La dura vita dei senza dio...

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Ipomea ha scritto:...,allora barbiere e credente decisero di smetterla di stare lì a discutere e andare fuori a chiedere cosa ne pensasse il barbone. Interpellato questo rispose:" non mi interessa se esistono o no i barbieri, ho una rara forma di malattia dermatologica che richiede che io esponga al sole meno pelle possibile, cosi faccio crescere barba e capelli per aiutarmi a coprire più pelle possibile. A me i barbieri non interessano ma voi dovreste imparare: 1che esiste qualche altro punto di vista oltre al vostro, 2 che i pregiudizi sono sbagliati da tutti i punti di vista, come quello che vi ha portato a pensarmi un barbone!" e raccolte finalmente da terra le chiavi della sua Ferrari schizzo via rombando.
signora, mi appecorono di fronte alla sua saggezza.

saluti illuminati
Mirko


Avatar utente
LauraDani
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2545
Iscritto il: mar set 21, 2010 11:54 am

Messaggio da LauraDani »

Ipomea ha scritto:...,allora barbiere e credente decisero di smetterla di stare lì a discutere e andare fuori a chiedere cosa ne pensasse il barbone. Interpellato questo rispose:" non mi interessa se esistono o no i barbieri, ho una rara forma di malattia dermatologica che richiede che io esponga al sole meno pelle possibile, cosi faccio crescere barba e capelli per aiutarmi a coprire più pelle possibile. A me i barbieri non interessano ma voi dovreste imparare: 1che esiste qualche altro punto di vista oltre al vostro, 2 che i pregiudizi sono sbagliati da tutti i punti di vista, come quello che vi ha portato a pensarmi un barbone!" e raccolte finalmente da terra le chiavi della sua Ferrari schizzo via rombando.
caspita Ipomea: chapeau
Avatar utente
vinziana
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2650
Iscritto il: ven lug 10, 2009 4:01 pm

Messaggio da vinziana »

Ipomea ha scritto:...,allora barbiere e credente decisero di smetterla di stare lì a discutere e andare fuori a chiedere cosa ne pensasse il barbone. Interpellato questo rispose:" non mi interessa se esistono o no i barbieri, ho una rara forma di malattia dermatologica che richiede che io esponga al sole meno pelle possibile, cosi faccio crescere barba e capelli per aiutarmi a coprire più pelle possibile. A me i barbieri non interessano ma voi dovreste imparare: 1che esiste qualche altro punto di vista oltre al vostro, 2 che i pregiudizi sono sbagliati da tutti i punti di vista, come quello che vi ha portato a pensarmi un barbone!" e raccolte finalmente da terra le chiavi della sua Ferrari schizzo via rombando.
:clap: non ci sono parole!!!! :fing:
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Maia ha scritto:http://www.evangelici.net/cgi/forum/YaB ... ;start=435




In verità vi dico: chiunque non accoglierà il regno di Dio come un bambino,
non vi entrerà affatto».” - Luca 18:15

Un regno per bambini

La Bibbia ci dice che il regno di Dio, quello che Gesù Cristo è venuto a stabilire in questo mondo, è un regno silenzioso, che si instaura nel cuore di ogni individuo che sceglie di ravvedersi e di vivere per Dio.

La Parola di Dio aggiunge un’altra informazione importante al concetto di “regno di Dio” che ci viene insegnato da Cristo:

“In verità vi dico:

chiunque non accoglierà il regno di Dio come un bambino,

non vi entrerà affatto.”

L’essere umano pensa che per avvicinarsi a Dio sia necessario possedere dei requisiti importanti: la bontà, la santità, la giustizia, l’onestà, ecc… Per questa ragione gli uomini devoti si impegnano in una serie di pratiche religiose, di opere sociali, al fine di poter dimostrare di essere graditi a Dio; questo accade in tutte le religioni del mondo, sia nell’islam, che nel buddismo, che nel mondo del cristianesimo cattolico, o in quello ortodosso o protestante …

Non si sfugge a questo bisogno di elevarsi fino a Dio con le proprie buone intenzioni, e con i propri sforzi religiosi … è qualcosa di naturale, innato in noi.

Già Caino offrì a Dio il frutto del suo lavoro, cioè il prodotto dei campi che lui aveva lavorato … ma Dio non gradì l’offerta di Caino.

“In verità vi dico: chiunque non accoglierà il regno di Dio come un bambino, non vi entrerà affatto.” Non so se hai notato che Gesù Cristo non parla di “meritarsi il regno di Dio”, ma di “accogliere il regno di Dio”.

Qui sta il nocciolo della questione!

Gesù Cristo è venuto ad offrire gratuitamente l’ingresso nel regno di Dio a chiunque Lo voglia accogliere, accettare, ricevere come una grazia non meritata. Il biglietto d’ingresso a questo regno è stato pagato da Lui, con la Sua vita: basta dire … GRAZIE GESU’!



quando offri un dono ad un bambino, ad esempio un bel gelato, hai notato come subito allunga le mani con il viso sorridente?

Un bambino non si schermirà dicendo: “No, grazie! Non lo merito!” “Ma no … offro io, pago io!” “Ma non è il caso … è troppo!”

NO! Un bambino, con grande semplicità, allunga la manina e, se è stato educato bene, dice GRAZIE.

Gesù Cristo vuole che anche tu ed io diventiamo semplici come dei bambini: ci offre il regno di Dio, la vita eterna, per mezzo del Suo perdono e della grazia divina. Vogliamo schermirci e pretendere di poterli acquistare con le nostre forze, con le nostre capacità umane, con la nostra bontà, con la nostra giustizia??

I bambini … “il regno di Dio è per chi assomiglia a loro”.

Oggi Gesù ti chiede di regredire alla tua infanzia, di diventare semplice com’eri un tempo, prima che la vita ti rendesse orgoglioso, e vuole che tu accetti il Suo dono.

Leggi attentamente il seguente versetto biblico, riflettendo sui termini che l’apostolo utilizza, e poi decidi cosa vuoi fare del “regno di Dio” che Egli ti offre:

“Quelli che ricevono l'abbondanza della grazia e del dono della giustizia, regneranno nella vita per mezzo di quell'uno che è Gesù Cristo.” (Romani 5:17)

Claudia Guiati, Manna giovani,
per www.donnecristianenelweb.it
Grazie Maia, sarà pure un concetto riportato ma a me ha fatto molto piacere leggerlo.

E grande la nostra Ipo!
Avatar utente
dadamarsia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2206
Iscritto il: mer dic 30, 2009 11:15 am

Messaggio da dadamarsia »

Ipomea ha scritto:...,allora barbiere e credente decisero di smetterla di stare lì a discutere e andare fuori a chiedere cosa ne pensasse il barbone. Interpellato questo rispose:" non mi interessa se esistono o no i barbieri, ho una rara forma di malattia dermatologica che richiede che io esponga al sole meno pelle possibile, cosi faccio crescere barba e capelli per aiutarmi a coprire più pelle possibile. A me i barbieri non interessano ma voi dovreste imparare: 1che esiste qualche altro punto di vista oltre al vostro, 2 che i pregiudizi sono sbagliati da tutti i punti di vista, come quello che vi ha portato a pensarmi un barbone!" e raccolte finalmente da terra le chiavi della sua Ferrari schizzo via rombando.
fischia
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

LauraDani ha scritto:forse (spero) perchè non è vero che c'era l'albero del bene e del male (inteso come albero fisicamente esistito), non c'era un serpente, Adamo non venne davvero addormentato per togliergli una costola...
e adamo voleva la patata e non la mela. :cisssss:
Ipomea ha scritto:

Probabilmente quando sarò in grado di giore della nostra casualità e del nostro essere qui e basta, sarò veramente libera.
.
Ma il mio problema del volermi illudere che esista un'aldilà è solo caratterizzato dall'amore per i miei figli, mi sembra la cosa più atroce dovermi separare per sempre da loro, non m'importa di morire o che esista un dio, non m'importa che ci sia un al di qua e un al di là, un paradiso o un inferno, un prima o un dopo non me ne frega proprio nulla, l'importante è con loro per sempre.

Poi, però, ultimamente ho ripreso in mano Terzani, e quando lo riprendo in mano quello che chiedo a questa vita è solo di vivere a lungo e in salute e di avere voglia, da vecchia e stanca, anche di morire, proprio come quando a sera, benché li ami più della mia vita, ho voglia che dormano perché poter dormire anch'io.
Mirko e i furetti ha scritto:si, come no.
racconta questa favoletta ai parenti dei morti durante un qualsiasi evento naturale (terremoto, tsunami etc.).

saluti irreali
Mirko
o ai bambini con la leucemia.
Maia ha scritto:
Claudia Guiati, Manna giovani,
per http://www.donnecristianenelweb.it
Ma tu sei?
Ipomea ha scritto:.e raccolte finalmente da terra le chiavi della sua Ferrari schizzo via rombando.
hahhahahhahha
Avatar utente
Ipomea
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 1354
Iscritto il: sab dic 16, 2006 9:24 am
Contatta:

Messaggio da Ipomea »

(Verità: volevo scrivere "e raccolte le chiavi della sua ferrari si alzò e disse -non è che mi terreste la macchina finchè il mio sosia morto mazzato non viene completamente mangiucchiato dai pesci?").
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Ipomea ha scritto:(Verità: volevo scrivere "e raccolte le chiavi della sua ferrari si alzò e disse -non è che mi terreste la macchina finchè il mio sosia morto mazzato non viene completamente mangiucchiato dai pesci?").
Già che ci sei, che non mi sono collegata tutto il giorno, che cacchio è successo sul blog di Paolo Attivissimo e non ce la faccio a mettrmi in pari?
Rispondi