delle mie figlie li.soddisfo con piacere ma nella misura in cui anche i bisogni dell'intera famiglia siano soddisfatti .
La visione bimbocentrica per me dopo un po' smette di funzionare.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Weinà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3014
Iscritto il: lun set 09, 2013 5:41 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Weinà »

Perfetto Renée, questo è ciò che succede nella tua famiglia ed è giusto che tu la veda così e che ti comporti di conseguenza. È meno giusto vedere come patologiche situazioni diverse dalla tua, laddove invece ci sono fior fior di studi che dimostrano che è perfettamente fisiologico per i bambini avere un determinato comportamento. I risvegli sono fisiologici fino ai tre anni e questo lo sappiamo tutte. Tu (dico tu ma mi riferisco a quelle che la pensano come te) non ami il cosleeping e preferisci fare la spola, a me viene la nausea al solo pensiero di dovermi alzare dal letto svegliata da un pianto, prendere mia figlia, allattarla da seduta, farla riaddormentare e poi tornare a letto per poi ricominciare dopo magari solo un'ora e per chissà quante volte a notte. No grazie, tiro fuori il seno al primo gnè e continuo a dormire. Figlia si sfama e poi si riaddormenta. Mi sveglio mediamente riposata, marito non si accorge di nulla e siamo tutti felici.
Col marito se voglio trovo altri momenti per avere la nostra intimità.

Certo che dipende anche dai genitori. Se un genitore anti co-sleeping si ritrova con un figlio cicciobello ha fatto un terno al lotto; se invece suo figlio è ad alto contatto, ha due possibilità: assecondarlo e diventare un genitore ad alto contatto suo malgrado, oppure forzarlo applicando questo o quel metodo. I metodi spesso funzionano eh? Se sia giusto applicarli, sta a ognuno di noi deciderlo. Qui però si è sempre stati "dalla parte del bambino", contro i metodi e contro il pregiudizio culturale che vuole il bimbo indipendente fin da quando nasce (che è poi il motivo per cui mi son fermata qui e non su altri forum), il che non significa che non ci possano essere opinioni diverse, questo è ovvio, ma che si sia arrivati al punto che una nanà si trovi a doversi "giustificare" e a doversi difendere dall'accusa di mamma patologica o mamma di figli patologici, questo mi fa davvero tristezza e mi ha portato a intervenire qui nonostante io solitamente rifugga la polemica e nonostante Cinzia ci avesse espressamente chiesto di non "litigare".


Sent from my iPhone using Tapatalk
renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da renocchia »

Chiariamo che nessuno ha chiamato i figli di nana patologici.
È inutile fare l'avvocato delle cause perse perché è inutile doversi difendere personalmente.
Cosa vuoi che me ne frega di cosa accade nelle altre famiglie?
Qui si.parla di fatti e comportamenti e non di persone e figli di persone.
Per me un bambino di 5 anni che ha paura andrebbe aiutato a dormire nella sua camera con tutti gli accorgimenti e le delicatezza possibili, metterlo nel lettone per me equivale a mettere la testa sotto la sabbia.
Addirittura in quello.studio si parla di bimbi di 10 anni nel lettone come cosa fisiologica, per me è aberrante.
E voglio e pretendo di essere libera di dirlo è scriverlo senza che qualcuna di voi pensi che io stia parlando del figlio.
Altrimenti parliamo di aria fritta e bon.
Continuate a parlare di seno e neonati ma qui io e Trilli parlavamo di bimbi.di.5 anni.
Il pregiudizio è il tuo che ritieni mamma a basso contatto chi non coslippa.
E comunque Cinzia ha chiesto di non litigare e non mi pare che qualcuno lo stia facendo a meno che esprimere un dissenso per te equivalga a litigare

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Trilli »

Io vorrei che si ritornasse al problema originario.
Ogni santa volta che una mamma VUOLE smettere di allattare e coslippare, sinceramente trovo di scarso se non nullo aiuto continuare a puntualizzare che i bambini è normale che dormano con i genitori fino a 5, 6, 10, 15 anni. Che è fondamentale il contatto con la madre (fino a 5 e più anni) per lo sviluppo della personalità. Che i bambini che non dormono ecc ecc.
Cinzia HA DECISO. E ha anche detto, bello chiaro, che comunque entro la prossima estate Francesco DOVRÀ, per motivi organizzativi e di spazio, dormire in cameretta.
Con queste premesse, secondo me, si deve solo rispettare la sua decisione e cercare di darle consigli a tema.
Altrimenti, è un po' come se io vi chiedessi lumi per realizzare una S. Honoré e mi si rispondesse che lo zucchero fa venire il diabete, la farina 00 non ha valore nutritivo e la panna montata alza i trigliceridi.
Insomma, per continuare il paragone, si deve scegliere, qui, se essere onnivori o vegani

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Rispondi