LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Flavia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 1195
Iscritto il: mar ago 05, 2008 11:40 am
Contatta:

Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Flavia »

Trilli ha scritto:Vi metto anche geografia - obiettivi (classe terza, come esempio) e traguardi per competenze
Mi ricordavo del tuo intervento l'altra volta! Vedi che sei esaustiva? :-)

MA questi programmi si trovano sul MIUR? perchè mi interesserebbe sapere quali sono le competenze che devono raggiungere nel secondo anno ed un pò anche nel primo, visto che quest'anno, alla prima riunione, le madri hanno fatto nere le maestre perchè secondo loro avevano lavorato "poco e male"(non ti dico la faccia delle maestre che si sono dedicate tantissimo ai bambini l'anno scorso. Sentirsi dire così, vabbè) e le maestre secondo me non hanno saputo spiegare bene come stavano realmente le cose.

Ok, sono pigra, potrei andare a vedere, invece di chiedere, lo so.

Poi ti volevo chiedere una cosa: per quel che hai visto tu, in musica, i bambini davvero raggiungono le competenze che vengono richieste sul programma?
Perchè io in giro questo grado di consapevolezza proprio non lo vedo.


Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Tropical »

Forse io vado OT e chiedo scusa.

Ricordo che quando andavo alla scuola media (più di 20 anni fa), avevo sulla pagella degli obiettivi abbastanza simili agli attuali. Ogni obiettivo aveva una votazione in lettere.

Perciò mi chiedo: cos'è cambiato nel frattempo? In base a cosa venivano dati i voti fino all'introduzione della buona scuola?
Dipendeva tutto dalla sola conoscenza dello studente?

O forse non ho capito io una mazza?
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Trilli »

Flavia ha scritto:
Trilli ha scritto:Vi metto anche geografia - obiettivi (classe terza, come esempio) e traguardi per competenze
Mi ricordavo del tuo intervento l'altra volta! Vedi che sei esaustiva? :-)

MA questi programmi si trovano sul MIUR? perchè mi interesserebbe sapere quali sono le competenze che devono raggiungere nel secondo anno ed un pò anche nel primo, visto che quest'anno, alla prima riunione, le madri hanno fatto nere le maestre perchè secondo loro avevano lavorato "poco e male"(non ti dico la faccia delle maestre che si sono dedicate tantissimo ai bambini l'anno scorso. Sentirsi dire così, vabbè) e le maestre secondo me non hanno saputo spiegare bene come stavano realmente le cose.

Ok, sono pigra, potrei andare a vedere, invece di chiedere, lo so.

Poi ti volevo chiedere una cosa: per quel che hai visto tu, in musica, i bambini davvero raggiungono le competenze che vengono richieste sul programma?
Perchè io in giro questo grado di consapevolezza proprio non lo vedo.
Trovi le indicazioni nazionali per il curricolo, poi ogni scuola scrive il PROPRIO curricolo conforme alle indicazioni, consultabile sul sito dell'Istituto, così come il piano dell'offerta formativa. I genitori possono scegliere la scuola (anche) in base a questi elementi.
Sulle competenze (musicali e non): essendo un 'saper fare', va da sé che non tutti gli alunni 'sapranno fare' in egual misura. Da qui si certifichera' una competenza parziale, essenziale, accettabile, soddisfacente, completa ed esauriente. In ogni classe ci saranno 3/4 alunni che avranno quella consapevolezza che tu citi.
Valutando solo le conoscenze magari avresti più persone con una valutazione alta (9/10), perché magari conoscono a menadito vita e opere di Mozart Beethoven Monteverdi. Senza aver capito una mazza di musica.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Flavia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 1195
Iscritto il: mar ago 05, 2008 11:40 am
Contatta:

Re: RE: Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Flavia »

Trilli ha scritto:Valutando solo le conoscenze magari avresti più persone con una valutazione alta (9/10), perché magari conoscono a menadito vita e opere di Mozart Beethoven Monteverdi. Senza aver capito una mazza di musica.
Grazie.

Non volevo sindacare sulla decisione di lavorare per competenze invece che conoscenze, eh.
Io però, essendo più vecchietta, ho difficoltà a seguire questo metodo (e non ritengo assolutamente che lo studio nozionistico sia la cura di tutti i mali).
La mia soluzione è, visto che IO con le maestre mi sono trovata bene, ritengo che abbiano lavorato con un occhio fortemente rivolto ai tempi ed alle sensibilità dei bambini, di FIDARMI di loro.
LORO hanno studiato e vivono questa realtà, IO no.
Quindi loro sanno di cosa stanno parlando, io no.

Sulla questione della musica io non intendevo conoscenza di nomi di musicisti etc. Lo "spoiler" che ho messo io è riferito ad una visione generale della situazione: se un canale come Rai Storia, che si pregia di essere un canale "intellettuale" non si prende neanche la briga di fare un qualcosa di professionale, dimostra chiaramente quanto la musica possa esser tenuta in considerazione.

E' che quel programma che hai postato prevede alla fine della terza elementare delle competenze che io non vedo. Qui la musica si subisce. Non vedo una grande consapevolezza musicale in generale, senza riferirmi nello specifico alle conoscenze di musicisti.

Per farti un esempio, ancora spesso e volentieri vedo persone di qualsiasi età che, messe davanti ad un brano in cui la musica si ripete ma le parole cambiano, ti dice che la musica è diversa. vuol dire ascolto musicale=0.
La stragrande maggioranza delle persone parla le canzoni piuttosto che cantarle perchè dando tanta importanza al testo, si tralascia l'aspetto musicale.

A me sembra di base un pò tanto quello che ci si aspetta le maestre aiutino ad acquisire.
Per fare realmente e bene quello che vogliono loro dovrebbero formare le maestre in modo adeguato, così devi sperare di trovare una maestra che sia più musicale (che magari abbia anche un background di qualche tipo, la nostra, per esempio canta in un coro) e che quindi abbia la possibilità di farlo.
In generale mi sembra che a volte (per cose un pò più specializzate) si carichino le maestre di responsabilità che non sempre sono in grado di affrontare in modo adeguato.
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Paola »

Grazie Trilly, ora mi è tutto più chiaro.
Quel che ancora invece mi è nebuloso è se un insegnante deve "dichiarare" come arriverà a quelle competenze, tramite quali argomenti e con quali strumenti.

Questo è di dominio pubblico?
Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Fede »

interessante anche capire se un'insegnante debba dichiararlo, pubblicarlo, metterlo nero su bianco insomma

in musica sono due settimane che sento "bandiera gialla" con il flauto :(
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: RE: Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Trilli »

Tropical ha scritto:Forse io vado OT e chiedo scusa.

Ricordo che quando andavo alla scuola media (più di 20 anni fa), avevo sulla pagella degli obiettivi abbastanza simili agli attuali. Ogni obiettivo aveva una votazione in lettere.

Perciò mi chiedo: cos'è cambiato nel frattempo? In base a cosa venivano dati i voti fino all'introduzione della buona scuola?
Dipendeva tutto dalla sola conoscenza dello studente?

O forse non ho capito io una mazza?
No, aspetta, la 'BUONA SCUOLA' non c'entra nulla con la didattica per competenze, che è stata introdotta ben prima!

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: RE: Re: RE: Re: LA FAMOSA AUTONOMIA SCOLASTICA (DIDATTICA)

Messaggio da Tropical »

Trilli ha scritto:
Tropical ha scritto:Forse io vado OT e chiedo scusa.

Ricordo che quando andavo alla scuola media (più di 20 anni fa), avevo sulla pagella degli obiettivi abbastanza simili agli attuali. Ogni obiettivo aveva una votazione in lettere.

Perciò mi chiedo: cos'è cambiato nel frattempo? In base a cosa venivano dati i voti fino all'introduzione della buona scuola?
Dipendeva tutto dalla sola conoscenza dello studente?

O forse non ho capito io una mazza?
No, aspetta, la 'BUONA SCUOLA' non c'entra nulla con la didattica per competenze, che è stata introdotta ben prima!

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Ok, grazie.
Rispondi