Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Lella »

Julia ha scritto:Riprendevo il post della vale dove spiegava quando per il corano è lecito uccidere, e c' e' anche quando si ritiene che ci sia corruzione. Vale diceva che poi se si interpreta la corruzione come bere, ascoltare rock....è un' interpretazione sbagliata. Eppure, per la mia esperienza, è ciò che ke famiglie spesso insegnano ai figli. Non insegnano ad accettare la possibilità che si possa vivere finanzierà differente ma che noi comunque corrompiamo il mondo con i nostri usi. E mi dispiace dirlo, ma l ho sentito tante, troppe volte. Pensi che non c' entri niente? Io invece sì

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
Mi sono persa, ammetto. il post di Valeria sulla corruzione e sull'interpretazione errata che si fà e capisco ora meglio il tuo collegamento.
Resta il fatto però che io frequentando Mussulmani non ho ho mai avuto sentore di questo concetto di "corruzione" distorto.


renocchia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1807
Iscritto il: mer ott 05, 2011 9:11 am

Re: RE: Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da renocchia »

Julia ha scritto:Infatti non è un problema di integrazione. È un problema se tu reputi qualcuno un corruttore secondo la tua religione ( è interpretaziobe) e il tuo libro sacro rende lecita l' uccisione dei corruttori, degli impuri e via andare.

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
Purtroppo la tua esperienza conferma quello che penso.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Fede »

Lella ha scritto:
Julia ha scritto:Io non credo che Valeria né nessuno debbano giustificarsi. Piuttosto noto invece, avendo a che fare con molte famiglie mussulmane, che la tendenza è crescere i figli con la convinzione che sì, noi occidentali stiamo corrrompendo il mondo con insorti usi. Il passo è breve allora a condividere certi gesti tesi a ' punire' chi corrompe.

Forse la posizione da prendere e da ribadire a gen voce è quella della libertà di scelta di ciascuno. Purtroppo parlando con molti papà mussulmani la scelta e l' accettazione del nostro stile di vita non è contemplato.

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
ma anche questo a mio parere non c'entra con il terrorismo.
quoto fortemente questo
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Lella »

Non trovo l'intervento di Weina che spiega questa possibile errata interpretazione sui corruttori che renderebbe lecita per il corano l'uccisione, a che pagina è circa??
Avatar utente
Bibi
Admin
Admin
Messaggi: 2858
Iscritto il: sab feb 11, 2006 12:01 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Bibi »

Julia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 936
Iscritto il: gio ago 22, 2013 8:30 pm
Località: Bologna

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Julia »

Pag. 19. Il mio discorso era sul giustificarsi, sul terrorismo è qualcosa di talmente complesso che la religione è solo una minima parte.

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Nat
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6237
Iscritto il: sab dic 16, 2006 12:38 pm

Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Nat »

Fede ha scritto:
Lella ha scritto:
Julia ha scritto:Io non credo che Valeria né nessuno debbano giustificarsi. Piuttosto noto invece, avendo a che fare con molte famiglie mussulmane, che la tendenza è crescere i figli con la convinzione che sì, noi occidentali stiamo corrrompendo il mondo con insorti usi. Il passo è breve allora a condividere certi gesti tesi a ' punire' chi corrompe.

Forse la posizione da prendere e da ribadire a gen voce è quella della libertà di scelta di ciascuno. Purtroppo parlando con molti papà mussulmani la scelta e l' accettazione del nostro stile di vita non è contemplato.

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
ma anche questo a mio parere non c'entra con il terrorismo.
quoto fortemente questo
c'entra nel momento in cui si parla di integrazione
ci si ritrova per forza di cose a vivere ai margini di una società "benestante"
e forse questo genera odio?
Julia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 936
Iscritto il: gio ago 22, 2013 8:30 pm
Località: Bologna

Re: RE: Re: Parigi, oltre al dolore, proviamo a riflettere insieme su cosa sta succedendo?

Messaggio da Julia »

Nat ha scritto:
Fede ha scritto:
Lella ha scritto: ma anche questo a mio parere non c'entra con il terrorismo.
quoto fortemente questo
c'entra nel momento in cui si parla di integrazione
ci si ritrova per forza di cose a vivere ai margini di una società "benestante"
e forse questo genera odio?
E' oltre il benessere, perché quando mi si contesta che faccio giocare maschi e femmine insieme e non è puro, quando a musica ricevo pressioni per evitare certi ascolti, quando mi è stato detto che dovevo smettere di stare tra i bambini perché mi avevano visto bere l' aperitivo. Quando siamo andati in piscina e non hanno mandato le bimbe, quando non parlano cm me ma solo con il mio collega maschio....io sospendo il mio giudizio perché mi devi imporre di non pensare che sia così sempre ma mi chiedo come possono crescere questi bimbi accettando gli altri con le loro usanze, le loro vite, le loro scelte. Accettare di considerarci non impuri, non corrotti, semplicemente di una cultura differente.

Poi anche io conosco mussulmani che mangiano pure le crescentine piene di strutto e bevono....

Inviato dal mio LG-E460 utilizzando Tapatalk
Rispondi