Tagesmutter: chi mi racconta la sua esperienza?

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Malombra
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 27
Iscritto il: dom apr 10, 2011 10:51 am

Tagesmutter: chi mi racconta la sua esperienza?

Messaggio da Malombra »

Care mamme,

mi è rimasta una curiosità incredibile che non riesco proprio a soddisfare.
Qualcuna di voi ha deciso di optare per una tagesmutter invece che nido o tata?
Avete qualche esperienza da raccontarmi?
Io alla fine manderò il mio pupetto al nido ma solo perchè non sono riuscita a trovare abbastanza informazioni da mamme che hanno provato questa esperienza.

Grazie e tanti baci
Betta


Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Io ho optato per la tata ma da quello che so la tagesmutter è un'ottima soluzione... aspetta che vedo se riesco a chiamarti una noimamma molto informata a riguardo :smile:
Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Ciao Malombra!

Se mi dai il tempo ti scrivo tutto, adesso non ce la faccio ma torno. Sto frequentando il corso e ti posso dire come è strutturato il servizio, ancora non lo faccio per lavoro ma so di mamme contente e mamme meno, lì poi dipende dalla persona che lo fa perchè ognuna ha il suo stile educativo che può piacere più o meno alla famiglia.

Ci torno!
MariannaMJ

Messaggio da MariannaMJ »

ci ho provato, l'avrei preferito al nido. però nella zona di Roma dove vivevamo all'epoca della scelta del servizio l'unica tagesmutter era in un posto assurdo raggiungibile solo con la macchina. sinceramente mi complicava la vita portarla fin là.

ci sono altre zone meglio servite, una mia collega ha usato questo servizio e si è trovata davvero bene.
Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

eccomi qua.

Allora, ti posso dire intanto che ancor prima di iniziare il corso, se avessi avuto un lavoro fuori casa, mi sarebbe piaciuta come soluzione.

Partendo dagli svantaggi, che a parer mio sono comunque pochi, c'è il fatto che si tratta di una casa (ma questo è anche un grande vantaggio eh, ne parleremo dopo) per cui se tu vuoi che tuo figlio abbia la palestra dove fare psicomotricità o un milione di giochi educativi e costosissimi, non li avrai.

E questi sono gli svantaggi, a volerli vedere come tali.

Tra i vantaggi, il primo è la flessibilità di orario. Se tu lavori su turni, porti tuo figlio soltanto nei giorni e negli orari in cui hai veramente bisogno per cui non ti troverai a doverlo mandare tutto il giorno quando in realtà per mezza giornata o più potrebbe stare con te o con il papà. allo stesso modo se una persona ha lavori saltuari o stagionali, può usufruire del servizio soltanto quando ne ha bisogno perchè i contratti sono mensili.

Hai sempre la stessa figura di riferimento che per i bimbi è importante ma lo è anche per i genitori.

Pochi bambini (massimo cinque ma quasi tutte le tages lavorano con 3) per cui i bambini non si trovano in ambienti molto rumorosi, caotici e che non per tutti andrebbero bene. La mia se sta con uno o due bimbi è socievolissima, altrimenti si chiude e al nido avrebbe fatto fatica, oltre al fatto che non piace a me.

Si trova una "pedagogia della domesticità" dove i bambini stanno in una casa, anche se non è la loro ma questo li porta a vivere l'ambiente casa in modo sereno, ad imparare tante cose, a sperimentare facendo le tagliatelle invece di usare il didò, per esempio. Va al parco passando dal panettiere e dal fruttivendolo e creando rapporti con persone adulte, partecipa alla vita di una famiglia insomma.

Il cibo èpreparato in casa spesso con la collaborazione dei bimbi e secondo indicazioni di una dietista.

Le tages sono supervisionate da psicologo, pedagogista, nutrizionista, dal suo responsabile per cui non ci si improvvisa.

Oltre al corso base con tirocinio ed esame avremo l'obbligo ad una formazione permamente di diverse ore l'anno.

Ogni tages ne ha altre due di riferimento con cui condivide attività e uscite in modo che tutti i bambini conoscano tutte e tre le tages in modo che se la tages si ammala e la famiglia richiede una sostituzione, il bimbo possa andare dalla sostituta conoscendola già e conoscendone la casa e senza lasciare la famiglia nei guai.

Non ci sono imposizioni, al nido si va, l'offerta formativa è quella, le regole sono quelle.

A casa della tages no, lì ci vai sapendo che se hai delle richieste queste verranno ascoltate, già in partenza la responsabile abbina le famiglie alla tages migliore per loro (ognuna di noi ha un suo profilo, tipo agenzia matrimoniale)

Ci può essere la tages che tiene bimbi della stessa età e quella che ne tiene di età diverse così anche l'ambiente cambia, magari il bimbo grande prova il piacere di prendersi in parte cura del piccolo,di aiutare la tages ad imboccarlo o a giocarci sentendosi grande e responsabile.

Oppure crea legami forti coi suoi pari.

Si fanno tante attività come al nido, anche se in piccolo. C'è una routine, c'è il gioco libero ma anche l'attività organizzata che può essere il travasare o il dipingere o il ballare o chi lo sa.

Per me è un bellissimo progetto e mi informerei sinceramente, penso ne valga la pena!

io sono in formazione per cui a tante domande non so rispondere, ancora. Ma per quel che posso sono qui.
Malombra
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 27
Iscritto il: dom apr 10, 2011 10:51 am

Messaggio da Malombra »

Ciao Solange,

sei stata meravigliosa grazie! Quando inizierai mi piacerebbe sapere come ti sei trovata nel tuo nuovo lavoro. Le mie perplessità a riguardo sono soprattutto di origine "psicologica" non tanto per quanto riguarda i bimbi (che secondo me hanno solo da guadagnare di stare a casa con una seconda mamma e degli amichetti) ma per la tages che si trova magari confinata in casa, da sola e con 3/5 bimbi vivaci. Io personalmente non ce la farei ma sicuramente è una questione di carattere personale:).
In bocca al lupo per tutto e grazie di nuovo
e grazie anche a Marianna e Rie^^


PS: Solange ma quant'è bella la tua pupetta????!!!!
Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Credimi invece che è davvero divertente stare in casa coi bimbi; io tengo già una bimba oltre a Sveva e fino a dicembre eranodue e posso garantirti che non ci si sente confinate. Si gioca, silavora (chiaramente la tages svolge anche parte dei lavori di casa durante le ore di servizio: stendere, magari con l'aiuto dei piccoli, ripulire dove si è giocato, lavare i piatti o caricare la lavatrie. e si esce anche, si va al parco con altre tages per aiutarsi e giocare insieme, fare piole scoperte FUORI casa.

Io lo faccio già in modo non ufficiale e certamente il corso mi stadando tanti spunti di tipo pratico per cui sarà anora più bello di comle lo è ora, per me.

Già il fatto di far parte di una rete, di avere un supporto e una supervisione e un lavoro RICONOSCIUTO, non ome ora che in nero è che se io non facessi nulla, sono tutte cose che secondo me aiutano enormemente anche a livello psicologico perchè sai che stai percependo uno stipendio, contribuendo economicamente alla tua famiglia pur rimanendo a casa e seguendo i tuoi figli.

Davvero, non vedo l'ora di incominciare "davvero" anche se sarò sicuramente stravolta a fine giornata, immagino che sarò parimenti felice ed appagata.

Però ti saprò dire meglio a settembre/ottobre :)

Grazie per i complimenti alla mia pitufina :wub:
Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Ah.... le tages non sono semianalfabete come posso apparire io nei miei post. e' che scrivo con una piccola attaccata alla tetta e un gomito che appoggia alla tastiera per cui faccio del mio meglio ahahahaha
Rispondi