A proposito della carne...

Incontriamoci qui per parlare di tutto
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: A proposito della carne...

Messaggio da Tropical »

Lascio una riflessione del nutrizionista Ciro Vestita, vegano per morale.
Screenshot_2015-10-27-23-34-33.png
Screenshot_2015-10-27-23-34-54.png
Screenshot_2015-10-27-23-35-40.png
EDIT: Enon potevano che pubblicarsi dalla terza. Cominciate a leggere dall'ultima.


Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Re: A proposito della carne...

Messaggio da manu »

Trilli ha scritto:L'allarme iniziale è stato già ridimensionato.
50 grammi al giorno di carni rosse lavorate noi non li mangiamo di sicuro. Vorrebbe dire consumarne, in 3, 1 kg a settimana. E credo che, contando il cotto e il crudo ed eventuale pancetta usata in cucina, non superiamo i 250 g a settimana.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Non sono 50 grammi a settimana?
Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Re: A proposito della carne...

Messaggio da manu »

Grazie tropical per questa testimonianza.
Ecco, sì, personalmente mi informo il più possibile della provenienza di ciò che mangio (non tutto ovviamente).

E per tornare alle farine, ho abbandonato la 00 da più di un anno, a breve farò i miei esperimenti con la 1 e tenterò nuove cose con altre farine, oltre l'integrale
Avatar utente
Seem83
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3499
Iscritto il: mar gen 24, 2012 11:23 am
Località: Torino

Re: A proposito della carne...

Messaggio da Seem83 »

sweet ha scritto:Sarà che sto vivendo il cancro in famiglia. Ma solo il fatto di avere il 18% in più di probabilità di sviluppare una forma di cancro mi spaventa. Se poi penso ai miei bambini ancora peggio.
È vero che c'è gente che muore di cancro avendo preso le maggiori accortezze, come chi non lo sviluppa vivendo allo sbaraglio e fumando 4 pacchi di sigarette al giorno. Ma se posso decidere, davanti a dei dati certi che mi consiglia l'OMS allora mi prendo le mie responsabilità e decido secondo il mio sentire. Allarmismi o no.
Guarda sweet, io capisco benissimo il tuo discorso ma per esperienza personale ho imparato ad essere un po fatalista.
Mia nonna ha vissuto mangiando solo roba coltivata da lei e l'unica carne che entrava in casa era la carne della sue galline. Ma 68 anni ci ha lasciati di cancro al colon.
Suo figlio, mio papà è vegetariano da sempre, cresciuto con le verdure dell'orto. a 50 anni si è beccato il cancro al colon. È sopravvissuto grazie alla prevenzione precoce.
Gli oncologi di famiglia a Candiolo mi hanno caldamente consigliato tra qualche anno di iniziare a farmi fare qualche controllo perché il mio destino sarà probabilmente lo stesso. La famigliarità è troppo forte.
Io ormai queste notizie le salto a pie pari.
Ovunque guardi ci sono notizie allarmistiche, che per carita, saranno anche veritiere, ma se si sta attenti a tutto, non se ne esce più. Cerco di fare le cose con coscienza e senza esagerare né in un senso nè nell'altro.
Avatar utente
Tropical
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 6358
Iscritto il: sab gen 07, 2012 10:31 am
Contatta:

Re: RE: Re: A proposito della carne...

Messaggio da Tropical »

manu ha scritto:
Trilli ha scritto:L'allarme iniziale è stato già ridimensionato.
50 grammi al giorno di carni rosse lavorate noi non li mangiamo di sicuro. Vorrebbe dire consumarne, in 3, 1 kg a settimana. E credo che, contando il cotto e il crudo ed eventuale pancetta usata in cucina, non superiamo i 250 g a settimana.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Non sono 50 grammi a settimana?
Stamattina ho letto di 500 g a settimana.
Neanche nei numeri sono concordi.
Avatar utente
sweet
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2637
Iscritto il: lun ago 26, 2013 10:19 pm
Località: brescia

Re: RE: Re: A proposito della carne...

Messaggio da sweet »

Seem83 ha scritto:
sweet ha scritto:Sarà che sto vivendo il cancro in famiglia. Ma solo il fatto di avere il 18% in più di probabilità di sviluppare una forma di cancro mi spaventa. Se poi penso ai miei bambini ancora peggio.
È vero che c'è gente che muore di cancro avendo preso le maggiori accortezze, come chi non lo sviluppa vivendo allo sbaraglio e fumando 4 pacchi di sigarette al giorno. Ma se posso decidere, davanti a dei dati certi che mi consiglia l'OMS allora mi prendo le mie responsabilità e decido secondo il mio sentire. Allarmismi o no.
Guarda sweet, io capisco benissimo il tuo discorso ma per esperienza personale ho imparato ad essere un po fatalista.
Mia nonna ha vissuto mangiando solo roba coltivata da lei e l'unica carne che entrava in casa era la carne della sue galline. Ma 68 anni ci ha lasciati di cancro al colon.
Suo figlio, mio papà è vegetariano da sempre, cresciuto con le verdure dell'orto. a 50 anni si è beccato il cancro al colon. È sopravvissuto grazie alla prevenzione precoce.
Gli oncologi di famiglia a Candiolo mi hanno caldamente consigliato tra qualche anno di iniziare a farmi fare qualche controllo perché il mio destino sarà probabilmente lo stesso. La famigliarità è troppo forte.
Io ormai queste notizie le salto a pie pari.
Ovunque guardi ci sono notizie allarmistiche, che per carita, saranno anche veritiere, ma se si sta attenti a tutto, non se ne esce più. Cerco di fare le cose con coscienza e senza esagerare né in un senso nè nell'altro.
Il discorso fatalista l'ho fatto anch'io, e la componente ereditaria è un altro discorso, forse più importante ancora dell'alimentazione.
Non mi sembra di essere esagerata se decido di seguire una guida OMS. Non sono vegana, mangio tutto e vario. Eliminare gli insaccati e le carni lavorate (che tra l'altro non mangiavo neanche prima) a me non sembra una grande rinuncia, ripeto, a me.

Grazie per le vostre opinioni, credo comunque che ognuno legga ed interpreti le notizie come crede.
Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Re: A proposito della carne...

Messaggio da manu »

Tropical ha scritto:
manu ha scritto:
Trilli ha scritto:L'allarme iniziale è stato già ridimensionato.
50 grammi al giorno di carni rosse lavorate noi non li mangiamo di sicuro. Vorrebbe dire consumarne, in 3, 1 kg a settimana. E credo che, contando il cotto e il crudo ed eventuale pancetta usata in cucina, non superiamo i 250 g a settimana.

Inviato dal mio Nexus 7 utilizzando Tapatalk
Non sono 50 grammi a settimana?
Stamattina ho letto di 500 g a settimana.
Neanche nei numeri sono concordi.

Addirittura??
Per me 500 g sarebbero tantissimo
Avatar utente
Babbi
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1130
Iscritto il: lun set 21, 2009 11:30 pm
Contatta:

Re: A proposito della carne...

Messaggio da Babbi »

Anche secondo me bisogna evitare allarmismi, anche se penso che il cibo, per colpa dell'inquinamento sia uno dei piu probabili portatori di cancro, ma per come è coltivato. Non credo siano immuni neppure le verdure, crescono in terreni non proprio sani, bagnati da piogge inquinate ecc..
Però questo abbiamo, si cercano i prodotti migliori, e si varia il piu possibile l'alimentazione se no davvero non si mangia piu...
Rispondi