Smettere di allattare e dormire nel lettino

Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Lella »

Credo anch'io che non ci siano ripercussioni nella vita sociale se oltre i cinque anni si attua ancora il cosleeping ma vedo solo la difficoltà di dormire bene o di addormentarsi se manca il "co-sleeper" abituale, quindi secondo me è si limitante ma ogni genitore ha evidentemente le proprie priorità sui vari aspetti dell'autonomia dei propri figli.

Io, come detto in altri post sul tema, vedo il riuscire ad addormentarsi da soli, quando si è più grandini, come una conquista più che una negazione di un effettivo bisogno perché in fase di crescita, quando non si è più neonati, non la vedo più come una necessità ma un'abitudine che se sta bene a tutti ovviamente non si cerca di modificare.

Poi il thread essendo stato aperto proprio perché c'è questa esigenza di modificare questa abitudine, con un'oggettiva e sacrosanta esigenza che và al di là dell'autonomia e che è la dichiarata stanchezza della madre, è giusto che vada nella direzione richiesta senza che si vadano a scomodare le teorie su l'alto contatto ad oltranza.


Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Lella »

Paola ha scritto:
E voglio raccontare a chi non c'era della sezione mamme si diventa. Siccome già agli albori c'era qualcuna che pensava che le crociate avrebbero potuto ferire mamme in difficoltà, si fondó quella sezione, gestita magistralmente da Lella e Madda Rie, una specie di isola felice della mamma che aveva qualche certezza in meno delle direttive del l'oms, tanto che alcuni post venivano aperti lì perché si sentiva più empatia.

Che non vuol dire che in quella sezione di consigliasse il latte artificiale al primo vagito, ma si accoglievano le mamme che avevano preferito cedere alle lusinghe del latte artificiale anziché lottare con le coppette d'argento per riparare seni sanguinanti.

Perché da lì passavano ben altri dolori e ben altre ferite ed era come un'oasi protetta dove nessun talebanesimo, non rispettoso, poteva entrare.
E anche quando vi erano post come questi in altre sezioni i caschi blu di mamme si diventa una intervenivano invitando a tenere conto della sensibilità della mamma in questione, cosa che mi faceva incazzare abbestia e di cui oggi, davvero, sorrido.

Quindi, chi pensa o vi ha lasciato pensare che in Noimamme ci fosse sempre stato un fronte unito e compatto che scendeva a profetizzare educando alla tetta e al sonno condiviso, senza se e senza ma, vi assicuro, vi ha mentito, c'era chi nel frattempo curava le ferite di mamme stanche, senza alcun giudizio di merito.
vero, era così ed era la stessa cosa che ricordai a Lenina quando decise di lasciare perchè temeva che saremmo andate in altra direzione, quando invece prima convivevano benissimo le due "filosofie" di maternage :-)
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Paola »

renocchia ha scritto: Non troverai nessun post in merito allo smettere di allattare che non prospetti risvegli sempre più frequenti e ingestibili. Per qualcuna questa è saggezza,
A Napoli questa si chiama cazzimma.


Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
non ho ben capito la chiusa René.
renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da renocchia »

Paola ha scritto:
renocchia ha scritto: Non troverai nessun post in merito allo smettere di allattare che non prospetti risvegli sempre più frequenti e ingestibili. Per qualcuna questa è saggezza,
A Napoli questa si chiama cazzimma.


Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
non ho ben capito la chiusa René.
Intendo dire che prospettare mille risvegli ingestibili una volta tolta la tetta, a me più che maternage ad alto contatto mi sa di cazzimma, che è un termine abbastanza intraducibile.
Ci sono fior fior di post che sono finiti così.
Mi ricordo uno di sweet per Elia, anche a ciota mi pare e a me sicuro.
Non è granché empatico non trovi?



Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Weinà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3014
Iscritto il: lun set 09, 2013 5:41 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Weinà »

Ah no, se davvero qualcuna aveva un escamotage e non aveva il coraggio di dirlo è inconcepibile anche per me e lo dico a ragion veduta perché mi son sentita così dal momento in cui ha riaperto il forum: mille volte mi son tappata la bocca e non sono intervenuta perché temevo che certe cose non si potessero più dire su noimamme pena passare per talebane, tanto che ho più volte meditato di andarmene e poi non l'ho mai fatto.
Sono d'accordo che ci debba essere voce per tutti. Poi starà ad ogni mamma decidere quale noimamma ascoltare in quel determinato momento.
Però devo dire una cosa, anche se suonerà scomoda: forum dove ti si suggeriscono escamotage su come smettere di allattare se ne trovano a bizzeffe, mentre forum in cui quasi a ogni ora del giorno e della notte si trovi una persona che magari non sarà Miss Empatia ma è comunque pronta ad aiutarti in caso di bisogno io non ne conosco altri. Certamente esistono, visto che il web è bello grande, ma di certo non son tanti. E noi mamme era questo mentre ora non lo è più, purtroppo. Valeva la pena tutto questo?
Prima il mio thread sullo svezzamento di Maryam avrebbe avuto già una ventina di pagine, mentre ora dopo l'ultimo aggiornamento ho dovuto aspettare più di un giorno perché qualcuno (vedasi nanà) si "accorgesse" che avevo chiesto dei consigli e mi tirasse su il post.
Per non parlare del post sui cuccioli! Sono sola come la particella di sodio ahahah!
Se ho un dubbio sull'allattamento o ho bisogno di una risposta al volo io, dico la verità, non apro un post qua ma scrivo a lenina.
E non lo dico per rimettere zizzania né per distruggere eh, la mia vuole essere una considerazione costruttiva perché se sono rimasta è perché a noimamme tengo.
Come fare?



Sent from my iPhone using Tapatalk
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Paola »

Lella ha scritto: è giusto che vada nella direzione richiesta senza che si vadano a scomodare le teorie su l'alto contatto ad oltranza.
Ecco, invece io sono per scomodarle tutte le teorie, per non lasciare nulla di non indagato, e credo lo si debba fare per il bene della mamma in questione, perché abbiamo visto che ad esempio si cambia molto dal primo al secondo figlio, in termini di accudimento, contatto o voglia di intraprendere regole educative che si sistemano col passare del tempo.

Un bambino che alle medie (giusto per dare un'età che anche biologicamente fa da spartitraffico) ha ancora esigenza di dormire con i genitori a mio avviso non ha il PROBLEMA del cosleeping, ha un altro problema, altri problemi di cui l'esigenza di dormire con qualcuno ne è la manifestazione più evidente.

Tornando al tempo (come guaritore di tutti i mali) non penso solo alle conquiste (camminare, pannolino, dormire da soli, nutrirsi di tutto eccetera) penso anche alle colichette ad esempio. Quel che io ho maturato tra la prima e la seconda gravidanza e ancor più oggi, che quelle cose che ti sembrano "drammatiche" poi passano e te le dimentichi. Se mi fossi messa nella posizione di NON cercare per forza la soluzione, la panacea, il rimedio giusto ma avessi accettato che tanto poi passa sarebbe stato molto più semplice.

Sono proprio corsi e ricorsi e quando sarete alle tabelline, che vi sembreranno la montagna più alta da far scalare a vostro figlio, capirete che la vera cazzimma era lo spannolinamento!
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: RE: Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Paola »

renocchia ha scritto:
Paola ha scritto:
renocchia ha scritto: Non troverai nessun post in merito allo smettere di allattare che non prospetti risvegli sempre più frequenti e ingestibili. Per qualcuna questa è saggezza,
A Napoli questa si chiama cazzimma.


Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
non ho ben capito la chiusa René.
Intendo dire che prospettare mille risvegli ingestibili una volta tolta la tetta, a me più che maternage ad alto contatto mi sa di cazzimma, che è un termine abbastanza intraducibile.
Ci sono fior fior di post che sono finiti così.
Mi ricordo uno di sweet per Elia, anche a ciota mi pare e a me sicuro.
Non è granché empatico non trovi?



Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Io credo che statisticamente sia così sai, togliere la tetta o spostare nel lettino anche per me oggi, fossi mamma di neonato o di Bebè, mi farebbe "paura", non ne avrei proprio voglia.
Cioè prevede impegno, costanza, ci vuol testa per la mamma o aiuto del marito.

Io davvero non so se lo consiglierei ad una mamma stanca, ma perché per me allattare di notte non è mai stata faticoso, mi è stato più faticoso ingaggiare battaglie premature.
Ricordo come un incubo il tentativo di spannolinamento di Jacopo, o togliergli il biberon la notte di acqua che lui usava come tetta alla spina, tornassi indietro farei davvero a' cazzara: "fai quel che vuoi ma fallo in silenzio, se da grande avrai problemi psichiatrici ti pago l'analisi, giuro!" hahahah.
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Smettere di allattare e dormire nel lettino

Messaggio da Lella »

Paola ha scritto:
Lella ha scritto: è giusto che vada nella direzione richiesta senza che si vadano a scomodare le teorie su l'alto contatto ad oltranza.
Ecco, invece io sono per scomodarle tutte le teorie, per non lasciare nulla di non indagato, e credo lo si debba fare per il bene della mamma in questione, perché abbiamo visto che ad esempio si cambia molto dal primo al secondo figlio, in termini di accudimento, contatto o voglia di intraprendere regole educative che si sistemano col passare del tempo.

Un bambino che alle medie (giusto per dare un'età che anche biologicamente fa da spartitraffico) ha ancora esigenza di dormire con i genitori a mio avviso non ha il PROBLEMA del cosleeping, ha un altro problema, altri problemi di cui l'esigenza di dormire con qualcuno ne è la manifestazione più evidente.
ma le teorie le scomodi se la mamma in questione si interroga, ha dubbi su cosa fare, non se dice donne sono stanca voglio semttere, ecc
e poi è comunque il mio di sentire che come il tuo non può condizionare il contenuto delle discussioni se restano in tono consono.

Ma poi curiosità quando dici dormire insieme tu intendi tutta notte dall'addormentamento in poi come prassi o al "bisogno"?
Rispondi