La dura vita dei senza dio...

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Lella ha scritto:certo che puoi, sei libero :cisssss:
meno male :cisssss:

saluti nonni
Mirko


Claudette
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 226
Iscritto il: mer nov 24, 2010 1:21 pm

Messaggio da Claudette »

Lella ha scritto:Questo è verissimo e più cerchi dentro più è possibile che ti rendi conto di far parte di qualcosa di più grande, di essere come un anello di una catena che và al di là del tempo e dello spazio
Ciao Lella! Più che la sensazione di "catena" credo di aver sperimentato la situazione di "fusione", la prova di ciò che viene detto dalla teoria delle reti. (non me la ricordo bene, ma dovrebbe essere "ad un battito d'ali da una parte del mondo risponde un uragano dall'altra opposta")nel senso che il tutto influisce con il tutto, e quindi con me.E' un bell'antidoto alla solitudine, non credi? :clap:
Baci! :bacio:
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Lella ha scritto:ma cosa c'è da schifare o deridere ?
E' ovvio che chi crede in DIo non crede nella casualità della formazione dell'uomo, crede si nell'evoluzione, ma in qualche senso "programmata".
Me la spieghi Lella? A me credere oggi nel creazionismo fa ridere, non mi pare diverso dal credere alla magia o ai tarocchi e fa ridere anche tantissimi teologi che si ono dissociati da questo ritorno al creazionismo.

Non è che la chiesa sia unita in queste "battaglie", il senso critico fortunatamente esiste anche fra chi crede.

Lo chiedo perché in questi giorni ho litigato pesantemente con amiche cattoliche che non voglio sentir parlare di oscurantismo e Papa woytila, perché secondo loro è stato un grande Papa e il mio dirlo (ieri che l'han fatto beato) è solo provocatorio anticlericalismo, peccato che proprio in questi giorni c'è stata una bella tavola rotonda fra filosofi CATTOLICI (da don Giovanni Franzoni, a hans kung, Severino, Vattimo cacciari ecc...) che si sono proprio chiesti se non vi sia una certa inflazione di beatificazioni mediatiche.
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Paola M. ha scritto:Me la spieghi Lella? A me credere oggi nel creazionismo fa ridere, non mi pare diverso dal credere alla magia o ai tarocchi e fa ridere anche tantissimi teologi che si ono dissociati da questo ritorno al creazionismo.

Non è che la chiesa sia unita in queste "battaglie", il senso critico fortunatamente esiste anche fra chi crede.

Lo chiedo perché in questi giorni ho litigato pesantemente con amiche cattoliche che non voglio sentir parlare di oscurantismo e Papa woytila, perché secondo loro è stato un grande Papa e il mio dirlo (ieri che l'han fatto beato) è solo provocatorio anticlericalismo, peccato che proprio in questi giorni c'è stata una bella tavola rotonda fra filosofi CATTOLICI (da don Giovanni Franzoni, a hans kung, Severino, Vattimo cacciari ecc...) che si sono proprio chiesti se non vi sia una certa inflazione di beatificazioni mediatiche.
Cosa ti devo spiegare ? Non capisco cosa può far ridere credere che ci sia la volontà di Dio nell'esistenza della specia umana.
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Lella ha scritto:Cosa ti devo spiegare ? Non capisco cosa può far ridere credere che ci sia la volontà di Dio nell'esistenza della specia umana.
perché è come credere che quando piove e tuona sono gli angeli che pisciano e scorreggiano.

fa ridere.

saluti pratici
Mirko
Avatar utente
LauraDani
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2545
Iscritto il: mar set 21, 2010 11:54 am

Messaggio da LauraDani »

Perdonami Lella, ma a me fa ridere pensare che qualcuno creda davvero che sia esistito un solo uomo sapiens e sia spuntato puf dal nulla di botto, insieme ad un'unica donna sapiens e da questa coppia iniziale sia originata l'intera razza umana
Mi fa ridere perchè è una spiegazione semplicistica e, sopratutto, antiscientifica
Che poi tu mi dica che l'impulso vitale sia partito da un'entità divina intelligente e buona, ok
Ma che la dottrina cattolica mi chieda di credere che Adamo ed Eva siano personaggi storici, realmente esistiti, a me fa ridere
Avatar utente
Mirko e i furetti
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1622
Iscritto il: sab dic 08, 2007 11:51 pm

Messaggio da Mirko e i furetti »

Paola M. ha scritto:Me la spieghi Lella? A me credere oggi nel creazionismo fa ridere, non mi pare diverso dal credere alla magia o ai tarocchi e fa ridere anche tantissimi teologi che si ono dissociati da questo ritorno al creazionismo.

Non è che la chiesa sia unita in queste "battaglie", il senso critico fortunatamente esiste anche fra chi crede.

Lo chiedo perché in questi giorni ho litigato pesantemente con amiche cattoliche che non voglio sentir parlare di oscurantismo e Papa woytila, perché secondo loro è stato un grande Papa e il mio dirlo (ieri che l'han fatto beato) è solo provocatorio anticlericalismo, peccato che proprio in questi giorni c'è stata una bella tavola rotonda fra filosofi CATTOLICI (da don Giovanni Franzoni, a hans kung, Severino, Vattimo cacciari ecc...) che si sono proprio chiesti se non vi sia una certa inflazione di beatificazioni mediatiche.
lassa perde...

a me uno mi ha detto "qualsiasi cosa tu possa dire è un beato e merita di diventare santo".
è quel "qualsiasi cosa tu possa dire" che mi fa gelare il sangue.
la chiusura a qualsiasi tipo di ragionamento.

saluti aperti
Mirko
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

Mirko e i furetti ha scritto:perché è come credere che quando piove e tuona sono gli angeli che pisciano e scorreggiano.

fa ridere.

saluti pratici
Mirko
vabbè che ti devo dire
ridi pure della nostra fede se lo trovi divertente
io continuo a non capirlo e a non condividerlo,
tra l'altro io non ho la verità in tasca ma è certo che neanche tu ce l'hai e nessun scienziato al mondo.
Rispondi