Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da Trilli »

Ho conosciuto la sua opera tardi, all'Università.
Per poi scoprire che non solo i romanzi di borgata ma anche le Poesie a Casarsa e il film Salò o le 120 giornate di Sodoma in VHS erano patrimonio della cultura di casa.
Curiosamente non ne ho mai parlato con i miei genitori.
Ma immagino, vista la loro impostazione ideologica, che di lui apprezzassero l'essere schiettamente "altro" dalla società e dalla morale dell'epoca.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk


erinmay
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5251
Iscritto il: mer set 25, 2013 5:13 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da erinmay »

Gabry ha scritto:
Paola ha scritto:cos'è che lo angosciava così del ventre di una donna?

Nella lettera della Fallaci dice che ha sentire dire...
ma poi non continua.
Si me lo sono chiesta anche io ( c'è stato qualche problema nel copia incolla del tuo testo). Ho pensato che aveva sentito dire che era nato per sbaglio?
Io ammetto di non aver nulla da apportare nel post, non lo conosco affatto, non ho mai sentito la curiosità di approfondire la sua figura, magari è la volta buona. In questi giorni si è ucciso il papà di un'amica, dopo una vita di disordini e follie, era un genio, un poeta, 5 lingue, tre lauree, mille interessi. Riflettevo che la vita è molto più semplice per chi la vive senza troppi interrogativi, per chi intraprende le sue piccole battaglie, i grandi pensatori, i geni, non hanno e non possono avere una vita tranquilla e neanche una morte.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
la vita è infinitamente più semplice per chi non è così sensibile da subirne sulla propria pelle anche le più rotonde asperità.
C'è stato un periodo della mia adolescenza in cui la poetica di Pasolini mi aveva risucchiato così tanto da farmi male, come quando stai affogando e senti che i polmoni iniziano a bruciare per l'acqua che li invade. Ho avuto fortunatamente un salvagente e ne sono riemersa e ho giurato di chiudere per sempre con lui.
Milena
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1070
Iscritto il: sab dic 16, 2006 3:52 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da Milena »

erinmay ha scritto:
Gabry ha scritto:
Paola ha scritto:cos'è che lo angosciava così del ventre di una donna?

Nella lettera della Fallaci dice che ha sentire dire...
ma poi non continua.
Si me lo sono chiesta anche io ( c'è stato qualche problema nel copia incolla del tuo testo). Ho pensato che aveva sentito dire che era nato per sbaglio?
Io ammetto di non aver nulla da apportare nel post, non lo conosco affatto, non ho mai sentito la curiosità di approfondire la sua figura, magari è la volta buona. In questi giorni si è ucciso il papà di un'amica, dopo una vita di disordini e follie, era un genio, un poeta, 5 lingue, tre lauree, mille interessi. Riflettevo che la vita è molto più semplice per chi la vive senza troppi interrogativi, per chi intraprende le sue piccole battaglie, i grandi pensatori, i geni, non hanno e non possono avere una vita tranquilla e neanche una morte.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
la vita è infinitamente più semplice per chi non è così sensibile da subirne sulla propria pelle anche le più rotonde asperità.
C'è stato un periodo della mia adolescenza in cui la poetica di Pasolini mi aveva risucchiato così tanto da farmi male, come quando stai affogando e senti che i polmoni iniziano a bruciare per l'acqua che li invade. Ho avuto fortunatamente un salvagente e ne sono riemersa e ho giurato di chiudere per sempre con lui.
Il like è troppo da giovani in questo intervento..... Volevo dire che le tue parole mi hanno colpito.
Poi mi incuriosisce questa deriva misogena che non conoscevo. Un uomo complesso, infelice.
Avatar utente
Nat
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6237
Iscritto il: sab dic 16, 2006 12:38 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da Nat »

Io di Pasolini ho amato soprattutto i film
visti verso i 18 anni, ci feci una tesi sopra
uno tra tutti "Uccellacci e uccellini" con un Totò diverso ma sempre geniale
[bbvideo=560,315]https://www.youtube.com/watch?v=rUkM3gFbjaM[/bbvideo]
Avatar utente
sbirulina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2879
Iscritto il: lun mar 10, 2008 11:24 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da sbirulina »

su sky arte adesso c'è un documentario dedicato a lui
nene70
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7426
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:54 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da nene70 »

pasolini è una figura che conosco poco ma che ha sempre suscitato la mia curiosità..
un personaggio strano, complicato..
ammetto di essermi appassionata di più al suo omicidio.
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da Lella »

Che bel post,
appeno ho più tempo mi concentro e approfondisco
io ero bambina quanto è stato ammazzato, mi è rimasta impressa però la notizia e la testimonianza di chi aveva visto il corpo...
alemia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7117
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:08 pm

Re: Pier Paolo Pasolini - 2 novembre 1975

Messaggio da alemia »

Mi sono immersa nei suoi libri film e poesie per cercare di capire, mi affascinavano le immagini di lui, i suoi occhiali e la sua fisionomia così poco confacente ( nella mia testa) al suo essere " poeta"
Ma parlo di molti anni fa.
Rispondi