ciao a tutte, ho qualche domandina!

Raccontaci chi sei e come sei arrivata qui
Rispondi
giuly_83
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 11
Iscritto il: sab apr 16, 2011 2:21 pm

ciao a tutte, ho qualche domandina!

Messaggio da giuly_83 »

ciao a tutte, sono giulia, ho 28 anni e vivo con il mio compagno da ormai 6 anni. abbiamo comprato casa a busnago (MB) e insomma stiamo benissimo e siamo appassionati di moto!!
però ultimamente stiamo pensando di allargare la famiglia (abbiamo anche 2 micioni!) e volevo capire un attimino i costi e come funziona! ammetto che con i bambini non me la cavo bene, non ho avuto fratellini o nipotini perchè una parte della mia famiglia è in francia. mentre il mio compagno fortunatamente se la cava mica male!!

apparte i vari costi per esami visite preparto, dopo come si fa?
leggevo che fino ai 3 anni si può portare il bimbo all'asilo nido dopo di che si passa alla scuola materna...
il mio compagno ha un orario niente male che lavora sempre mezza giornata iniziando prestissimo(6,00) o finendo tardissimo (21,00)quindi riusciamo a tenere il bimbo in casa mezza giornata.

ma i costi quali sono? non abitiamo in centro milano ma in provincia di monza brianza.

non voglio contare solo sull'appoggio dei miei genitori, la mamma del mio compagno vive nel sud italia quindi abbiamo solo i miei genitori.

sto chiedendo forse un po troppo ma non amo buttarmi senza sapere a cosa vado in contro, sono fatta cosi!

grazie a tutte x i vari consigli!
ciaoo giulia


Avatar utente
cohiba
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4727
Iscritto il: mer apr 06, 2011 11:46 am

Messaggio da cohiba »

Cara giuly intanto ciao e benvenuta :lol:
è la prima volta che mi capita di fare un discorso del genere, nel senso che (almeno per me) prima abbiamo deciso di fare un bimbo e poi quando era in arrivo ci siamo preoccupati del resto. Secondo me il problema principale è il volersi prendere la responsabilità di mettere al mondo un'altra vita e accudirla e amarla per tutta la vita...
il nido non è certo economico di solito, poi dipende del posto in cui vivi, cmq essendo in periferia dovrebbe essere meno dispendioso (ma magari hanno meno posti, vallo a sapere :mumble: )
ManuMel

Messaggio da ManuMel »

cohiba ha scritto:Cara giuly intanto ciao e benvenuta :lol:
è la prima volta che mi capita di fare un discorso del genere, nel senso che (almeno per me) prima abbiamo deciso di fare un bimbo e poi quando era in arrivo ci siamo preoccupati del resto. Secondo me il problema principale è il volersi prendere la responsabilità di mettere al mondo un'altra vita e accudirla e amarla per tutta la vita...
il nido non è certo economico di solito, poi dipende del posto in cui vivi, cmq essendo in periferia dovrebbe essere meno dispendioso (ma magari hanno meno posti, vallo a sapere :mumble: )
:clap: la penso uguale!
Avatar utente
sbirulina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2879
Iscritto il: lun mar 10, 2008 11:24 pm

Messaggio da sbirulina »

Che strana presentazione. Ci stai chiedendo quanto costa un bambino? Tantissimo, più di quanto immagini. Il costo di un bambino esula dal contante che abbiamo in banca o nel portafogli, il costo di un figlio lo paghi con l'Amore incondizionato, con le notti in bianco, con le ore passate a consolarlo, a coccolarlo, con l' assumerti la responsabilità di far crescere un Uomo!

Spero di aver risposto alla tua domanda
Avatar utente
Agnese G. Pupa
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2014
Iscritto il: mar mar 29, 2011 1:03 am

Messaggio da Agnese G. Pupa »

Giulia ciao
permettimi la battuta : ancora deve nascere e già lo vuoi mettere all'asilo!?! :laughter:
non è così preventivabile e lineare, nn c'e' una risposta unica, dipende molto dai nidi se son privati o pubblici. quelli pubblici vanno per graduatoria, nel senso che si fa un punteggio in base alla situazione lavorativa dei genitori (assunzioni in regola).
Se te lo prendono al pubblico poi devi produrre il calcolo isee per il reddito: sn 5 fasce circa da quella piu bassa a quella piu alta (nel mio comune dell'hinterland milanese si va da 175euro a 480euro, nn so se siano rette decise da comune,provincia o regione).
in linea di massima puoi scegliere part-time o full-time ma la fascia è 7,30-17,30 se metti dentro pre e post. l'orario puro è 8,30-16,30 - part-time 8,30-13,30.
almeno da me.
Le visite se sei brava te le fai anche gratis, basta andare dalla gine in consu o in ospedale, i tempi d'attesa fanno un po skifo a milano ma si può fare. restano fuori alcune visite ma se uno s'informa prima (magari sul sito della regione o telefonando nell'osp di riferimento e chiedere cosa costano visite private e pubbliche...

Guarda che a fare i figli SI VA incontro all'ignoto più totale!!! :ehhh:
a prescindere! si possona avere due idee preventive in merito ma niente niente di prevedibbbbbolo!!!
:sdent:
belle cose!
giuly_83
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 11
Iscritto il: sab apr 16, 2011 2:21 pm

Messaggio da giuly_83 »

immaginavo che la mia domanda fosse insolita!! :D
purtroppo ho quel difetto (o forse no) di preventivare sempre tutto, di organizzare di far in modo che tutto vada liscio!!
visto che avere un figlio da un lato mi piacerebbe molto e dall'altro mi preoccupa parecchio ho pensato di iscrivermi ad un forum per poter capire un po come ci si comporta! sopratutto che essendo figlia unica i sono sempre detta che avrei voluto averne 2 ma si vedrà!! a cosa che mi fa piu paura è il parto oltre tutto!! insomma so di essere "negata" coi bambini ma va beh..
penso al l'asilo nido perchè io e il mio compagno lavoriamo e so che i miei genitori non vorranno tenersi tutti i giorni un bambino.. anche loro hanno una vita, inoltre fra qualche anno andranno a vivere in francia visto che sono in pensione. quindi "purtroppo" non ho qualcuno su cui contare..
sono diffidente a lasciare un bimbo ad una baby siter anche se è il suo mestiere.. bisogna comunque fidarsi e io non sono l tipo. gia non lascio i miei mici a chiunque se non ad amici che pago volentieri ma che conosco!

sto mettendo le mani avanti, non è che domani faccio un figlio ma visto che è un po di mesi che mi ronzola l'idea volevo capire com'è..

con il mio compagno viviamo assieme da 6 anni, a settembre abbiamo preso la casetta nuova e visto che va tutto bene ne sarei anche felice.

grazie per i vari consigli anche se le mie domande possono sembrare strane!! ciau ;)
Avatar utente
la eli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5046
Iscritto il: lun set 28, 2009 12:03 pm
Contatta:

Messaggio da la eli »

Posso permettermi di dirti una cosa fuori dai denti?

Capisco che spaventino i costi, ma veramente quando si comincia a pensare ad un figlio, le curiosità, le ansie e le domande che ci si fanno normalmente sono altre.

Costi, asilo nido, babysitter, etc sono parti significative, ma credo che la cosa importante da chiedersi e chiedere sia cosa significa diventare madri, cosa vuole dire avere un figlio, come nasce la famiglia, come cambia il modo di vedere il mondo...

Dici che sei una pianificatrice, no?
Allora dovresti, non dico pianificare, ma almeno pensare alla persona che vorresti far nascere e non solo a dove lasciarla o a quanto costa mantenerla.
giuly_83
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 11
Iscritto il: sab apr 16, 2011 2:21 pm

Messaggio da giuly_83 »

la questione economica è la prima cosa che metto davanti perchè se non riesco a mantenerlo economicamente non penso di metterlo in vita. vista la crisi che c'è, il mutuo a tasso a variabile che abbiamo, varie bollette e finanziamenti mi sembra logico fare piu o meno i conti per capire se a fine mese ci si arriva oppure no. non posso chiedere aiuto economicamente ai miei genitori perchè la loro situazione non è bellissima. quando abbiamo comprato casa l'abbiamo fatto da soli senza aiuto perchè sapevamo che non ce ne sarebbe stato, e non è stato facile.

c'è stato un periodo dove ci sono arrivati degli imprevisti economici poco piacevoli, e ce l'abbiamo fatta ma è stata durissima, eravamo sempre con i soldi contati.. se fosse successo con un bimbo non ce l'avremo fatta..

quindi personalmente la mia preoccupazione è anche sapere cosa verrà a costare un bambino.. è ovvio che penso cosa significhi aver un figlio, che penso a come si cambierà e tutto il resto. ma questo mi preoccupa meno perchè non dipende dai soldi ma da me e dal mio compagno. e so che ce la metteremo tutta!

quando si dipende dai soldi se capita qualcosa e rimani senza lavoro? ti preoccupi di come ti cambia la vita il bambino o di come riuscire a dargli da mangiare?

ovvio che si pensa ad entrambi, ci mancherebbe. ma prima voglio essere certa di dargli da mangiare, di poterlo curare se necessario, e di lasciarlo al nido perchè io lavoro e il mio compagno fa i turni e quindi siam fortunati per la mezza giornata che passerà col padre.
ma l'altra mezza? per i primi mesi ci sarò io a tempo pieno che andrò in maternità ma poi si dovrà pensare a come fare! per cui mi sono iscritta per leggervi.. sono iscritta al forum di moto e si scoprono sempre tante cose sull'argomento, cosi mi è sembrato logico iscrivermi in anticipo per capire come comportarmi quando sarà il momento!

leggo che al nido comunale bisogna muoversi in anticipo senò non c'è posto ecc ecc..

grazie ancora comunque! ciao giulia
Rispondi