Smettere di allattare e dormire nel lettino

Avatar utente
nanà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7359
Iscritto il: dom dic 07, 2008 4:35 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da nanà »

E per puntualizzare non ho messo solo un estratto ma sono due link
Uno studio scientifico e un articolo di uppa.
Li avete letti?
No

Inviato dal mio SM-G530FZ utilizzando Tapatalk


Avatar utente
matiti
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: gio mar 10, 2011 11:43 am

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da matiti »

Alt ragazze, qui nessuno si deve sentire giudicato, sono punti di vista differenti che vanno anche bene per chi legge da fuori.
Io e Nana'facciamo parte della sfera di "sfigate" con bambini che hanno avuto problemi molto seri di sonno, e con seri non mi riferisco ai classici risvegli fisiologici.
Solo chi c'e'dentro puo'capire.
Per farvi un'esempio, la mia famiglia ha sempre contestato queste mie scelte, ora la storia si sta ripetendo con Ale e per esigenze me l'hanno tenuto due sere fino alle 23.
Ebbene al mio ritorno mi hanno detto: ma come fai a sopravvivere? No no tienilo con te...ecco di botto mi appoggiano e solo perche'hanno visto coi loro occhi.
Se avessi messo Matilde urlante nella sua cameretta cosa sarebbe successo? Ci ho provato una volta sola ad un anno e 1/2 e la conseguenza e' stata trovarmi una bambina ancora piu' impaurita che ha tremato per tutta la notte.
No, io credo di aver fatto del mio meglio per crearle le basi di sicurezza che nel caso opposto avrei sicuramente rischiato di distruggere.
Avatar utente
kri
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 1292
Iscritto il: ven gen 01, 2010 1:00 am

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da kri »

Nanà, io sto apprezzando tantissimo i tuoi post e il tuo citare studi e interventi di specialisti sul tema, per andare oltre alla singola opinione ed esperienza, che sono sì importanti, ma poco hanno di scientifico o generale.

Io posso suggerire una lettura interessante, per chi volesse approfondire: McKenna, "Di notte con tuo figlio".

Se qualcuno, invece, mi suggerisce qualche studio contro il sonno condiviso in cui esso sia identificato come causa di mancato sviluppo di autonomia del bambino, lo leggo volentieri.
Avatar utente
sweet
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2637
Iscritto il: lun ago 26, 2013 10:19 pm
Località: brescia

Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da sweet »

Weinà ha scritto:Ragazze ma nessuno ha detto che bisogna per forza dormire con la mamma fino alla maggiore età per essere bambini sereni e sicuri di sé! Si sta dicendo che ci sono bambini che hanno bisogno di essere accompagnati nel sonno fino a un pochino più tardi della media ed è giusto assecondarli anziché forzarli all'indipendenza. Poi ci sono bambini come Alice che a pochi mesi dormiva da sola e non aveva risvegli notturni e sono casi rari ma non per questo patologici. Lei è una meravigliosa bambina serena, indipendente e tranquilla così come Matilde, che è stata anche lei assecondata nella sua natura.
Vi dirò che sono pronta a scommettere che se il figlio di nanà avesse voluto dormire nel suo letto a 3 anni lei non si sarebbe tirata indietro! Ha più volte detto di farlo per sopravvivenza, ma anche se lo facesse perché le piace, si può sapere perché dovrebbe essere un male amare dormire coi propri figli, a qualsiasi età? Perché da adulti dormiamo col nostro compagno? Ovviamente non solo perché abbiamo rapporti e dopo è più comodo rimanere a dormire nello stesso letto, spero, bensì perché ci piace, durante la notte, svegliarci e sapere di non essere sole, allungare il piede e trovare quello dell'altro. Ci piace svegliarci la mattina e vedere in che posizione buffa sta dormendo l'altro. Ci piace per tanti motivi. Perché condividere il sonno coi propri figli dev'essere visto come patologico, posto che tutti gli individui coinvolti nella pratica siano consenzienti, ovviamente? Io ho 31 anni e quando i miei erano qua l'estate scorsa ho dormito quasi tutti i giorni almeno due ore con mio padre mentre Maryam dormiva con la nonna in fascia. Per dire, piace pure a me dormire coi miei e non mi sembra di avere nessun particolare ritardo né problema di indipendenza o simili. ;-)
Attenzione ad additare gli altri come patologici. Attenzione, perché ogni famiglia è a sé e se per me e mio marito sarebbe una follia mettere Maryam di 6 mesi a dormire da sola in un'altra stanza, non per questo ritengo folle una mamma che lo fa con suo figlio. Avrà i suoi buoni motivi e avrà fatto le sue valutazioni. Io non lo farei perché ho fatto altre valutazioni, punto.
Per il resto quoto nanà in toto, ovviamente.
Intendiamoci, io credo che se un bambino a dieci anni e più non vuole ancora mai dormire da solo abbia delle difficoltà, ma in questo caso il voler dormire con la mamma è appunto come diceva qualcuna sopra (scusate non vado a rileggere) l'effetto, non la causa. Il bambino ha delle difficoltà e quindi ha bisogno di dormire con la mamma, non il bambino ha delle difficoltà perché la mamma non lo mette a dormire da solo.


Sent from my iPhone using Tapatalk
Scrivi sempre molto bene. Ormai avete capito che la penso anch'io così :)
Avatar utente
Lory P
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2599
Iscritto il: dom mag 25, 2014 2:56 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Lory P »

Ragazze secondo me,alla base di tutto C e la natura di nostro figlio,ci sono neonati /bambini più autonomi ,ci sono quelli più "problematici"nel sonno,che hanno risvegli ,e quelli che riescono a dormire tutta la notte di fila nella loro stanzetta senza alcun problema ...per quanto mi riguarda i miei figli : Andrea verso i 5 anni Ambra a 3 anni e mezzo chiedeva di dormire nella stanzetta con il fratello hanno iniziato a dormire soli,ma quando capitava che stessero male o che lo volessero il lettone era sempre disponibile... Con il lavoro che svolge mio marito noi ci ritroviamo spesso soli per diversi mesi,e dormiamo tutti e tre nel letto grande ,hanno 15 e 9 anni ma nn ci vedo nulla di male , mi sono capitate anche delle critiche X questo..ma chissene...per noi ormai è un dolce abitudine ..io mi sento meno sola e anzi sono io che li voglio vicino ,capita che msgsri mio figlio grande qualche sera mi dica mamma mi metto nella mia stanza che sto seguendo quel film e tu stai guardando altro .. Vi assicuro che i miei figli sono abbastanza autonomi e non hanno nessun problema .. Ah preciso un ultima cosa ,quando sono nati i miei figli io nn ne sapevo nulla di alto contatto ,co-sleeping o altro..ho seguito la mia natura di mamma e la loro


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Talita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1119
Iscritto il: ven ago 09, 2013 10:05 am

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Talita »

Io intervengo in punta di piedi, perché magari quando sarà ora stravolgerò la mia opinione.
Io non credo dipenda solo dal bambino ma anche dai genitori.
Io non sono per niente una tipa da bambini nel lettone ad oltranza, e se mi capiterà un bambino contrario al mio modo di essere bisognerà trovare una soluzione, che non passerà per forza nell'assecondare lui.
Io non ci vedo niente di male nel forzare un pochino verso l'autonomia, senza aspettare necessariamente che il bambino sia pronto.
Così come lo si forza nell'inserirlo all'asilo, nel legarlo al seggiolino, nel dismettere il ciuccio. Io sono affascinata dall'educazione dolce che rispetta al 100% i tempi del bambino, ma non ce la farò mai ad essere bambinocentrica, credo.
Detto questo, credo siano scelte educative e di predisposizione caratteriale, tutte ugualmente valide se non portate all'estremo, poi potremmo discutere per ore su quali siano gli estremi ;)
Avatar utente
matiti
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: gio mar 10, 2011 11:43 am

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da matiti »

Talita ha scritto:Io intervengo in punta di piedi, perché magari quando sarà ora stravolgerò la mia opinione.
Io non credo dipenda solo dal bambino ma anche dai genitori.
Io non sono per niente una tipa da bambini nel lettone ad oltranza, e se mi capiterà un bambino contrario al mio modo di essere bisognerà trovare una soluzione, che non passerà per forza nell'assecondare lui.
Io non ci vedo niente di male nel forzare un pochino verso l'autonomia, senza aspettare necessariamente che il bambino sia pronto.
Così come lo si forza nell'inserirlo all'asilo, nel legarlo al seggiolino, nel dismettere il ciuccio. Io sono affascinata dall'educazione dolce che rispetta al 100% i tempi del bambino, ma non ce la farò mai ad essere bambinocentrica, credo.
Detto questo, credo siano scelte educative e di predisposizione caratteriale, tutte ugualmente valide se non portate all'estremo, poi potremmo discutere per ore su quali siano gli estremi ;)
Ma certo che dipende dai genitori! Ma l'abbiamo gia'ripetuto allo sfinimento sia io che Nana', se ti ritrovi fino a tre anni un bambino che si sveglia ogni 45 minuti e il giorno dopo devi pure andare al lavoro voglio vedere i buoni propositi dove vanno a finire!
Io all'inizio ci ho provato, facevo avanti e indietro dalla sua camera alla mia col risultato che e' un miracolo che abbia ancora un lavoro e un marito.
Talita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1119
Iscritto il: ven ago 09, 2013 10:05 am

Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Talita »

matiti ha scritto:
Talita ha scritto:Io intervengo in punta di piedi, perché magari quando sarà ora stravolgerò la mia opinione.
Io non credo dipenda solo dal bambino ma anche dai genitori.
Io non sono per niente una tipa da bambini nel lettone ad oltranza, e se mi capiterà un bambino contrario al mio modo di essere bisognerà trovare una soluzione, che non passerà per forza nell'assecondare lui.
Io non ci vedo niente di male nel forzare un pochino verso l'autonomia, senza aspettare necessariamente che il bambino sia pronto.
Così come lo si forza nell'inserirlo all'asilo, nel legarlo al seggiolino, nel dismettere il ciuccio. Io sono affascinata dall'educazione dolce che rispetta al 100% i tempi del bambino, ma non ce la farò mai ad essere bambinocentrica, credo.
Detto questo, credo siano scelte educative e di predisposizione caratteriale, tutte ugualmente valide se non portate all'estremo, poi potremmo discutere per ore su quali siano gli estremi ;)
Ma certo che dipende dai genitori! Ma l'abbiamo gia'ripetuto allo sfinimento sia io che Nana', se ti ritrovi fino a tre anni un bambino che si sveglia ogni 45 minuti e il giorno dopo devi pure andare al lavoro voglio vedere i buoni propositi dove vanno a finire!
Io all'inizio ci ho provato, facevo avanti e indietro dalla sua camera alla mia col risultato che e' un miracolo che abbia ancora un lavoro e un marito.
Ok, torno alle mie faccende, scusate.
Rispondi