Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Incontriamoci qui per parlare di tutto
renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da renocchia »

E altrettanto assurdo è pensare che possiamo far qualcosa per fargli cambiare idea.
Noi a questi qui?
Sarò cinica ed impopolare, ma l'odio esiste ed io non me lo vorrei coltivare in seno.
Vorrei poter avere la certezza che quelli che mi circondano, che frequentano le nostre scuole, che camminano per le nostre strade, ecco vorrei avere la certezza che non stiano tramando di farmi saltare in aria.
Solo garantendo la sicurezza dai delinquenti possiamo pretendere che ogni forma di razzismo sia cancellata.
Perché il clima di paura e diffidenza non aiuta a sradicare i pregiudizi.
E queste frontiere colabrodo non ci fanno essere sicuri in casa nostra.
Faccio outing: io sospetto, io diffido quando vedo un islamico, io HO PAURA

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Trilli »

Non credo che né la sottoscritta né Michela si vogliano cospargere il capo di cenere.
Non si tratta di attribuire a noi stessi delle colpe, io credo che tutto ciò che abbiamo fatto per l'integrazione sia stato fatto con le migliori intenzioni. E abbia avuto qualche risultato.
Ma se mi si chiede che cosa fare per il futuro, credo che la repressione non basti. Anche perché i canali di reclutamento passano anche attraverso internet, non si fondano solo sulla presenza di persone fisiche sul territorio.
E non si può certo pensare di rimandare indietro tutti coloro che, in questo paese, fanno paura perché mussulmani (non si dice islamico di una persona!). Con quali imputazioni?
Mancato cattolicesimo? Esistenza in vita? Siamo razionali, per favore.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
micmar
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4443
Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:42 am

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da micmar »

Trilli ha scritto:Non credo che né la sottoscritta né Michela si vogliano cospargere il capo di cenere.
Non si tratta di attribuire a noi stessi delle colpe, io credo che tutto ciò che abbiamo fatto per l'integrazione sia stato fatto con le migliori intenzioni. E abbia avuto qualche risultato.
Ma se mi si chiede che cosa fare per il futuro, credo che la repressione non basti. Anche perché i canali di reclutamento passano anche attraverso internet, non si fondano solo sulla presenza di persone fisiche sul territorio.
E non si può certo pensare di rimandare indietro tutti coloro che, in questo paese, fanno paura perché mussulmani (non si dice islamico di una persona!). Con quali imputazioni?
Mancato cattolicesimo? Esistenza in vita? Siamo razionali, per favore.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
sono d'accordo con te
anche se non credo che qualcuno abbia detto che tutti i musulmani debbano essere respinti
e la paura è anche comprensibile e sicuramente i media ci mettono del loro
Avatar utente
micmar
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4443
Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:42 am

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da micmar »

renocchia ha scritto:E altrettanto assurdo è pensare che possiamo far qualcosa per fargli cambiare idea.
Noi a questi qui?
Sarò cinica ed impopolare, ma l'odio esiste ed io non me lo vorrei coltivare in seno.
Vorrei poter avere la certezza che quelli che mi circondano, che frequentano le nostre scuole, che camminano per le nostre strade, ecco vorrei avere la certezza che non stiano tramando di farmi saltare in aria.
Solo garantendo la sicurezza dai delinquenti possiamo pretendere che ogni forma di razzismo sia cancellata.
Perché il clima di paura e diffidenza non aiuta a sradicare i pregiudizi.
E queste frontiere colabrodo non ci fanno essere sicuri in casa nostra.
Faccio outing: io sospetto, io diffido quando vedo un islamico, io HO PAURA

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
questa sicurezza non l'avremo mai e non credo sia mai stata possibile
io non credo, e me ne frega anche poco di potere persuadere il califfo pinco pallo, vorrei venisse arrestato e isolato
ma credo che il ragazzino disperato sarebbe un obiettivo meno facile, se riuscissi a ridurre il suo livello di disperazione.
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Trilli »

micmar ha scritto:
Trilli ha scritto:Non credo che né la sottoscritta né Michela si vogliano cospargere il capo di cenere.
Non si tratta di attribuire a noi stessi delle colpe, io credo che tutto ciò che abbiamo fatto per l'integrazione sia stato fatto con le migliori intenzioni. E abbia avuto qualche risultato.
Ma se mi si chiede che cosa fare per il futuro, credo che la repressione non basti. Anche perché i canali di reclutamento passano anche attraverso internet, non si fondano solo sulla presenza di persone fisiche sul territorio.
E non si può certo pensare di rimandare indietro tutti coloro che, in questo paese, fanno paura perché mussulmani (non si dice islamico di una persona!). Con quali imputazioni?
Mancato cattolicesimo? Esistenza in vita? Siamo razionali, per favore.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
sono d'accordo con te
anche se non credo che qualcuno abbia detto che tutti i musulmani debbano essere respinti
e la paura è anche comprensibile e sicuramente i media ci mettono del loro
Io di queste affermazioni ne ho lette tante su FB.
Anche da miei ex allievi.
Sono la diretta conseguenza della paura indiscriminata.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
micmar
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4443
Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:42 am

Re: RE: Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da micmar »

Trilli ha scritto:
micmar ha scritto:
Trilli ha scritto:Non credo che né la sottoscritta né Michela si vogliano cospargere il capo di cenere.
Non si tratta di attribuire a noi stessi delle colpe, io credo che tutto ciò che abbiamo fatto per l'integrazione sia stato fatto con le migliori intenzioni. E abbia avuto qualche risultato.
Ma se mi si chiede che cosa fare per il futuro, credo che la repressione non basti. Anche perché i canali di reclutamento passano anche attraverso internet, non si fondano solo sulla presenza di persone fisiche sul territorio.
E non si può certo pensare di rimandare indietro tutti coloro che, in questo paese, fanno paura perché mussulmani (non si dice islamico di una persona!). Con quali imputazioni?
Mancato cattolicesimo? Esistenza in vita? Siamo razionali, per favore.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
sono d'accordo con te
anche se non credo che qualcuno abbia detto che tutti i musulmani debbano essere respinti
e la paura è anche comprensibile e sicuramente i media ci mettono del loro
Io di queste affermazioni ne ho lette tante su FB.
Anche da miei ex allievi.
Sono la diretta conseguenza della paura indiscriminata.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
fb è il regno dell'imbecillità e belpietro e la sua cricca sono le loro muse
per fortuna questi eroi della tastiera sono innocui nella vita reale
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Paola »

renocchia ha scritto: Faccio outing: io sospetto, io diffido quando vedo un islamico, io HO PAURA

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
La paura è ciò che vogliono ottenere e l'hanno ottenuta, per questo io vorrei si circoscrivesse il tutto a questi terroristi, perché se avessimo la certezza che in galera questi non ve ne siano altri in giro, avremmo tutti meno paura.
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Paola »

micmar ha scritto:
questa sicurezza non l'avremo mai e non credo sia mai stata possibile
io non credo, e me ne frega anche poco di potere persuadere il califfo pinco pallo, vorrei venisse arrestato e isolato
ma credo che il ragazzino disperato sarebbe un obiettivo meno facile, se riuscissi a ridurre il suo livello di disperazione.
Cosa ti fa pensare che questi siano ragazzini disperati? Quelli di Hebdo non lo erano.
Rispondi