un gattino?

Cani, gatti, formiche, iguane e ora anche cactus e piante carnivore!
Avatar utente
Allibita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1731
Iscritto il: sab gen 15, 2011 1:01 am

Messaggio da Allibita »

caterina ha scritto: Ora si è trasferita a Modena città, ed io sono nella cacca.
Vedremo come potrò fare ad agosto.
Mi trasferisco io a casa tua una settimana e sto coi gatti tutto il giorno.
Gratis ovviamente :happy:


Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

Lelia ha scritto:Un gatto rispetto ad un cane è molto meno impegnativo a livello di gestione.

Ci vuole una lettiera, che può essere o aperta (la classica "cassetta" di plastica dove si mette la sabbia) o chiusa (classica cassetta con una parte superiore in plastica e porticina basculante. Evita di trovarsi sabbia sparsa per tutta casa).

Ti servono tre ciotole, possibilmente in acciaio e non in plastica, una per l'acqua, una per i croccantini, una per il cibo umido/cucinato da te.

A livello di cure, è fondamentale la sterilizzazione, sia che sia un gatto maschio sia che sia femmina. Importanti sono anche i vaccini, uno di base per tutti i gatti, più un altro paio aggiuntivi per i gatti che escono.

Il resto ovviamente dipende dal singolo gatto, esisono gatti-roccia che non si ammalano mai, e gatti-cerotti che si ammalano ogni tre per due. Un buon veterinario di riferimento è sempre bene averlo.

Io senza gatti non potrei più stare. Al momento ne ho uno in braccio, una accanto, e un terzo nello studio con David. E' un rapporto molto diverso da quello con il cane, perché è un rapporto tra pari. La stima del gatto te la devi guadagnare, non hai niente di garantito solo perché gli riempi la ciotola.
Però sono meravigliosi, dolcissimi, empatici a livello incredibile, davvero dei compagni di vita splendidi.

Se hai domande, son qui!
Quoto tutto tranne questo. (ma è un ragionamento che va OT sulla stima dei cani).
Una cosa che noto io che ho avuto sia il gatto che il cane in casa, è che quasi sempre coi gatti ti devi adattare tu, rendere la casa a misura di gatto, mentre col cane è il cane che (a parte qualche piccolo accorgimento) si adatta alla situazione e si inserisce nella casa e nella famiglia. (di solito).
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Ho parlato con Gianluca e mi ha confermato che sua madre è allergica, lui invece da piccolo ha sempre avuto a che fare con i gatti del cortile o è stato a contatto con i gatti dei suoi amici e non ha mai avuto problemi.

Il problema suocera però destabilizza parecchio... diciamo che a questo punto dovrà essere Gianluca a dirmi se vuole sempre prenderlo e quindi avvisare sua madre di drogarsi di antistaminico prima di venire a trovarci o se preferisce rinunciare... uff!
Rispondi