La dura vita dei senza dio...

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Claudette
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 226
Iscritto il: mer nov 24, 2010 1:21 pm

Messaggio da Claudette »

Mirko e i furetti ha scritto:penso che hai fatto bene.
hai cercato una strada che potesse farti stare bene e ci sei riuscita.
se te la vivi bene, e la tua spiritualità ti calza a pennello chi sta meglio di te?
Grazie Mirko!
In realtà, però, devo dirti che questa strada non mi fa sempre stare bene; infatti attraverso furiosi conflitti tra la strada che mi era sembrata giusta ieri e le contraddizioni che incontro oggi :cisssss:
La differenza sta nel fatto che mi sembra di aver meglio accolto tali conflitti come stimoli ad approfondire la ricerca, che, come un bel gioco, mi appassiona sempre di più.
Mi appare come un labirinto che contrae e dilata continuamente le sue stanze, cunicoli, corridoi.....mi sento spesso come Alice nel paese delle meraviglie, insomma :occhiodibue:
E mi improvviso a fare acrobazie mentali per ristabilire gli equilibri sempre in divenire.
Insomma, un vero circo! :fing:
L'ulteriore novità, rispetto al passato, sta nel fatto che, forse, è maturata in me la convinzione che tutta questa danza fa parte dell'essere uomo e dell'essere donna, e quindi mi ci butto senza arrabbiarmi più tanto, come all'inizio....
Ciò che voglio dire in sintesi è che credo di aver appurato che i dogmi, contro cui mi rompevo la testa all'inizio, non sono mai esistiti, perchè "la legge è fatta per l'uomo" e non viceversa. :clap:
E questo rimane nonostante qualcuno in buona o cattiva fede cerchi di farci credere il contrario.
E questo credo che sia il mio punto (provvisorio, eh! :sdent: ) d'arrivo. Il bello è che la strada è tutta da costruire, con il confronto, la discussione, il dialogo, e c'è molto, moooolto da fare per tutti! :ola:
Baci :bacio:


Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Lella ha scritto:a me esattamente il contrario, l'essere frutto di un processo casuale e per niente metafisico mi deprimerebbe tantissimo.
L'essere parte di un meraviglioso progetto d'amore e di vita mi esalta.
eh oh... forse è per questo che tu hai bisogno di dio e io no.

saluti diversi
Mirko
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Mirko e i furetti ha scritto:eh oh... forse è per questo che tu hai bisogno di dio e io no.

saluti diversi
Mirko
secondo me tutti gli uomini hanno bisogno di Dio, poi puoi chiamarlo con altri nomi, puoi chiamarla natura, forza, luce , amore.
Se così non fosse non staremmo qui a farci mille domande, mille pippe, su chi siamo, dove andiamo, cosa cerchiamo.
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Lella ha scritto:secondo me tutti gli uomini hanno bisogno di Dio, poi puoi chiamarlo con altri nomi, puoi chiamarla natura, forza, luce , amore.
Se così non fosse non staremmo qui a farci mille domande, mille pippe, su chi siamo, dove andiamo, cosa cerchiamo.
ma io queste pippe me le faccio senza andare a svaccare nel metafisico.

e le risposte mondane che trovo sono più che soddisfacenti.

saluti terreni
Mirko
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Mirko e i furetti ha scritto:ma io queste pippe me le faccio senza andare a svaccare nel metafisico.

e le risposte mondane che trovo sono più che soddisfacenti.

saluti terreni
Mirko
che risposte ti sei dato in breve? Soprattutto sull'anima intendo, mi sembra che avevi detto che ci credi.
Così per curiosità e pour parler se ti và ovviamente
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Lella ha scritto:che risposte ti sei dato in breve? Soprattutto sull'anima intendo, mi sembra che avevi detto che ci credi.
Così per curiosità e pour parler se ti và ovviamente
ho detto che credo nell'anima?
definisci anima prima, così sappiamo di cosa parliamo.

perché se per anima intendi un dono di un dio che ci rende umani no, non ci credo.

comunque.

chi sono?
sono un passo nel percorso che la vita sta compiendo da più o meno 3 miliardi di anni su questa terra. essendo un passo, mi sento legato alle orme che ci sono dietro di me e a quelle che in futuro segneranno il viaggio dei miei discendenti.
sono anche una foglia di un ramo di un albero che mi accomuna a tutte le altre forme di vita. il mio codice genetico è quasi più simile a quello dell'e.coli che a quello di mia figlia, il che vorrà pur dire qualcosa.

dove vado?
vado avanti.
accresco le mie conoscenze e maturo le mie idee continuamente.
vado verso un futuro in cui sicuramente c'è come punto ultimo la mia morte personale.
però mi sono assicurato la mia fetta di immortalità fisica (mia figlia) e, credo, che il mio ricordo durerà per un po'. certo non sarò ricordato come dante o elvis, ma almeno quelli che mi conoscono avranno di me un ricordo, bello o brutto che sia,

cosa cerco?
sinceramente?
a parte un po' di stabilità economica ho tutto quello che mi serve.

saluti animali
Mirko
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Mirko e i furetti ha scritto:ho detto che credo nell'anima?
definisci anima prima, così sappiamo di cosa parliamo.

perché se per anima intendi un dono di un dio che ci rende umani no, non ci credo.


Mirko
no intendo come una parte di te, che dopo la morte continua a vivere in un'altra dimensione, intesa come coscienza, il tuo "essere" al di là del corpo fisico, da quello che dici dopo mi sembra appunto di no, fine esistenza fisica=fine di tutto, del tuo essere tranne che nella memoria altrui.
Anche se in realta può finire la coscienza senza la morte fisica.
Quando mio papà era nelle fasi terminali della malattia dell'alzheimer, io credendo nell'anima, mi chiedevo dove fosse la sua, o meglio dove fosse lui.

Grazie per aver risposto comunque, in qualche modo lo avevi già fatto in molte discussioni che abbiamo affrontato in questi anni.
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Lella ha scritto:no intendo come una parte di te, che dopo la morte continua a vivere in un'altra dimensione, intesa come coscienza, il tuo "essere" al di là del corpo fisico, da quello che dici dopo mi sembra appunto di no, fine esistenza fisica=fine di tutto, del tuo essere tranne che nella memoria altrui.
Anche se in realta può finire la coscienza senza la morte fisica.
Quando mio papà era nelle fasi terminali della malattia dell'alzheimer, io credendo nell'anima, mi chiedevo dove fosse la sua, o meglio dove fosse lui.

Grazie per aver risposto comunque, in qualche modo lo avevi già fatto in molte discussioni che abbiamo affrontato in questi anni.

ah intendi una continuazione dell'esistenza dopo la morte?
non la escludo, non posso escluderla a priori, anche se la veggo buia.
e non ci costruisco nemmeno la mia vita attorno.
e, cosa importante, non ho bisogno di nessun dio che mi conceda questa opportunità.

come ho detto millanta volte è nato prima l'aldilà e poi gli dei.

saluti ritardatari
Mirko
Rispondi