Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Incontriamoci qui per parlare di tutto
renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: RE: Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da renocchia »

Nat ha scritto:
renocchia ha scritto:http://mobile.tgcom24.it/checkexistpage ... 502a.shtml


Per me questo è alla stregua dell'apologia al nazismo

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
speriamo di svegliarci prima di finire come la francia
mi chiedo quanti ce ne sono che la pensano così
Io temo tantissimi

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: RE: Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Paola »

renocchia ha scritto:
Nat ha scritto:
renocchia ha scritto:http://mobile.tgcom24.it/checkexistpage ... 502a.shtml


Per me questo è alla stregua dell'apologia al nazismo

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
speriamo di svegliarci prima di finire come la francia
mi chiedo quanti ce ne sono che la pensano così
Io temo tantissimi

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Io invece sono convinta POCHISSIMI altrimenti saremmo già tutti morti, dato che vi sono il 20% di Mussulmani nel mondo (contro il 30 di cristiani) ma che sono decisamente più devoti che non i cristiani.

In Francia l'intelligence ne conta 1500, compresi QUESTI che hanno ucciso.
Il problema è che nessuno ha MAI pensato di punirli, isolarli, metterli in condizione di essere seguiti a vista, intercettati su ogni device, con divieto di uscire dal loro stato.

ora ci stanno pensando perché siamo in guerra, ma prima, evidentemente faceva comodo tenerli lì.
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Paola »

Credo anche vi sia un abisso tra il PENSARLA COSì ed essere terroristi.
Sarebbe come pensare che tutti i leghisti veramente vogliano imbracciare le armi per attuare la secessione.
( e non ditemi che sono pochi perché i terroristi baschi o quelli dell'IRA hanno tenuto in mano due nazioni per anni spargendo terrore e morte).
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Lella »

Bella la lettera di Pellai.
Mi auguro solo che non si aspettino le stragi in Francia o in qualsiasi altro paese europeo per parlare di solidarietà, fraternità e amore ai figli fin da piccoli.
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Lella »

Paola ha scritto:Credo anche vi sia un abisso tra il PENSARLA COSì ed essere terroristi.
Sarebbe come pensare che tutti i leghisti veramente vogliano imbracciare le armi per attuare la secessione.
( e non ditemi che sono pochi perché i terroristi baschi o quelli dell'IRA hanno tenuto in mano due nazioni per anni spargendo terrore e morte).
non solo imbracciare le armi ma anche essere pronti a suicidarsi....
Avatar utente
Nat
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6237
Iscritto il: sab dic 16, 2006 12:38 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Nat »

Paola ha scritto:Credo anche vi sia un abisso tra il PENSARLA COSì ed essere terroristi.
Sarebbe come pensare che tutti i leghisti veramente vogliano imbracciare le armi per attuare la secessione.
( e non ditemi che sono pochi perché i terroristi baschi o quelli dell'IRA hanno tenuto in mano due nazioni per anni spargendo terrore e morte).
di questo sono convinta anch'io
però credo che sono in tanti a pensarla così
così come da noi sono in tanti a pensarla come salvini


invece sono rimasta completamente scioccata dalle parole della mamma del terrorista ancora in fuga:
cioè si cercano giustificazioni e innocenza anche qua
pazzsco, capisco che è la mamma eh però mi sembra fuori da mondo


LA MAMMA DEL KAMIKAZE: NON ERA UN CATTIVO RAGAZZO – I fratelli Abdelslam sono tre: Ibrahim, morto durante gli attentati parigini, Salah, in fuga, e Mohamed che è stato arrestato il 14 novembre a Molenbeek, Belgio. Ed è proprio fuori dalla propria abitazione a Molenbeek che parla la madre di Ibrahim Abdelslam. In un’intervista rilasciata al giornale locale Het Laatste Nieuws la donna ha detto di essere a conoscenza della progressiva radicalizzazione del figlio ma di non credere alla tesi che volesse uccidere qualcuno. Secondo la madre di Ibrahim il ragazzo (che indossava una cintura esplosiva) si sarebbe fatto esplodere per il troppo stress. La prova del fatto che non volesse uccidere nessuno è che l’esplosione di Ibrahim – avvenuta di fronte al caffè Comptoir Voltaire a poche centinaia di metri dal Bataclan – non ha causato vittime. Un terrorista gentile e un po’ nervoso insomma. In fondo era il suo primo giorno da kamikaze. Ma quello del terrorista suicida è un mestiere che non ammette errori. Secondo la madre non era nei piani del figlio uccidere qualcuno “forse – ha aggiunto – il congegno è esploso prima del previsto“. Per fortuna.
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Paola »

Lella ha scritto:Bella la lettera di Pellai.
Mi auguro solo che non si aspettino le stragi in Francia o in qualsiasi altro paese europeo per parlare di solidarietà, fraternità e amore ai figli fin da piccoli.
Me lo auguro anch'io...

Ieri Maddy mi ha detto che la maestra, vedendoli tutti lì in silenzio per il minuto di cordoglio, avendo una classe bella, multietnica, sana...
s'è commossa un po'.
Ed io mi sono commossa quando me lo raccontava.

Il futuro è nelle loro menti.
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Paola »

Io andrei giù pensante anche con mamma ì, fratello, nonno, zio, cugino e parente alla lunga.
O si dissociano e collborano e aiutano o rischiano l'espulsione.
Non deve esserci margine di PENSIERO che possano anche solo lontanamente pronunciarle certe cose.

Poi io farei chiudere anche LIBERO e arresterei Bossi, per capirci.
Ogni attacco alla democrazia, anche verbale, va assolutamente condannato, senza SE e senza MA.

Il buonismo verso il pensiero antidemocratico ha sempre generato mostri.
Dal Nazismo al comunismo.
Da Scientology ad alcuni Imam che predicano odio.
Rispondi