La dura vita dei senza dio...

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Lella ha scritto:infatti non mi sono mai definita tale, ma è così importante inquadrarsi in qualcosa o darsi un'etichetta?
no. ma siccome frequenti la chiesa cattolica non capisco.
la usi perché non hai alternative?

saluti curiosi
Mirko


Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Mirko e i furetti ha scritto:no. ma siccome frequenti la chiesa cattolica non capisco.
la usi perché non hai alternative?

saluti curiosi
Mirko
si se ci fosse una celebrazione/Messa che venisse più incontro al mio sentire andrei in quella, nel mio quartiere è l'unica chiesa Cristiana e mi piace anche viverla la parrocchia con tutte le iniziative che ci girano introno, soprattutto per i bambini/ragazzi, posso "soprassedere" a quel poco a cui non riesco ad aderire perfettamente. C'è tanto di bello comunque da vivere, sia in testimonianze che in divertimento o gioia di stare insieme e condividere momenti di crescita spirituale.
Avatar utente
MANU_
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4340
Iscritto il: ven feb 23, 2007 3:49 pm

Messaggio da MANU_ »

Mirko e i furetti ha scritto:quindi non sei cattolica.

saluti semplici
Mirko
P.g. continua a dire di prendere la Bibbia come una metafora della vita.
Non parla di Adamo ed Eva come persone realmente esistite.
E' sicuramente diverso da altri.
E dopo la lettura del Vangelo fa la "predica" rapportando la scrittura
ai giorni nostri, con esempi pratici, in modo semplice.
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

MANU ha scritto:Io credo nella COMUNITA', e questo è quello che mi offre la MIA chiesa.
La condivisione di un percorso e la crescita, come individuo.

Partecipo, ora attivamente pure io, solo grazie a Padre Giuseppe (per tutti p.g.)
Lui lo sa come la penso, molte volte ci troviamo in disaccordo,
ma è grazie a lui se ho riscoperto il pensiero al prossimo e l'idea di
darsi agli altri.

Questo fanno i miei figli.
E lo trovo "sano" come qualsiasi altro luogo d'incontro.
Non troppo rigoroso e insistente come lo ricordo da bambina.
Manu mi ero persa questo tuo intervento
Io e p.g. andremmo molto d'accordo :cisssss:
Sai che prima di Natale sono andata a confessarmi e ho un pò scandalizzato il prete, gli ho detto che credo che DIo rimette i peccati ma che non trovavo necessario l'intervento di un prete e che preferivo il rapporto diretto col Padre
Ecco sulla confessione secondo me i preti ci hanno ricamato tanto, Gesù ha si detto andate e rimettete i peccati in nome mio, ma non ha detto che dovevano sentirli elencati dai peccatori
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

MANU ha scritto:P.g. continua a dire di prendere la Bibbia come una metafora della vita.
Non parla di Adamo ed Eva come persone realmente esistite.
E' sicuramente diverso da altri.
E dopo la lettura del Vangelo fa la "predica" rapportando la scrittura
ai giorni nostri, con esempi pratici, in modo semplice.
ben vengano persone così.
l'importante è che chi si sente a suo agio con queste persone poi abbia ben presente che la religione cattolica è un'altra cosa.
che quando il papa chiede le levate di scudi a difesa della chiesa spesso e volentieri è proprio contro queste persone che si levano e quasi sempre è a difesa di quelle posizioni che le persone normali considerano ridicole o pericolose.
che quando le formazioni politiche vanno a braccetto con la chiesa vanno a braccetto con quella dei cardinali e non con quella di p.g.

è per questo che spesso sono pedante nel fare la differenza fra un cristiano e un cattolico.

saluti quattrocchi
Mirko
Giulia1970
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1723
Iscritto il: mer ott 01, 2008 4:29 pm

Messaggio da Giulia1970 »

Giusto oggi mi sono confessata e il prete (penitenziere maggiore del duomo di Milano, non don Gallo) mi ha detto che la prima regola per fare valutazioni da cattolici è usare la propria testa seguendo come criterio il Vangelo.
Avatar utente
MANU_
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4340
Iscritto il: ven feb 23, 2007 3:49 pm

Messaggio da MANU_ »

Mirko e i furetti ha scritto:ben vengano persone così.
l'importante è che chi si sente a suo agio con queste persone poi abbia ben presente che la religione cattolica è un'altra cosa.
che quando il papa chiede le levate di scudi a difesa della chiesa spesso e volentieri è proprio contro queste persone che si levano e quasi sempre è a difesa di quelle posizioni che le persone normali considerano ridicole o pericolose.
che quando le formazioni politiche vanno a braccetto con la chiesa vanno a braccetto con quella dei cardinali e non con quella di p.g.

è per questo che spesso sono pedante nel fare la differenza fra un cristiano e un cattolico.

saluti quattrocchi
Mirko
P.g. (non se se hai avuto modo di leggere un mese fa) è
il prete tricolore che ad ogni rintocco d'ora, il 17 marzo, metteva
l'inno d'Italia.

Ed è lo stesso che organizza incontri con le coppie
e stravolge tutto ciò che dice la Chiesa come imposizione.

Insomma io credo...... in P.G. ahahaha
Avatar utente
perelisa
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2075
Iscritto il: lun mag 18, 2009 10:55 am

Messaggio da perelisa »

lella.
per il catechismo della chiesa cattolica adamo ed eva sono persone storiche, quindi sono realmente esistiti.

quindi, se sei cattolico, devi credere che sono esistiti adamo ed eva, che hanno peccato, che da loro sono discesi tutti gli uomini e che a causa del loro peccato tutti i loro discendenti sono macchiati del peccato originale, che poi gesù è venuto mondare con il suo sacrificio.
il che, sinceramente, è una teoria che fa tanta, ma tanta, acqua da tutte le parti.

saluti idraulici
Mirko
mai sentito, da nessun prete ed in nessuna predica (e ti assicuro che sono tatnti i primi e tante le seconde) un'affermazione del genere..
Rispondi